Pubblicità

To know what your teenager is doing, get to know your teen

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 197 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Public service announcements and how-to books about raising adolescents emphasize the importance of parents knowing what's going on in their teenagers' lives. However, remarkably little is known about how fathers and mothers acquire such information.

Now researchers from Pennsylvania and Washington state universities participating in the Penn State Family Relationships Project report in the July/August journal Child Development that it takes more than simply asking questions. The research, funded by the National Institute of Child Health and Human Development, found that the best way to acquire knowledge about your teenagers' experiences is to be in a relationship in which your teen openly shares with you, and in which you know your child well enough to notice subtle cues.

To reach their conclusions, the researchers conducted home interviews with 179 two-parent families with 16-year-olds. They asked parents how much they relied on each of six different possible sources to remain informed about their children: teenager self-disclosures, questions from parent, parental listening and observing, spouse keeping the other parent informed, siblings keeping the parent informed, or others outside the family (parents of child's friends, coaches, etc.) keeping the parent informed.

Overall, the researchers identified three main groups: relational, in which the parent relied on relationship communication (e.g., teenager self-discloses; parent listens and observes) to stay knowledgeable; "relies on others," in which the parent relied on others outside the family for information; and a third group composed of fathers who relied on their wives for information and mothers who stood out because they asked their teenager questions.

tratto da EurekAlert - prosegui nella lettura dell'articolo

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Come non riesco a vivere (1541…

Giulietta, 21     Salve.. Mi chiamo Giulia, ho 21 anni e penso di avere dei seri problemi con l'ansia e le relazioni. ...

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Bambina 10 anni e morte del no…

ELI, 43     Buongiorno, sono mamma di una bambina di 10 anni molto vivace intelligente e matura e al tempo stesso molto sensibile e ansiosa. ...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Abulia

Dal greco a-bule (non – volontà) indica uno stato soggettivo di mancanza o perdita della volontà. Si riferisce sia a un disturbo dell’attività intenzionale, pe...

Gestalt

Con il termine Gestalt si va a designare un importante indirizzo della psicologia moderna, secondo il quale l’esperienza percettiva e per estensione, la vita ps...

Parafrenia

Sindrome psicotica, caratterizzata da vivaci allucinazioni (per lo più uditive, ma anche visive, tattili, olfattive, ecc.) e da idee deliranti, associate a di...

News Letters

0
condivisioni