Pubblicità

Vivere con un partner perfezionista

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 388 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Un partner che non dà tregua, pretende il massimo e si fissa sui minimi dettagli. Soluzioni per sopravvivere.
C’è chi trascorre intere giornate e anche il fine settimana a pulire e spesso spolvera e lava ciò che è già pulito. C’è chi non mangia in casa sua per paura di sporcare. C’è chi passa il tempo a riordinare. Ogni cosa al suo posto e un posto per ogni cosa. E’ questo il motto del perfezionista. Guai a spostare un oggetto senza il suo consenso: oltre a innervosirsi e a temere il muso, si sentirebbe seriamente minacciato. E insicuro.

Il desiderio ossessivo di ordine, infatti, è un problema che ha origine nell’infanzia. Ogni bambino ha bisogno di attenzioni continue. Se ha fame deve mangiare, se si sporca deve essere pulito, se piange chiede aiuto. Quando a queste necessità si fa fronte con regolarità va tutto bene. Il perfezionista, invece, da piccolo non è stato accudito come avrebbe voluto e da adulto quindi tende a compensare queste mancanze prendendosi una cura eccessiva delle cose che lo circondano, attivando comportamenti volti a sistemare e organizzare le cose in modo che tutto sia sotto il suo controllo.

Tratto da: "psicologi-italiani.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia ingestibile (15442947529…

Sofia, 17     E' da un anno che la mia vita non é più come era prima. a causa del tanto stress provocato probabilmente dalla scuola e dalla famig...

Disturbo alimentare (154418616…

Isa21,  20     Carissimo psiconline, saró breve e cercheró di spiegare come mi sento in maniera piú chiara possibile.Vivo all'estero per st...

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Oggetto

“Lo sviluppo delle relazioni oggettuali è un processo mediante il quale la dipendenza infantile dall’oggetto cede a poco a poco il passo ad una dipendenza matur...

Sindrome di Munchausen

S'intende un disturbo psichiatrico in cui le persone colpite fingono la malattia od un trauma psicologico per attirare attenzione e simpatia verso di sé. A vol...

Cataplessia

E’ un disturbo caratterizzato dalla perdita improvvisa del tono muscolare durante la veglia, solitamente causata da forti emozioni. La debolezza muscolare tipi...

News Letters

0
condivisioni