Pubblicità

Topi sociali, topi empatici

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 394 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

La capacità di condividere lo stato doloroso dei compagni è stato osservato solo in un ceppo di animali geneticamente selezionati per avere un comportamente sociale molto sviluppato La capacità di provare empatia per i propri consimili è parzialmente determinata dai geni: è quanto ha stabilito una nuova ricerca della University del Wisconsin-Madison e dell'Oregon Health and Science University (OHSU) pubblicata sula rivista ad accesso libero PLoS ONE.

Nello studio è stato studiato un ceppo di topi dal comportamento sociale molto sviluppato condizionati ad associare a un suono proveniente in una specifica gabbia l’aspettativa di qualcosa di negativo, semplicemente per aver udito un topo che nella stessa gabbia produceva un verso di dolore. Un ceppo di topi geneticamente differente con minori attitudini sociali, viceversa, non è riuscito a stabilire alcuna connessione tra i segnali e il disagio dell'altro topo, suggerendo come la capacità di identificare le emozioni altrui abbia una base almeno in parte genetica.

Tratto da " Le Scienze" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Rottura di un rapporto (156631…

  Vu Thi Bich Diep, 28 Buongiorno,Io e il mio ragazzo non ci parliamo da due settimane. I motivi sono che lui si sente troppo stressato per colpa del...

Mi sento fuori dal mondo (1565…

  carol, 28 Sono una neo mamma di 28 anni, brasiliana, vivo in italia da quando ne ho 10.Il mio disagio purtroppo mi segue da quando sono piccola. Al...

Marito assente (156491757332)

  sossie, 50 Sono sposata da 25 anni ed ho due splendidi ragazzi di 15 e 11 anni. 10 anni fa dopo la nascita del secondo figlio mio marito di anni 50...

Area Professionale

Articolo 31 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.31 (consenso per i minori), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo set...

Scrivere un articolo per farsi…

Prosegue la nostra guida su come scrivere un testo per il web. Nell'articolo precedente ci siamo preoccupati di progettare il testo in modo che fosse in grado d...

Articolo 30 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.30 (compenso professionale), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo se...

Le parole della Psicologia

Manierismo

Questo termine sta ad indicare un uso dei mezzi espressivi eccessivo e sovraccarico, cioè una mimica, un comportamento ed un linguaggio privi di naturalezza o s...

Ofidiofobia

L’ofidiofobia (dal greco ὄφις ophis "serpente" e φοβία phobia "paura") è la paura patologica dei serpenti. ...

Il pregiudizio

Similare alla connotazione più negativa di uno stereotipo, in psicologia un pregiudizio (dal latino prae, "prima" e iudicium, "giudizio") è un'opinione preconce...

News Letters

0
condivisioni