Pubblicità

The Complex Emotion of Courage: Do You Really Understand It?

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 693 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

The wisest things said about courage are steeped in ambiguity and paradox.OMINO NEWS

To most of us, courage is little more than confronting a dangerous situation without flinching.

The individual exhibits valor and bravery: is fearless, assured, dauntless. In the vernacular, such people might be considered “gutsy”—even as, well, “cocky.” And undeniably, we view courage as what heroes are made of. But, to begin to question the many conventional assumptions surrounding this attribute, let’s take a look at the following quote:
“A coward is a hero with a wife, kids, and a mortgage.” (Marvin Kitman)
So maybe there’s more that’s relative about the term courage—and its first cousin, heroism—than meets the eye. Moreover, consider this quote:
“Courage is nine-tenths context. What is courageous in one setting can be foolhardy in another, and even cowardly in a third.” (Joseph Epstein)

What I’ll be doing in this post is making some fundamental observations about the state of mind, emotion, and spirit that accompany the supposedly admirable trait of courage. And in many ways writers have commented on these counter-intuitive features for millennia. Among a variety of things that I’ll be illustrating, what I think this post will help you realize is that courage cannot exist without its being coupled with fear, and also that the term (contrary to what most people assume) is morally neutral—at times frustratingly ambiguous, even negative.

As regards fear as actually a prerequisite for courage, I emphasized this curious circumstance in an earlier post, entitled “Courage in Relationships: Conquering Vulnerability and Fear.” There I remarked that “without a moment’s hesitation before taking on something felt to be hazardous, the act would exemplify not so much courage as foolhardiness or mindless impulsivity.” So it’s the inner resolve not to be governed by fear that makes courage a quality universally admired.

 

Tratto da Psychology Today - prosegui nella lettura dell'articolo

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

 

 

 

 

 

Tags: complex emotion courage understand

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Religione e psicologia (154766…

Luca, 28     Buona sera, premetto che il mio quesito non riguarda strettamente un malessere mentale, ma comunque un interrogativo esistenziale ch...

Essere spocchioso... (15472251…

Paolo, 42     Quali sono i significati profondi e psicologici di una persona "spocchiosa" ? ...

Senso di colpa (1547112077890…

Pietro, 25     Buongiorno, intorno all’età tra i 10 e i 13 anni mi è capitato più volte di “toccare” (senza costrizione) mia cugina più piccola (...

Area Professionale

Un articolo alla volta - Comme…

Catello Parmentola ed Elena Leardini introducono il loro impegno con i visitatori di Psiconline.it a commentare, articolo dopo articolo, il Codice Deontologico ...

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Le parole della Psicologia

Depressione post-partum (depre…

La depressione post-partum è un disturbo dell’umore che ha inizio entro le prime quattro settimane successive al parto. Se nella maggior parte dei casi la gest...

Oggetto

“Lo sviluppo delle relazioni oggettuali è un processo mediante il quale la dipendenza infantile dall’oggetto cede a poco a poco il passo ad una dipendenza matur...

Intelligenze Multiple

“Scrivendo questo libro, mi proposi di minare la nozione comune di intelligenza come capacità o potenziale generale che ogni essere umano possiederebbe in misur...

News Letters

0
condivisioni