Pubblicità

To know what your teenager is doing, get to know your teen

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 230 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Public service announcements and how-to books about raising adolescents emphasize the importance of parents knowing what's going on in their teenagers' lives. However, remarkably little is known about how fathers and mothers acquire such information.

Now researchers from Pennsylvania and Washington state universities participating in the Penn State Family Relationships Project report in the July/August journal Child Development that it takes more than simply asking questions. The research, funded by the National Institute of Child Health and Human Development, found that the best way to acquire knowledge about your teenagers' experiences is to be in a relationship in which your teen openly shares with you, and in which you know your child well enough to notice subtle cues.

To reach their conclusions, the researchers conducted home interviews with 179 two-parent families with 16-year-olds. They asked parents how much they relied on each of six different possible sources to remain informed about their children: teenager self-disclosures, questions from parent, parental listening and observing, spouse keeping the other parent informed, siblings keeping the parent informed, or others outside the family (parents of child's friends, coaches, etc.) keeping the parent informed.

Overall, the researchers identified three main groups: relational, in which the parent relied on relationship communication (e.g., teenager self-discloses; parent listens and observes) to stay knowledgeable; "relies on others," in which the parent relied on others outside the family for information; and a third group composed of fathers who relied on their wives for information and mothers who stood out because they asked their teenager questions.

tratto da EurekAlert - prosegui nella lettura dell'articolo

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Gelosia o invidia? (1551968137…

Flow, 24     Buongiorno, ho 24 anni e sono sposato. ...

Problemi con la biologia marin…

JIM87, 32     Buongiorno ho frequentato il corso di laurea magistrale di biologia marina all'Università di Padova e dopo vari problemi con un pro...

Relazione di coppia patologica…

Matilde, 39     Salve, da qualche anno convivo con un uomo che giunti al secondo anno si è trasformato. Inizialmente ero un po' più fredda io for...

Area Professionale

Articolo 8 - il Codice Deontol…

Prosegue con l'articolo 8, anche questa settimana, su Psiconline.it il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani a cura di Catello Parm...

Articolo 7 - il Codice Deontol…

Proseguiamo su Psiconline.it, settimana dopo settimana, il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di...

Elementi di Diritto per lo psi…

In questo articolo forniremo dettagliatamente alcuni elementi basilari di diritto per lo psicologo clinico che si trovi chiamato ad operare direttamente nel con...

Le parole della Psicologia

Amaxofobia

L'amaxofobia è il rifiuto di origine irrazionale a condurre un determinato mezzo di trasporto. Può essere dovuta, per esempio, al coinvolgimento diretto o di p...

Il pregiudizio

Similare alla connotazione più negativa di uno stereotipo, in psicologia un pregiudizio (dal latino prae, "prima" e iudicium, "giudizio") è un'opinione preconce...

Complesso di Elettra

Secondo la definizione di Carl Gustav Jung il complesso di Elettra si definisce come il desiderio della bambina di possedere il pene, e della competizione con l...

News Letters

0
condivisioni