Pubblicità

Una stimolazione che induce sogni lucidi (e un po' di autocoscienza)

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 355 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

C'è un correlato elettroencefalico alla consapevolezza autoriflessiva, ossia alla consapevolezza di essere coscienti. Questa facoltà cognitiva superiore sembra in particolare legata a onde cerebrali delle regioni fronto-temporali di oscillazioni sincrone nella banda di frequenze compresa fra i 25 e i 40 hertz. A determinarlo è stato uno studio effettuato da neuroscienziati dell'Università “J.W. Goethe” di Francoforte e delle università di Göttingen e di Düsseldorf - e pubblicato su "Nature Neuroscience" - in cui è stata dimostrata la possibilità di indurre a piacimento sogni lucidi con la tecnica della stimolazione transcranica con correnti dirette.
Il sogno lucido è uno stato di coscienza a cavallo fra veglia e sonno, del sonno REM in particolare. Durante i sogni, siamo completamente assorbiti da quello che ci si presenta immediatamente alla coscienza, ma non siamo in grado di riflettere su noi stessi come oggetto, né siamo in grado di controllare volontariamente l'accesso della coscienza al nostro passato o ai nostri piani per il futuro.


Tratto da www.lescienze.it - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Gelosia o invidia? (1551968137…

Flow, 24     Buongiorno, ho 24 anni e sono sposato. ...

Problemi con la biologia marin…

JIM87, 32     Buongiorno ho frequentato il corso di laurea magistrale di biologia marina all'Università di Padova e dopo vari problemi con un pro...

Relazione di coppia patologica…

Matilde, 39     Salve, da qualche anno convivo con un uomo che giunti al secondo anno si è trasformato. Inizialmente ero un po' più fredda io for...

Area Professionale

Articolo 8 - il Codice Deontol…

Prosegue con l'articolo 8, anche questa settimana, su Psiconline.it il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani a cura di Catello Parm...

Articolo 7 - il Codice Deontol…

Proseguiamo su Psiconline.it, settimana dopo settimana, il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di...

Elementi di Diritto per lo psi…

In questo articolo forniremo dettagliatamente alcuni elementi basilari di diritto per lo psicologo clinico che si trovi chiamato ad operare direttamente nel con...

Le parole della Psicologia

Cyberbullismo

Il termine cyberbullismo, o bullismo on-line, indica una nuova forma di bullismo e di molestia che avviene tramite l’uso delle nuove tecnologie: e-mail, blog, c...

Barbiturici

Con il termine Barbiturici si indica quella classe di farmaci anestetici, antiepilettici ed ipnotici, derivati dall’acido barbiturico (o malonilurea), che hanno...

Il pregiudizio

Similare alla connotazione più negativa di uno stereotipo, in psicologia un pregiudizio (dal latino prae, "prima" e iudicium, "giudizio") è un'opinione preconce...

News Letters

0
condivisioni