Pubblicità

Tre varianti genetiche spiegano le capacità cognitive

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 327 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

La capacità cognitiva è correlata a tre varianti genetiche coinvolte nella sintesi dei neurotrasmettitori e nella plasticità sinaptica, l'insieme dei meccanismi che permettono al cervello di modulare le connessioni tra neuroni. La scoperta grazie a uno studio che ha adottato un approccio innovativo per individuare in un'ampia popolazione le poche varianti genetiche meritevoli di uno studio più approfondito.
Le capacità cognitive sono correlate a una manciata di varianti genetiche: a stabilirlo è uno studio apparso sui “Proceedings of the National Avademy of Sciences” a firma di Cornelius Rietveld dell'Erasmus University di Rotterdam, e colleghi di un 'ampia collaborazione internazionale. I geni individuati sono coinvolti nella sintesi di specifici neurotrasmettitori e nella plasticità sinaptica, cioè la capacità del cervello di modulare le connessioni tra i diversi neuroni, eliminando quelle vecchie e stabilendone di nuove. Le capacità cognitive sono correlate a una manciata di varianti genetiche: a stabilirlo è uno studio apparso sui “Proceedings of the National Avademy of Sciences” a firma di Cornelius Rietveld dell'Erasmus University di Rotterdam, e colleghi di un'ampia collaborazione internazionale. I geni individuati sono coinvolti nella sintesi di specifici neurotrasmettitori e nella plasticità sinaptica, cioè la capacità del cervello di modulare le connessioni tra i diversi neuroni, eliminando quelle vecchie e stabilendone di nuove.

 

 

Tratto dalescienze.itsole24ore.com Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Sentimento

Il sentimento è quella risonanza affettiva, meno intensa della passione e più duratura dell’emozione, con cui il soggetto vive i suoi stati soggettivi e gli asp...

Il pregiudizio

Similare alla connotazione più negativa di uno stereotipo, in psicologia un pregiudizio (dal latino prae, "prima" e iudicium, "giudizio") è un'opinione preconce...

Psicoterapia

La psicoterapia è una forma d’intervento terapeutico nei confronti di disturbi emotivi, comportamentali, ecc., condotto con tecniche psicologiche. La Psicote...

News Letters

0
condivisioni