Pubblicità

TSUNAMI: IL DRAMMA DEI TRAUMI PSICOLOGICI

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 275 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Sono passati sei mesi da quando lo tsunami ha distrutto la loro famiglia, trascinando via con se' quattro dei loro cinque figli, ma Kolandavelu e sua moglie Lakshmi ancora non accennano a riprendersi. ''Abbiamo perso quattro figli, dice l'uomo, un pescatore indiano di 38 anni, e non riusciamo a superare questo dramma''. Lo tsunami ha provocato in totale circa 230.000 morti. Milioni, tuttavia, sono coloro che, pur essendo sopravvissuti, hanno subito traumi psicologici, molti permanenti. Gli esperti sottolineano come la ricostruzione delle case sia molto piu' facile di quella delle menti della povera gente, provata da una catastrofe di dimensioni eccezionali.

''Molte persone, spiega il Dr. K. Sekar, psichiatra dell'Istituto nazionale indiano di salute mentale, solo ora stanno cominciando a realizzare che le perdite subite sono per sempre. Sono soprattutto le donne e le ragazze giovani a risentire di piu' della situazione''.
Kolandavelu racconta che sua moglie e' depressa, non riesce a cancellare l'immagine dei quattro figli risucchiati dalle acque.
''Non posso farci niente dice la donna a volte mentre sto facendo i lavori domestici o accudendo l'unica figlia che ci e' rimasta i ricordi riaffiorano all'improvviso e non posso fare a meno di scoppiare a piangere''.

tratto da Yahoo.it - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Aiuto urgente (1554296627141)

Virginia, 17     Avrei urgentemente bisogno di aiuto, soffro d'ansia da qualche anno e, adesso che mi sono momentaneamente ritirata dalla scuol...

Collega con manie ossessive co…

Rebecca, 29     Buongiorno vorrei un consiglio su come rapportarmi con una collega arrivata in studio da pochi mesi con contratto a termine rin...

Confusione e stress (155330395…

Elena, 22     Buonasera, cercherò di spiegare al meglio la mia situazione. Ho 22 anni e sono fidanzata con R. da quasi 8 anni e ho una bambina ...

Area Professionale

La nera depressione e il Confi…

Elementi prognostici ed esperienze traumatiche nel Test I.Co.S. Un caso clinico di depressione analizzato ed illustrato attraverso l'utilizzo del Test Indice de...

Articolo 12 - il Codice Deonto…

Prosegue, con l'art.12, il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini. Articolo 12 L...

Articolo 11 - il Codice Deonto…

con l'art.11 proseguiamo su Psiconline.it, anche questa settimana, il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parm...

Le parole della Psicologia

Paranoia

La paranoia è una psicosi caratterizzata dallo sviluppo di un delirio cronico (di grandezza, di persecuzione, di gelosia, ecc.), lucido, sistematizzato, dotat...

Prosopoagnosia

La prosopoagnosia (o prosopagnosia) è un deficit percettivo del sistema nervoso centrale che impedisce il riconoscimento dei volti delle persone (anche dei fami...

Io

"Nella sua veste di elemento di confine l'Io vorrebbe farsi mediatore fra il mondo e l'Es, rendendo l'Es docile nei confronti del mondo e facendo, con la propri...

News Letters

0
condivisioni