Pubblicità

Vacanze: rientrati a casa è in agguato la 'sindrome da rientro'

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 449 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Vacanze finite, a malincuore, tanto da stare male e voler andare di nuovo via, lontano: la chiamano 'holiday blues', o 'sindrome da rientro', il malessere che assale i vacanzieri non appena varcata la soglia di casa e svuotate le valigie. Prende un po' tutti, chi non la conosce non è andato in vacanza, chi ci è andato torna a lavoro ma sbuffa, si arrabbia facilmente, non dorme ma ha sonno, mangia poco o sgranocchia di tutto e in continuazione, suda sempre di più e sente i battiti del cuore aumentare.

Fin qui tutto normale: insonnia, tachicardia, stanchezza, irritabilità, disturbi alimentari, è la sindrome da rientro che colpisce più o meno chiunque rientri dalle vacanze, "un dato fisiologico - spiega Walter Pasini direttore del centro di medicina del turismo di Rimini, centro che collabora con l'Oms - perchè il cervello deve riadattarsi al ritorno al lavoro, in città, alle incombenze, alla normalità"; a qualcosa di ben diverso insomma da ombrelloni, mare e passeggiate.

Tratto da "alice.it" - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Morte del padre senza emozioni…

 bianca, 54 anni     Buongiorno Dottori, da qualche settimana è morto mio padre di 81 anni dopo una breve malattia. Non ho mai avuto un b...

Il mio fidanzato mi umilia [1…

Ragazza991, 19 anni         Buonasera,   sono fidanzata da due anni, e ormai è da un anno o poco più che ogni volta che gl...

Aiuto [1610926691822]

Brigida, 38 anni     Buonasera, sono una mamma disperata. Vi scrivo per un consulto in merito a mia figlia Giulia di 9 anni. Da un annetto circ...

Area Professionale

Il modello Kübler-Ross: le cin…

Nel 1969, Elizabeth Kübler-Ross, lavorando con pazienti terminali, ha ideato un modello in cui venivano presentate le cinque fasi del dolore: diniego, rabbia, c...

Sistema Tessera Sanitaria - No…

ultimi aggiornamenti sull' utilizzo della Tessera Sanitaria per psicologi.   Uno fra tutti è il cambio del termine per la comunicazione online delle sp...

Protocollo CNOP-MIUR, Bandi e …

Brevi considerazioni sul Protocollo CNOP-MIUR per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche e sue implicazioni/intersezioni con il Codice Deontologi...

Le parole della Psicologia

Lapsus

Il lapsus (in latino "caduta/scivolone") è un errore involontario consistente nel sostituire un suono o scrivere una lettera invece di un’altra, nella fusione d...

Training Autogeno

Il training autogeno nasce come tecnica ideata da J.H. Schultz, neurologo e psichiatra.Training significa “allenamento”, autogeno “che si genera da sé”; ciò dif...

Pedofilia

  Con il termine pedofilia si intende un disturbo della sessualità di tipo parafilico, caratterizzato da intensi e ricorrenti impulsi o fantasie sessuali ...

News Letters

0
condivisioni