Pubblicità

Vita a quattro zampe:i bimbi nati in inverno gattonano prima

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 503 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

La stagione può influenzare lo sviluppo motorio. Ecco perché.

Quando si può dire che un bambino avrebbe già dovuto iniziare a gattonare? Rispondere a questa domanda è reso particolarmente difficoltoso dall'elevato numero di fattori che possono influenzare lo sviluppo di un bebè. Tra questi è inclusa anche la stagione in cui è nato. Infatti secondo i ricercatori dell'Università di Haifa i bambini nati in inverno iniziano a gattonare prima rispetto a quelli nati in estate.
Per giungere a questa conclusione i ricercatori hanno valutato attraverso una scala di misurazione specifica e le osservazioni dei genitori lo sviluppo motorio di 47 bambini in buono stato di salute. Dalle informazioni raccolte è emerso che, indipendentemente dal fatto che si trattasse di maschietti o di femminucce, i bimbi nati tra dicembre e maggio (considerati mesi invernali) iniziavano a camminare a quattro zampe a un'età media di 30 settimane, mentre quelli nati tra giugno e novembre (i mesi estivi) iniziavano a gattonare in media a 35 settimane di vita.

 

Tratto da www.salute24.ilsole24ore.com Prosegui nella lettura dell'articolo

 

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Come imparare ad andare [1599…

mar, 29 anni Ho avuto una relazione di 5 anni finita per motivi banali, incomprensioni, caratteri opposti e contrastanti. La storia é finita quasi tre anni...

MARITO DEPRESSO DA 3 MESI [159…

blu, 43 anni Buongiorno, non riesco a capire come poter aiutare mio marito che oramai sono 3 mesi che è depresso soprattutto la mattina appena sveglio e l...

Consulenza [1599577765688]

Bice84, 36 anni Salve, volevo chiederle un'informazione riguardo alcuni comportamenti di mio marito. ...

Area Professionale

Considerazioni teoriche sulla …

In letteratura sono presenti diverse teorie sulle cause sottostanti l'abuso e la violenza domestica. Queste includono teorie psicologiche che considerano i trat...

La relazione gene-ambiente nel…

Fra gli scienziati è in corso un importante dibattito sui nuovi modelli che esaminano il ruolo combinato dei geni e dell'ambiente nell'evoluzione della schizofr...

Marketing e comunicazione nel …

I social media ed internet hanno modificato il modo di comunicare di milioni di persone. Di conseguenza è cambiato anche il modo di fare marketing ed è import...

Le parole della Psicologia

La Dislessia

I DSA sono disturbi del neurosviluppo che riguardano la capacità di leggere, scrivere e calcolare in modo corretto e fluente che si manifestano con l'inizio del...

Abulia

abulia deriva Dal greco a-bule (non – volontà) indica uno stato soggettivo di mancanza o perdita della volontà. L'abulia si riferisce sia ad un disturbo dell...

Alloplastica

tendenza mentale a trasformare l'ambiente ed il prossimo. È un effetto della condotta che consiste in modificazioni esterne al soggetto, in opposizione a mod...

News Letters

0
condivisioni