Pubblicità

Ti sta dicendo una bugia? Fallo parlare

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 311 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

La vera macchina della verità?Il dialogo. Dire menzogne è faticoso, prima o poi il bugiardo si tradirà.
MILANO - Con Pinocchio era facile, appena diceva una bugia gli si allungava il naso. Con le persone in carne e ossa capire se chi abbiamo davanti ci sta mentendo è una faccenda parecchio più complicata: ci concentriamo sulle espressioni del viso? Sui gesti involontari? Ci affidiamo al nostro istinto? Se pure avessimo sottomano una macchina della verità, non è detto che potrebbe aiutarci davvero a capire se il marito è un fedifrago impenitente..

 

..o se il capoufficio ci concederà l'aumento di stipendio che dichiara di volerci dare: i risultati di questi macchinari sono stati più volte messi in discussione. La soluzione per scovare i bugiardi, però, potrebbe essere più semplice di quanto pensiamo: forse basta semplicemente farli parlare parecchio.
A sostenerlo sono tre ricercatori dell'università di Portsmouth, di Goteborg e della British Columbia, sulle pagine della rivista Psychological Science in the Public Interest.

 

Tratto da: "corriere.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

 

 

 

 

 
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia ingestibile (15442947529…

Sofia, 17     E' da un anno che la mia vita non é più come era prima. a causa del tanto stress provocato probabilmente dalla scuola e dalla famig...

Disturbo alimentare (154418616…

Isa21,  20     Carissimo psiconline, saró breve e cercheró di spiegare come mi sento in maniera piú chiara possibile.Vivo all'estero per st...

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Fobie

Nel DSM-IV la fobia specifica è definita come la "paura marcata e persistente, eccessiva o irragionevole, provocata dalla presenza o dall'attesa di un oggetto o...

Misofonia

La misofonia, che letteralmente significa “odio per i suoni”,  è una forma di ridotta tolleranza al suono. Si ritiene possa essere un disturbo neurologico...

Ailurofobia

La ailurofobia o elurofobia comp. di ailuro-, dal gr. áilouros ‘gatto’, e -fobia. è la paura irrazionale e persistente dei gatti. La persona che manifesta ques...

News Letters

0
condivisioni