Pubblicità

The sound of silence: il cervello ascolta il silenzio

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 290 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Una nuova ricerca apparsa su The Journal of Neuroscience ha rivelato che se intorno a noi c’è silenzio, ma ci aspettiamo che da un momento all'altro emerga un suono da una certa posizione dello spazio, il nostro cervello attiva anticipatamente le stesse aree corticali che attiverebbe nell'ascolto concreto di un segnale acustico proveniente dalla stessa direzione.

Detta romanticamente la nostra mente si mette all'ascolto del silenzio, più prosaicamente si tratta di un'anticipazione, un "rizzare le antenne" che mette il cervello in condizione di "preparazione" alla detezione del segnale in entrata. Non si tratta però di semplice attenzione generale (che sarebbe ovvia), la scoperta riguarda l'attivazione della corteccia uditiva e in particolare solo quella controlaterale [1] al lato da cui ci si aspetta il suono, un non noto processamento pre-uditivo. L’hanno verificato Pierre Fonlupt, Julien Voisine e il loro team di ricercatori presso l'Institut national de la santé et de la recherche médicale francese (INSERM).

Tratto da "Blogosfere.it"- prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Complesso di inferiorità (1548…

Maria, 24     Sono una ragazza di 24 anni neolaureata, mi sono trasferita a Milano per un master dove attualmente convivo con il mio fidanzato, a...

Tradimento e sofferenza (15486…

Eva, 39     Dopo 12 anni di matrimonio totalizzante e meraviglioso, ho improvvisamente tradito mio marito, una cosa che non avrei mai e poi mai c...

Rimozione o fantasia (1548536…

ELilai, 25     Cercherò di essere concisa. 13 anni fa hanno avuto esordio i miei problemi di disturbi alimentari (tolto un breve periodo di anore...

Area Professionale

Articolo 4 - il Codice Deontol…

Articolo 4 Nell’esercizio della professione, lo psicologo rispetta la dignità, il diritto alla riservatezza, all’autodeterminazione ed all’autonomia di coloro ...

Che cos’è il Test del Villaggi…

Il test del Villaggio è un reattivo psicodiagnostico che può essere somministrato ai bambini, agli adolescenti, agli adulti, alle coppie, alla coppia genitore-b...

Articolo 3 - il Codice Deontol…

Articolo 3 Lo psicologo considera suo dovere accrescere le conoscenze sul comportamento umano ed utilizzarle per promuovere il benessere psicologico dell’indiv...

Le parole della Psicologia

Rimozione

Nella teoria psicoanalitica, la rimozione è il meccanismo involontario, cioè un’operazione psichica con la quale l’individuo respinge nell’inconscio pensieri, i...

Ipercinesia

Nel disturbo ipercinetico si ha la contemporanea presenza di sintomi quali: la breve durata dell’attenzione, distrazione, iperattività e almeno un sintomo di im...

Anoressia Nervosa

L'anoressia nervosa è un disturbo alimentare, caratterizzato da una consistente perdita di peso, disturbi dell'immagine corporea, timore di ingrassare e amenorr...

News Letters

0
condivisioni