Pubblicità

Un software per la ginnastica mentale

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 765 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Susan Greenfield, neurologa britannica di spicco, sta sponsorizzando un programma per computer che a suo parere combatte con successo il declino mentale associato all’invecchiamento.

Secondo la professoressa Greenfield non basta fare l’esercizio fisico per rimanere in forma a dispetto dell’avanzare degli anni ed è ormai dimostrato che tenere il cervello in attività è altrettanto importante perchè «può rallentare, ritardare e proteggere contro la decadenza connessa all’età». La neurologa ha deciso di reclamizzare a tutto spiano e lanciare nel Regno Unito «Mindfit», un software creato in Israele e già in vendita negli Stati Uniti. Il programma offre agli utenti rompicapo interattivi e compiti vari. L’obiettivo è proprio quello di stimolare il cervello così come gli esercizi fisici fanno con i muscoli. Infatti se si fa lavorare la sostanza grigia le cellule cerebrali «estendono la loro attività e formano nuove connessioni con le altre cellule».

Tratto da "Lastampa.it" - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Onicofagia

L'onicofagia, meglio conosciuta come il brutto vizio di mangiarsi le unghie, è un’impulso incontrollabile definito in ambito psicologico come disturbo del compo...

Transfert

Il transfert è uno dei concetti maggiormente dibattuti in psicologia ed indica il Trasferimento sulla persona dell'analista delle rappresentazioni inconsce prop...

La Comunicazione

La comunicazione (dal latino cum = con, e munire = legare, costruire e dal latino communico = mettere in comune, far partecipe) nella sua prima definizione è l...

News Letters

0
condivisioni