Pubblicità

Una cura per il Parkinson potrebbe arrivare dalle erbe

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 316 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Un mix di erbe cinesi che comprende un estratto di radici, un po’ di corteccia e soprattutto la pianta conosciuta in loco con il nome di Gou Teng (Ramulus Uncariae cum Uncis) pare possa essere utile nel trattamento della malattia di Parkinson.
Il Gou Teng, già utilizzato nella cura delle patologie del fegato e per i problemi di gas intestinali, è stato testato dai ricercatori della Hong Kong Baptist University su 115 pazienti affetti da Parkinson.

 

Ai volontari è stato fatto assumere un mix di erbe officinali cinesi, oppure un placebo, per un periodo di 13 settimane, a partire dall’inizio del 2011.
Al termine del periodo di trial, i dati raccolti e le analisi condotte hanno mostrato che gli appartenenti al gruppo che aveva ricevuto le erbe cinesi avevano goduto di un maggiore riposo notturno riuscendo a dormire meglio e parlavano in modo più fluente e chiaro, rispetto a coloro che invece facevano parte del gruppo di controllo a cui era stato somministrato il placebo.

 

Tratto da: "lastampa.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo


0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Che cos'ho? (1539793185617)

Jules, 26     Sono una persona che se le da fastidio qualcosa si toglie dalla situazione senza rompere troppo le scatole ma se vengo tirata in me...

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Algofilia

L’algofilia (dal greco ἄλγος "dolore" e ϕιλία "propensione") è la tendenza paradossale e patologica a ricercare il piacere in sensazioni fisiche dolorose. ...

Belonefobia

La belonefobia è definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata degli aghi e gli spilli, conosciuta anche come aicmofobia o aichmofobia. ...

Training Autogeno

Il training autogeno nasce come tecnica ideata da J.H. Schultz, neurologo e psichiatra.Training significa “allenamento”, autogeno “che si genera da sé”; ciò dif...

News Letters

0
condivisioni