Pubblicità

Una cena con amici per “festeggiare” il rientro dalle vacanze

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 301 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Tornati dalle vacanze è normale sentirsi un po’ giù. Il pensiero torna spesso alla spiaggia, alle serate in serenità… alle cene fuori.
Una volta a casa, però, non è detto che non si possa ricreare un po’ di quell’atmosfera serena e conviviale organizzando, magari, proprio una cena con amici per ritrovarsi e raccontarsi delle vacanze appena trascorse. Se però avete l’impressione di non potercela fare o se il pensiero già vi causa stress..

 

 

..- più di qello da "rientro" - ecco arrivare tutti i consigli degli esperti di Melarossa per organizzare una cena con molti invitati senza stressarsi e renderla indimenticabile, ritrovando anche il buonumore.
Ecco, uno per uno, tutti i consigli.
1) Preparate più piatti possibile prima dell’arrivo dei vostri ospiti. Se sono solo due o tre, possono raggiungervi in cucina e seguirvi mentre completate gli ultimi preparativi, ma se avete invitato dieci persone e non avete una cucina da 100 mq è complicato farcele entrare tutte. Quindi giocate d’anticipo.
Se tutto è pronto, potrete sedervi tranquillamente con i vostri invitati a sorseggiare un aperitivo. MOLTO IMPORTANTE:

 

 

Tratto da: "lastampa.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Relazione di coppia patologica…

Matilde, 39     Salve, da qualche anno convivo con un uomo che giunti al secondo anno si è trasformato. Inizialmente ero un po' più fredda io for...

Complesso di inferiorità (1548…

Maria, 24     Sono una ragazza di 24 anni neolaureata, mi sono trasferita a Milano per un master dove attualmente convivo con il mio fidanzato, a...

Tradimento e sofferenza (15486…

Eva, 39     Dopo 12 anni di matrimonio totalizzante e meraviglioso, ho improvvisamente tradito mio marito, una cosa che non avrei mai e poi mai c...

Area Professionale

Articolo 4 - il Codice Deontol…

Articolo 4 Nell’esercizio della professione, lo psicologo rispetta la dignità, il diritto alla riservatezza, all’autodeterminazione ed all’autonomia di coloro ...

Che cos’è il Test del Villaggi…

Il test del Villaggio è un reattivo psicodiagnostico che può essere somministrato ai bambini, agli adolescenti, agli adulti, alle coppie, alla coppia genitore-b...

Articolo 3 - il Codice Deontol…

Articolo 3 Lo psicologo considera suo dovere accrescere le conoscenze sul comportamento umano ed utilizzarle per promuovere il benessere psicologico dell’indiv...

Le parole della Psicologia

Sindrome dell’arto fantasma

Il dolore della Sindrome dell'arto fantasma origina da una lesione diretta o indiretta del Sistema Nervoso Centrale o Periferico che ha come conseguenza un...

Catarsi

Catarsi è un termine greco che deriva da kathàiro, "io pulisco, purifico", quindi significa “purificazione, liberazione, espiazione, redenzione”. Per i pitagor...

I gruppi Balint

I gruppi Balint iniziarono verso la fine degli anni ’40 quando fu chiesto a Michael e a Enid Balint di fornire ai medici generici una formazione psichiatrica pe...

News Letters

0
condivisioni