Pubblicità

Vita a quattro zampe:i bimbi nati in inverno gattonano prima

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 523 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

La stagione può influenzare lo sviluppo motorio. Ecco perché.

Quando si può dire che un bambino avrebbe già dovuto iniziare a gattonare? Rispondere a questa domanda è reso particolarmente difficoltoso dall'elevato numero di fattori che possono influenzare lo sviluppo di un bebè. Tra questi è inclusa anche la stagione in cui è nato. Infatti secondo i ricercatori dell'Università di Haifa i bambini nati in inverno iniziano a gattonare prima rispetto a quelli nati in estate.
Per giungere a questa conclusione i ricercatori hanno valutato attraverso una scala di misurazione specifica e le osservazioni dei genitori lo sviluppo motorio di 47 bambini in buono stato di salute. Dalle informazioni raccolte è emerso che, indipendentemente dal fatto che si trattasse di maschietti o di femminucce, i bimbi nati tra dicembre e maggio (considerati mesi invernali) iniziavano a camminare a quattro zampe a un'età media di 30 settimane, mentre quelli nati tra giugno e novembre (i mesi estivi) iniziavano a gattonare in media a 35 settimane di vita.

 

Tratto da www.salute24.ilsole24ore.com Prosegui nella lettura dell'articolo

 

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Come si ritrova l'amore di viv…

polppols, 18 anni Ciao, ho 18 anni e non so bene come iniziare a scrivere questa richiesta. Non mi sono mai aperta con qualcuno liberamente e sinceramente ...

Problematiche relazionali [160…

m, 20 anni Salve, recentemente dei Miei amici mi hanno detto che dovrei vedere un terapeuta perché secondo loro ho dei problemi a capire come relazionarmi ...

Genitori che non ti accettano …

alice, 25 anni Buongiorno,scrivo perchè mi trovo in una situazione veramente difficile e ho bisogno di un consiglio. Dalla tarda adolescenza non sono mai a...

Area Professionale

Il disturbo pedofilico

Secondo il DSM-5 i criteri per diagnosticare ciò che prende il nome di disturbo pedofilico sono definiti come esperienze ricorrenti di eccitazione sessuale inte...

La psicologia forense

La psicologia forense, come definita dall'American Psychological Association è l'applicazione delle specialità cliniche al campo legale. La professione dello p...

Depressione adolescenziale e t…

Secondo un'analisi della letteratura, tra gli approcci psicoterapeutici che mostrano una certa efficacia nella gestione e trattamento della depressione adolesce...

Le parole della Psicologia

Percezione

Tradizionalmente, gli psicologi hanno distinto il modo nel quale noi riceviamo le informazioni dal mondo esterno in due fasi separate: Sensazione: riguarda i...

Tocofobia

Il termine tocofobia deriva dai due termini greci tocòs = parto e fobos (paura, timore). ...

Flooding

Indica una tecnica cognitivo-comportamentale che consiste nell'esposizione ripetuta del soggetto allo stimolo a valenza fobica, senza che vi sia per lui possibi...

News Letters

0
condivisioni