Pubblicità

Tre geni implicati nella balbuzie

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 625 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

La scoperta apre nuove prospettive per la cura del disturbo del linguaggio.
MILANO - Nonostante tutto l’aiuto del famoso logopedista australiano Lionel Logue, la lotta contro la balbuzie del principe Alberto, duca di York, passato alla storia come re Giorgio VI, aveva un nemico ben più forte del terribile Hitler che egli comunque sconfisse insieme a Churchill negli anni in cui è ambientato il film "Il discorso del re" di Tom Hooper che ha vinto 4 Oscar. Sul prestigioso New England Journal è stato appena pubblicato uno studio...

..dei ricercatori diretti da Dennis Drayna del National Institute on Deafness and Other Communication Disorders (NIDCD) condotto su balbuzienti pakistani, americani e inglesi che ha identificato tre diversi geni che sarebbero responsabili di questo disturbo. Non inducendo determinati enzimi, questi difetti genetici portano a microscopiche malformazioni delle aree cerebrali che controllano e coordinano i muscoli di produzione del linguaggio..

Tratto da: "corriere.it"- Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Controtransfert

“L’idea che il controtransfert rappresenti una creazione congiunta dell’analista e dell’analizzando riflette un movimento verso una concezione dell’analisi come...

Gestalt

Con il termine Gestalt si va a designare un importante indirizzo della psicologia moderna, secondo il quale l’esperienza percettiva e per estensione, la vita ps...

Ecolalia

L'ecolalia è un disturbo del linguaggio che consiste nel ripetere involontariamente, come un'eco, parole o frasi pronunciate da altre persone Si osserva, come ...

News Letters

0
condivisioni