Pubblicità

Una psicoterapia per gli immigrati

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 585 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Lilli ha lasciato i suoi figli in Ucraina per fare la badante. Ha spesso crisi di pianto che non riesce a controllare. Karim, marocchino, non accetta che sua moglie faccia la colf. È diventato impotente. Irma accudisce una neonata, ma non vede da tre anni suo figlio, lasciato in Ecuador. Soffre di gastriti. Bedel ha perso il lavoro, ma non lo vuole dire alla famiglia rimasta in Togo. Ha frequenti crisi di ansia. Sono molti gli stranieri colpiti da manifestazioni fisiche di disagio dovute allo stress dell'emigrazione.

Lontano dalle loro origini, hanno difficoltà ad ambientarsi in Italia. Secondo una ricerca dell'Ospedale San Gallicano, al secondo posto fra le malattie degli immigrati ci sono una serie di patologie dovute alle difficoltà di ambientamento (stati morbosi mal definiti: 16%), mentre i disturbi psichici o malesseri con sintomi depressivi sono il 4% . Sempre più esperti si dedicano allo studio della psichiatria transculturale, la psichiatria che analizza l'incontro fra culture e tradizioni diverse.

Tratto da "repubblica.it" - prosegui nella lettura dell'articolo


0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Aiuto urgente (1554296627141)

Virginia, 17     Avrei urgentemente bisogno di aiuto, soffro d'ansia da qualche anno e, adesso che mi sono momentaneamente ritirata dalla scuol...

Collega con manie ossessive co…

Rebecca, 29     Buongiorno vorrei un consiglio su come rapportarmi con una collega arrivata in studio da pochi mesi con contratto a termine rin...

Confusione e stress (155330395…

Elena, 22     Buonasera, cercherò di spiegare al meglio la mia situazione. Ho 22 anni e sono fidanzata con R. da quasi 8 anni e ho una bambina ...

Area Professionale

Articolo 13 - il Codice Deonto…

Proseguiamo, con il commento all'art.13 (obbligo di referto o di denuncia), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo settim...

La nera depressione e il Confi…

Elementi prognostici ed esperienze traumatiche nel Test I.Co.S. Un caso clinico di depressione analizzato ed illustrato attraverso l'utilizzo del Test Indice de...

Articolo 12 - il Codice Deonto…

Prosegue, con l'art.12, il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini. Articolo 12 L...

Le parole della Psicologia

Eiaculazione precoce

Può essere definita come la difficoltà o incapacità da parte dell'uomo nell'esercitare il controllo volontario sull'eiaculazione. L’eiaculazione precoce consis...

Aerofobia

Con il termine aerofobia (o aviofobia) viene definita la paura di volare in aereo per via di uno stato d'ansia a livelli significativi. ...

Agnosia

L'agnosia (dal greco a-gnosis, "non conoscere") è un disturbo della percezione caratterizzato dal mancato riconoscimento di oggetti, persone, suoni, forme, odor...

News Letters

0
condivisioni