Pubblicità

Vacanze: rientrati a casa è in agguato la 'sindrome da rientro'

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 282 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Vacanze finite, a malincuore, tanto da stare male e voler andare di nuovo via, lontano: la chiamano 'holiday blues', o 'sindrome da rientro', il malessere che assale i vacanzieri non appena varcata la soglia di casa e svuotate le valigie. Prende un po' tutti, chi non la conosce non è andato in vacanza, chi ci è andato torna a lavoro ma sbuffa, si arrabbia facilmente, non dorme ma ha sonno, mangia poco o sgranocchia di tutto e in continuazione, suda sempre di più e sente i battiti del cuore aumentare.

Fin qui tutto normale: insonnia, tachicardia, stanchezza, irritabilità, disturbi alimentari, è la sindrome da rientro che colpisce più o meno chiunque rientri dalle vacanze, "un dato fisiologico - spiega Walter Pasini direttore del centro di medicina del turismo di Rimini, centro che collabora con l'Oms - perchè il cervello deve riadattarsi al ritorno al lavoro, in città, alle incombenze, alla normalità"; a qualcosa di ben diverso insomma da ombrelloni, mare e passeggiate.

Tratto da "alice.it" - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Essere spocchioso... (15472251…

Paolo, 42     Quali sono i significati profondi e psicologici di una persona "spocchiosa" ? ...

Senso di colpa (1547112077890…

Pietro, 25     Buongiorno, intorno all’età tra i 10 e i 13 anni mi è capitato più volte di “toccare” (senza costrizione) mia cugina più piccola (...

Mio fratello ha tentato il sui…

Sofia, 19     Salve, scrivo per mio fratello. Si chiama Lorenzo ed ha 19 anni. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Idrofobia

L'idrofobia, chiamata anche in alcuni casi talassofobia, è definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata per i liquidi, in particolare dell’acq...

Disturbo Schizotipico di Perso…

L'individuo con Disturbo Schizotipico di Personalità presenta tratti di stranezza, eccentricità, così come un marcato e persistente isolamento sociale. Il dist...

Tocofobia

Il termine tocofobia deriva dai due termini greci tocòs = parto e fobos (paura, timore). ...

News Letters

0
condivisioni