Pubblicità

Tecnologia e disturbi del sonno, non c’è nesso

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 438 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

La tecnologia ha i suoi indubbi lati positivi, ma negli ultimi anni alcuni ricercatori sottolineano sempre più anche quelli che, invece, sarebbero i lati negativi - soprattutto quelli dettati da un uso improprio dei dispositivi moderni. Tra questi, si parla della privazione del sonno legata all’utilizzo di computer, cellulari, tablet ecc. ma uno studio australiano, pubblicato recentemente sull’Australian Medical Journal..

 

 

..sembra smentire tutto: i problemi di insonnia non sono legati all’uso smodato di apparecchi tecnologici, semmai ad altro.
Ma prima di pensare che niente è vero, vediamo come sono arrivati a una simile conclusione.
I ricercatori dell’Università di Sidney hanno elaborato i dati provenienti dall’Australian Bureau of Statistics, relativi agli anni 1992, 1997 e 2006 e non hanno notato alcun cambiamento significativo riguardo il sonno negli ultimi 20 anni.

 

 

Tratto da: "lastampa.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Difficolta' a dimenticare [159…

Alidra82, 38 anni Gentili dottoriIl mio problema puo' sembrare molto banale, ma e' un problema che limita molto la mia vita e da cui non riesco a liberarmi...

Genitore inadeguato [15992344…

DEDDA, 47 anni   Buongiorno, mia figlia 15enne soffre di blocchi emotivi a scuola. Quando deve fare un'interrogazione si chiude in se stessa, terror...

Come imparare ad andare [1599…

mar, 29 anni Ho avuto una relazione di 5 anni finita per motivi banali, incomprensioni, caratteri opposti e contrastanti. La storia é finita quasi tre anni...

Area Professionale

Funzionamento cognitivo in sog…

Recenti ricerche suggeriscono che le persone che presentano esperienze psicotiche, ma nessuna diagnosi di malattia psicotica, presentano un'alterazione del funz...

Il "potere" nella re…

Nonostante si possa pensare che vi sia uno squilibrio di potere all'interno della relazione terapeutica, in realtà lo psicoterapeuta non esercita un maggiore po...

Disfunzioni sessuali dopo la s…

L'11 giugno 2019 l'European Medicines Agency (EMA) ha formalmente dichiarato di riconoscere la disfunzione sessuale post-SSRI (Post-SSRI Sexual Dysfunction, PSS...

Le parole della Psicologia

Schizofasia

Profonda disgregazione del linguaggio che è sostituito da un’accozzaglia di parole o insalata di parole prive di un qualsiasi significato. Questo disturbo ling...

Mild Cognitive Impairment (MCI…

È uno stato di confine o di transizione tra l’invecchiamento normale e la demenza, noto come “lieve compromissione cognitiva”. Il declino cognitivo lieve consi...

Ecoprassia

È l’imitazione dei movimenti di altri, per esempio, di azioni (ecocinesi) e gesti (ecomimia). L'ecoprassia consiste nell' imitazione spontanea dei movimenti ...

News Letters

0
condivisioni