Pubblicità

Trattamento antipsicotico: come arginare l'aumento di peso

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 205 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Oltre 4000 psichiatri europei, tra i quali 749 italiani, hanno indicato in larga maggioranza che esiste uno spazio di miglioramento nelle strategie per la gestione della salute fisica nei soggetti affetti da schizofrenia. I nuovi dati presentati al XV Congresso Europeo di Psichiatria, l’appuntamento annuale della più grande associazione di psichiatri d'Europa (AEP) indicano che, secondo l’84 per cento degli psichiatri europei intervistati, l’incremento di peso e le alterazioni metaboliche legate al trattamento antipsicotico rappresentano l’effetto più problematico di queste terapie.

Il questionario “European Physical Health in Schizophrenia Survey – PHSS" è stato inviato a oltre 50.000 psichiatri e, ad oggi, sono state analizzate le risposte di 4220 partecipanti di 14 Paesi diversi. Gli intervistati hanno risposto a 10 domande concernenti il controllo della salute fisica e l’impatto della terapia antipsicotica sulla salute fisica dei pazienti affetti da schizofrenia. Mentre l’87 per cento degli psichiatri ha attribuito alla salute fisica valori da "importante" a "estremamente importante", meno della metà (42 per cento) dichiara di effettuare regolarmente un controllo della salute fisica dei pazienti durante le normali visite.


Tratto da "Yahoo.com" - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Superare una violenza subita (…

Cima, 23     Quasi due anni fa sono stata violentata da un ragazzo che conosco. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Oggetto

“Lo sviluppo delle relazioni oggettuali è un processo mediante il quale la dipendenza infantile dall’oggetto cede a poco a poco il passo ad una dipendenza matur...

Claustrofobia

La claustrofobia (dal latino claustrum, luogo chiuso, e phobia, dal greco, paura) è la paura di luoghi chiusi e ristretti come camerini, ascensori, sotterranei...

Parafilia

  Con il termine Parafilie si fa riferimento ad un insieme di perversioni sessuali caratterizzate dalla presenza di comportamenti regressivi che prendono ...

News Letters

0
condivisioni