Pubblicità

Teenager: i test sul suicidio non sono pericolosi

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 523 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Condurre ricerche sul tema del suicidio tra i giovani non fa aumentare il rischio di pulsioni suicide tra i soggetti più fragili. Ecco la rassicurante conclusione di uno studio pubblicato sul Journal of the American Medical Association.

Lo studio delle cause del suicidio tra i teenager spesso si avvale di interviste, indagini e analisi comportamentali che hanno causato preoccupazioni nell’ambiente medico-scientifico in quanto alcuni hanno avanzato l’ipotesi che anche solo introdurre il tema del suicidio tra teenager vulnerabili potesse fare più male che bene, scatenando possibili pensieri e comportamenti suicidi.

“I risultati del nostro studio possono tranquillizzare chi si preoccupava per il potenziale danno causato dagli screening anti-suicidio nelle scuole superiori”, spiega Madelyn S. Gould, leader del team di ricercatori del New York State Psychiatric Institute. “Al contrario, questo studio suggerisce che rispondere a domande sui pensieri e sui comportamenti suicidi può essere molto benefico per teenager con sintomi depressivi, problemi di abuso di sostanze stupefacenti o una storia di tentativi di suicidio”.

 

Tratto da Yahoo! Salute - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Essere spocchioso... (15472251…

Paolo, 42     Quali sono i significati profondi e psicologici di una persona "spocchiosa" ? ...

Senso di colpa (1547112077890…

Pietro, 25     Buongiorno, intorno all’età tra i 10 e i 13 anni mi è capitato più volte di “toccare” (senza costrizione) mia cugina più piccola (...

Mio fratello ha tentato il sui…

Sofia, 19     Salve, scrivo per mio fratello. Si chiama Lorenzo ed ha 19 anni. ...

Area Professionale

Un articolo alla volta - Comme…

Catello Parmentola ed Elena Leardini introducono il loro impegno con i visitatori di Psiconline.it a commentare, articolo dopo articolo, il Codice Deontologico ...

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Le parole della Psicologia

La sindrome di Alice nel Paese…

Disturbo neurologico  che colpisce la percezione visiva, associato a  emicrania, crisi epilettiche o sostanze stupefacenti. La sindrome di Alice nel ...

Pistantrofobia (paura di fidar…

La pistantrofobia è caratterizzata da una paura irrazionale di costruire una relazione intima e personale con gli altri. Molti di noi hanno sperimentato delusi...

Allucinazioni

Con il termine allucinazioni si fa riferimento alla percezione di qualcosa che non esiste, ma che tuttavia viene ritenuta reale. Le allucinazioni si presenta...

News Letters

0
condivisioni