Pubblicità

Un bel sonno salva dal blak out cerebrale

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 385 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

A che cosa serve il sonno? Uno studio svolto da ricercatori della University of Wisconsin School of Medicine porta a conclusioni che sono in contrasto con la teoria attualmente più diffusa, secondo cui durante il sonno le sinapsi sarebbero fortemente impegnate in un lavoro di consolidamento delle informazioni importanti acquisite durante le ore precedenti, diventando più forti. "Noi riteniamo invece che l'apprendimento avvenga solo durante la veglia e che la principale funzione del sonno sia quella di mantenere efficienti il cervello e le sue sinapsi", osserva Chiara Cirelli che con il collega Giulio Tononi ha sviluppato la contrapposta ipotesi dell'omeostasi sinaptica.

Come spiegano i ricercatori in un articolo pubblicato on line sul sito di Nature Neuroscience, il cervello umano utilizza l'80 per cento di tutta l'energia che consuma nell'attività sinaptica, aggiungendo continuamente, e rafforzando, le connessioni in risposta a tutti i tipi di stimolazione. Dato che ciascuno dei neuroni del cervello contiene migliaia di sinapsi, questa spesa energetica "è enorme e non può essere sostenuta indefinitamente". "Abbiamo bisogno di un periodo in cui restiamo off-line, durante il quale non siamo così esposti all'ambiente per poter eliminare delle sinapsi", continua la ricercatrice. "Crediamo che sia questa la ragione di fondo per cui noi esseri umani - come tutti gli organismi viventi - dormiamo.

Tratto da "Lescienze.it" - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Come imparare ad andare [1599…

mar, 29 anni Ho avuto una relazione di 5 anni finita per motivi banali, incomprensioni, caratteri opposti e contrastanti. La storia é finita quasi tre anni...

MARITO DEPRESSO DA 3 MESI [159…

blu, 43 anni Buongiorno, non riesco a capire come poter aiutare mio marito che oramai sono 3 mesi che è depresso soprattutto la mattina appena sveglio e l...

Consulenza [1599577765688]

Bice84, 36 anni Salve, volevo chiederle un'informazione riguardo alcuni comportamenti di mio marito. ...

Area Professionale

Disfunzioni sessuali dopo la s…

L'11 giugno 2019 l'European Medicines Agency (EMA) ha formalmente dichiarato di riconoscere la disfunzione sessuale post-SSRI (Post-SSRI Sexual Dysfunction, PSS...

Considerazioni teoriche sulla …

In letteratura sono presenti diverse teorie sulle cause sottostanti l'abuso e la violenza domestica. Queste includono teorie psicologiche che considerano i trat...

La relazione gene-ambiente nel…

Fra gli scienziati è in corso un importante dibattito sui nuovi modelli che esaminano il ruolo combinato dei geni e dell'ambiente nell'evoluzione della schizofr...

Le parole della Psicologia

Amnesia

Dal greco a-mnesis (non-ricordo), il termine amnesia indica la compromissione grave e selettiva della memoria a lungo termine (MLT), indipendente dal tipo di st...

Fobie

Nel DSM-IV la fobia specifica è definita come la "paura marcata e persistente, eccessiva o irragionevole, provocata dalla presenza o dall'attesa di un oggetto o...

Melatonina

Omone secreto dai pinealociti della ghiandola pineale (o epifisi), derivato dalla serotonina, regolatore dei ritmi circadiani.   Il ruolo più noto dell...

News Letters

0
condivisioni