Pubblicità

Una «mano posseduta» per diventare geni della chitarra

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 515 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

MILANO - Vorreste suonare la chitarra come Carlos Santana ma non avete il tempo, né magari il talento per riuscirci? La "PossessedHand" che stanno mettendo a punto in Giappone ricercatori dell'università di Tokyo e della Sony potrebbe fare al caso vostro. Il nome, un filo inquietante per la verità, spiega tutto: la "mano posseduta" è infatti una sorta di manicotto da sistemare all'avambraccio che stimola elettricamente i muscoli che muovono le dita.

 

Non c'è di mezzo nessun musicista passato a miglior vita né fenomeni paranormali, insomma, ma la PossessedHand, prendendo il controllo della vostra mano, vi farà sembrare (almeno per un po') grandi artisti.
STIMOLAZIONE – Il manicotto contiene 28 elettrodi che, stimolando elettricamente i muscoli, controllano i movimenti di tutte le dita, delle loro articolazioni e del polso. Chi la indossa sente la mano pizzicare le corde della chitarra, senza quasi accorgersi di farlo: «Le dita sono mosse senza che ci sia l'intervento consapevole del soggetto», spiega Emi Tamaki dell'università di Tokyo, che ha condotto gli esperimenti.

 

Tratto da: "corriere.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo


 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Due mondi diversi [16092338958…

  Morfea23, 21 anni     Da circa 4 mesi sto con un ragazzo totalmente  opposto al mondo in cui da sempre vivo, per situazione famil...

Autostima? [161290462495]

    Buonasera! vi scrivo perche' alla soglia dei 50 anni mi rendo conto di non aver mai portato a termine i molti progetti professionali e pers...

Genitori separati [16127752256…

Lalli, 57 anni     Buongiorno, spiego in breve la mia situazione, sono divorziata e convivo con mio figlio ed il mio compagno da 5 anni, il mio ...

Area Professionale

Il modello Kübler-Ross: le cin…

Nel 1969, Elizabeth Kübler-Ross, lavorando con pazienti terminali, ha ideato un modello in cui venivano presentate le cinque fasi del dolore: diniego, rabbia, c...

Sistema Tessera Sanitaria - No…

ultimi aggiornamenti sull' utilizzo della Tessera Sanitaria per psicologi.   Uno fra tutti è il cambio del termine per la comunicazione online delle sp...

Protocollo CNOP-MIUR, Bandi e …

Brevi considerazioni sul Protocollo CNOP-MIUR per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche e sue implicazioni/intersezioni con il Codice Deontologi...

Le parole della Psicologia

Disturbo schizotipico di perso…

Disturbo di personalità  caratterizzato da  isolamento sociale, comportamento insolito e bizzarro,  “stranezze del pensiero.” Il Disturbo schizo...

Tic

I tic sono quei disturbi, che consistono in movimenti frequenti, rapidi, involontari, apparentemente afinalistici. Sono percepiti come irresistibili, ma posson...

Malaxofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata dei giochi amorosi. E’ conosciuta anche come sarmasofobia, usata dai greci. ...

News Letters

0
condivisioni