Pubblicità

Un italiano su 5 è obeso senza saperlo

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 392 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

'Extralarge' senza saperlo. Accade a 4 europei su 5, che si definiscono sovrappeso essendo invece obesi, e al 18% degli italiani: quasi uno su 5. Alla vigilia dell'European obesity day che si celebra domani 16 maggio, un'indagine su oltre 14 mila cittadini di 7 Paesi del Vecchio continente fra cui il nostro - oltre a Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania e Regno Unito - dimostra quanta confusione dilaghi intorno al concetto di 'peso ideale'. A dispetto di formule matematiche e definizioni scientifiche, per la gente comune la forma fisica perfetta resta un rebus. Una condizione fortemente condizionata dalla percezione soggettiva di sé. Come a dire che, davanti allo specchio, c'è chi vede un'immagine diversa da quella reale. A volte più magra, ma altre volte più grassa.

Lo studio. Dalla ricerca - realizzata da Opinium in collaborazione con l'Associazione europea per lo studio dell'obesità (Easo) - risulta come, nonostante le preoccupazioni per una minaccia in costante crescita, resta ancora poco diffusa la conoscenza dei rischi legati all'obesità. "E' uno dei pericoli maggiori per la salute e per il benessere della nostra società ed è in costante crescita - avverte Paolo Sbraccia, presidente della Società italiana dell'obesità (Sio) e rappresentante nazionale dell'Easo - .In alcuni Paesi europei ben 6 persone su 10 sono classificate come obese o in sovrappeso, e si prevede che entro il 2030 questa proporzione riguarderà 9 su 10".

 

Tratto da:repubblica.it- Prosegui nella lettura dell'articolo

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Aiuto urgente (1554296627141)

Virginia, 17     Avrei urgentemente bisogno di aiuto, soffro d'ansia da qualche anno e, adesso che mi sono momentaneamente ritirata dalla scuol...

Collega con manie ossessive co…

Rebecca, 29     Buongiorno vorrei un consiglio su come rapportarmi con una collega arrivata in studio da pochi mesi con contratto a termine rin...

Confusione e stress (155330395…

Elena, 22     Buonasera, cercherò di spiegare al meglio la mia situazione. Ho 22 anni e sono fidanzata con R. da quasi 8 anni e ho una bambina ...

Area Professionale

Articolo 13 - il Codice Deonto…

Proseguiamo, con il commento all'art.13 (obbligo di referto o di denuncia), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo settim...

La nera depressione e il Confi…

Elementi prognostici ed esperienze traumatiche nel Test I.Co.S. Un caso clinico di depressione analizzato ed illustrato attraverso l'utilizzo del Test Indice de...

Articolo 12 - il Codice Deonto…

Prosegue, con l'art.12, il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini. Articolo 12 L...

Le parole della Psicologia

Autismo

La sindrome fu identificata nel 1943 dallo Psichiatra inglese Leo Kanner, il quale notò che alcuni bambini presentavano un comportamento patologico che esulava ...

Anedonia

Il termine anedonia venne coniato da Ribot nel 1897  e descrive l’assoluta incapacità nel provare piacere, anche in presenza di attività normalmente piacev...

Disturbo Schizotipico di Perso…

L'individuo con Disturbo Schizotipico di Personalità presenta tratti di stranezza, eccentricità, così come un marcato e persistente isolamento sociale. Il dist...

News Letters

0
condivisioni