Pubblicità

This Is Your Brain On Violent Media

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 313 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Although research has shown some correlation between exposure to media violence and real-life violent behavior, there has been little direct neuroscientific support for this theory until now. Researchers at Columbia University Medical Center’s Functional Magnetic Resonance Imaging (fMRI) Research Center have shown that watching violent programs can cause parts of your brain that suppress aggressive behaviors to become less active.

Columbia scientists show that a brain network responsible for suppressing behaviors like inappropriate or unwarranted aggression (including the right lateral orbitofrontal cortex, or right ltOFC, and the amygdala) became less active after study subjects watched several short clips from popular movies depicting acts of violence. These changes could render people less able to control their own aggressive behavior. Indeed the authors found that, even among their own subjects, less activation in this network was characteristic of people reporting an above average tendency to behave aggressively.

Tratto da "Sciencedaily.com" - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Difficoltà nello studio per un…

Annesin, 75 Gentili Signori,ho bisogno di un consiglio, perché vorrei dare una mano a una persona a me cara per un problema piccolo, ma che la inquieta per g...

Depressione (1557401609185)

Victoria, 22 Mi sveglio già stanca, da troppo tempo ormai, quasi da sempre. Mio padre è tornato a casa ieri sera, ha iniziato a sistemare la spesa in cucina ...

Ipocondria (1556980274713)

 Kiki, 30 Salve,Avrei bisogno di un consulto riguardo una persona a me molto vicina e molto cara, la quale soffre di ipocondria. Fortunatamente non ha...

Area Professionale

Articolo 18 - il Codice Deonto…

Su Psiconline.it proseguiamo, con il commento all'art.18 (libertà di scelta), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo sett...

Articolo 17 - il Codice Deonto…

Anche questa settimana proseguiamo su Psiconline.it, con l'art.17 (segreto professionale e tutela della Privacy), il lavoro di analisi e commento, a cura d...

Articolo 16 - il Codice Deonto…

Su Psiconline.it proseguiamo, con il commento all'art.16 (comunicazioni scientifiche e anonimato), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini ch...

Le parole della Psicologia

Imago

Termine, introdotto da Jung, che designa il prototipo inconscio elaborato a partire dalle prime relazioni intersoggettive, reali o fantasmatiche, con cui il sog...

Lallazione (le fasi)

La lallazione (o bubbling) è una fase dello sviluppo del linguaggio infantile che inizia dal quinto-sesto mese di vita circa. Essa consiste nell’em...

Musofobia

Il termine musofobia, che deriva del greco μῦς (mys) che significa "topo", è la paura persistente ed ingiustificata per i topi, più in generale per i roditori. ...

News Letters

0
condivisioni