Pubblicità

Ufficio divertente: si lavora meglio

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 443 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Se l'ambiente di lavoro fosse allegro, rilassato e piacevole non sarebbe così drammatica la prospettiva di tornarci dopo le vacanze estive. Non solo, sarebbe anche un ritorno più produttivo. Secondo una ricerca della University of Florida, infatti, se i dipendenti percepiscono il posto di lavoro non solo come un luogo di doveri e sacrifici, ma anche di socializzazione, di confronto, di divertimento, le performance migliorano.

"Le persone trascorrono una fetta sempre maggiore delle loro vite al lavoro e spesso sentono che dovrebbero fare in modo di rendere tutto questo tempo anche piacevole, e il nostro studio mostra che si ottengono ottimi risultati quando ci si riesce”, racconta Fluegge Woolf, coautore dello studio. La definizione di “divertimento al lavoro” presa in considerazione dai ricercatori è stata: qualsiasi attività sociale, interpersonale o legata al lavoro di natura umoristica e scherzosa che una persona trova piacevole ed interessante”.

Tratto da "yahoo.it" - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Sto bene da solo  [16102359254…

 Zeno, 30 anni     Buonanotte, sono sempre stato ansioso e poco socievole ma ultimamente sento che questo problema si è esarcerbato,spesso ...

Avere una relazione con una pe…

Carpazia, 30 anni     Buonasera, il più delle volte, giustamente direi, ci si concentra sulla persona che soffre di questa patologia, ma c'è b...

Esibizionismo (1609682059724)

Max, 39 anni     Buonasera, dopo la morte dei miei genitori circa tre anni fa, mi sono chiuso in un mondo immaginario (un lavoro, una casa, la ...

Area Professionale

Il pensiero innovativo di Irvi…

Le opere di Irvin Yalom pongono una domanda di vasta portata: è ora che gli psicoanalisti e gli psicoterapeuti rivelino di più ai loro pazienti? E, oltre a sfid...

Psicoterapia: quali effetti su…

Uno studio pubblicato nella rivista “Psychotherapy Research” evidenzia che lavorare come psicoterapeuta e con la psicoterapia ha implicazioni complesse, sia pos...

Il disturbo pedofilico

Secondo il DSM-5 i criteri per diagnosticare ciò che prende il nome di disturbo pedofilico sono definiti come esperienze ricorrenti di eccitazione sessuale inte...

Le parole della Psicologia

Il pregiudizio

Similare alla connotazione più negativa di uno stereotipo, in psicologia un pregiudizio (dal latino prae, "prima" e iudicium, "giudizio") è un'opinione preconce...

Mobbing

Il termine mobbing deriva dall’inglese “to mob” e significa assalire, soffocare, malmenare. Questo termine fu utilizzato per la prima volta in etologia da Konra...

Efefilia

Fa parte delle parafilie, nota anche come "feticismo della stoffa". Si tratta di una perversione che consiste nel provare piacere sessuale nel toccare vari tipi...

News Letters

0
condivisioni