Pubblicità

Trovata la pillola che fa dimenticare i brutti ricordi

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 307 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Se è vero che i sentimenti sono fatti in primo luogo di memoria, allora potremmo presto avere a disposizione, in farmacia, il più moderno elisir di lunga vita che l'uomo mai sia riuscito ad avere: la pillola dell’amnesia selettiva, quella che permette di dimenticare i ricordi brutti. Un esperimento in tal senso, i cui risultati sono stati pubblicati negli Stati Uniti dal Journal of Psychiatric Research, è stato portato a termine con successo da due equipe di neuroscienziati delle prestigiose università di Harvard, a Boston, e McGill, a Montreal.

I ricercatori hanno somministrato con successo una particolare sostanza a un gruppo selezionato di pazienti, tutti alle prese con profondi problemi psicologici dovuti a incidenti o a traumi gravi, e il ricordo di quegli incidenti si è via via affievolito in loro fino a scomparire. La sostanza in questione è il propranolo, che reagisce in termini biochimici con il cervello umano. Se un paziente alle prese con un brutto ricordo la assume al momento giusto, il propranolo riesce a bloccare le reazioni biochimiche che quel ricordo sta provocando, annullandone così gli effetti depressivi. In altre parole, viene smorzata la componente emotiva di un brutto ricordo.

Tratto da "Il tempo.it" - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Complesso di inferiorità (1548…

Maria, 24     Sono una ragazza di 24 anni neolaureata, mi sono trasferita a Milano per un master dove attualmente convivo con il mio fidanzato, a...

Tradimento e sofferenza (15486…

Eva, 39     Dopo 12 anni di matrimonio totalizzante e meraviglioso, ho improvvisamente tradito mio marito, una cosa che non avrei mai e poi mai c...

Rimozione o fantasia (1548536…

ELilai, 25     Cercherò di essere concisa. 13 anni fa hanno avuto esordio i miei problemi di disturbi alimentari (tolto un breve periodo di anore...

Area Professionale

Articolo 3 - il Codice Deontol…

Articolo 3 Lo psicologo considera suo dovere accrescere le conoscenze sul comportamento umano ed utilizzarle per promuovere il benessere psicologico dell’indiv...

Articolo 2 - il Codice Deontol…

Proseguiamo il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini, con l'articolo 2 Articolo ...

Articolo 1 - Codice Deontologi…

Iniziamo il lungo viaggio fra gli articoli del Codice Deontologico degli Psicologi Italiani con il commento all'articolo 1, a cura di Catello Parmentola e di El...

Le parole della Psicologia

La Sindrome di Stendhal

Patologia  psicosomatica, caratterizzata  da un senso di malessere diffuso provato di fronte alla visione di opere d’arte di straordinaria bellezza. ...

Depressione post-partum (depre…

La depressione post-partum è un disturbo dell’umore che ha inizio entro le prime quattro settimane successive al parto. Se nella maggior parte dei casi la gest...

Ecofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata di rimanere da soli nella propria casa Una paura comune a molti che spesso si associa ad altre...

News Letters

0
condivisioni