Pubblicità

Verso l'eccessiva medicalizzazione del disagio psichico?

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 440 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Arrossire, mostrare timidezza o tristezza rischiano di diventare un buon motivo per somministrare dei farmaci perché sono il sintomo di un disagio psichico da curare? È la preoccupazione mostrata da un'insegnante in una lettera alla redazione di Italiasalute.it: ''Egr. Direttore,
nel recente congresso della Federazione Mondiale della Salute Mentale, cinquemila psichiatri riunitisi a Firenze dal 10 al 13 c.m., hanno preso a cuore la salute mentale dei nostri bambini ed hanno annunciato che ora tengono sotto osservazione i nostri figli nelle scuole per prevenire il “disagio psichico dei bambini in età scolare”.
“….comportamenti che psichiatri e insegnanti valutano con attenzione se persistono nel tempo e si manifestano in modo evidente.
1)Reazioni fisiche ed emotive eccessive: scoppi di pianto, riso o tristezza esagerati, rossore o pallore improvvisi.
2)Manifestazioni d'ansia: stati d'allarme non giustificati, eccessiva timidezza, paure sproporzionate nei rapporti sociali, timore ossessivo di deludere le aspettative di genitori e insegnanti.
3)Atteggiamenti depressivi: isolamento e apatia, difficoltà ad instaurare relazioni.
4)Comportamenti eccessivi: reazioni aggressive non giustificate o sproporzionate rispetto ad eventi avversi o conflittuali, ripetersi di episodi violenti.
5)Disturbi dell'apprendimento: scarso rendimento scolastico pur in presenza di un atteggiamento impegnato e assiduo.
6)Difficile rapporto con cibo: rifiuto, scarsa o eccessiva assunzione di alimenti.
7)Svantaggio familiare: appartenenza ad una famiglia in difficoltà con gravi problemi economici e di emarginazione” (La Nazione inserto Firenze del 13/11/04 pag. II).
Tutti questi sono secondo la comunità psichiatrica segnali dell'esistenza di un disagio psichico, casi di cui lo psichiatra si dovrà prendere cura e curare, ma con quali terapie?
Naturalmente lo psicofarmaco che risolverà questi disturbi è già pronto, lo hanno presentato le case farmaceutiche che hanno sponsorizzato il suddetto congresso.

Tratto da Italiasalute.it - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Perdita improvvisa di un genit…

lorena, 26 Salve, innanzitutto ringrazio per questa preziosa opportunità. Scrivo questo messaggio per conto del mio fidanzato, lo stesso ha infatti perso il ...

Disturbo bipolare dell'umore (…

settepassi, 63 Soffro da circa 8 anni di DISTURBO BIPOLARE dell' UMORE, almeno così mi è stato diagnosticato. ...

Il mio compagno (156087164017)

Simy, 42 Il mio compagno è un uomo straordinario, nn mi fa mancare nulla materialmente, ama i miei figli (avuti da un matrimonio precedente). ...

Area Professionale

Articolo 22 - il Codice Deonto…

Con il commento all'art. 22 (ruolo professionale dello psicologo) prosegue su Psiconline.it il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che, sett...

Articolo 21 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.21 (insegnamento strumenti e tecniche psicologiche), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardi...

Articolo 20 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.20 (didattica e deontologia), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo s...

Le parole della Psicologia

Melatonina

Omone secreto dai pinealociti della ghiandola pineale (o epifisi), derivato dalla serotonina, regolatore dei ritmi circadiani.   Il ruolo più noto dell...

Rêverie

“Rêverie sta a designare lo stato mentale aperto alla ricezione di tutti gli ‘oggetti’ provenienti dall’oggetto amato, quello stato cioè di recepire le identifi...

Tocofobia

Il termine tocofobia deriva dai due termini greci tocòs = parto e fobos (paura, timore). ...

News Letters

0
condivisioni