Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

What happens in the brain when we remember our own past?

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 209 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Researchers are using functional magnetic resonance imaging (fMRI) to probe brain activity in search of the answer. According to a new fMRI study using a "diary" method to collect memories, it all depends on what we're thinking about! Researchers have known for decades that thinking about autobiographical facts is different from thinking about autobiographical episodes that happened only once. Since both kinds of thoughts can occur at the same time when people talk about their past, researchers have struggled to find an effective way to separate them.

The new study, published in the current issue of the Journal of Cognitive Neuroscience (16:9), is the first brain imaging study of its kind to use diary-like memories collected by volunteers. It was led by The Rotman Research Institute at Baycrest Centre for Geriatric Care.

Over a period of several months prior to the brain scan, volunteers documented dozens of unique events from their personal lives on a micro cassette recorder (episodic memories). At the same time, they recorded statements about personal facts of their lives (semantic memories). The researchers played these recordings back to the volunteers while their brains were being scanned with fMRI.

The results showed that the two types of autobiographical memory engaged different parts of the brain, even when the memories concerned the same contents. For example, the semantic thought "Every Friday afternoon I take the dog for a long walk" produced brain activity in one set of regions, whereas the episodic thought "One Friday afternoon my dog got away and I spent 45 minutes running after him" produced brain activity in a different set of regions.

Tratto da EurekAlert - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ho bisogno di aiuto (152681685…

NICOLE, 18     Salve, so molto bene che questa mia richiesta possa essere scartata per le motivazioni sopra riportate, ma ci provo lo stesso. ...

Elaborazione del lutto (152630…

paola, 50     Buongiorno, scrivo per ricevere un buon consiglio riguardo una situazione delicata. Il fidanzato di mia figlia frequenta l'universi...

Fine di un amore senza motivo …

tz86, 31     Buongiorno, è circa un mese che sono stato lasciato dalla mia ragazza. Una relazione breve, circa un anno. Ma molto intensa e bella...

Area Professionale

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Obesità e Confine del Sé nel T…

In tutti i disturbi del comportamento alimentare, ed in particolare nell'obesità, troviamo le problematiche relative alla dimensione del dare/avere e del dentro...

Le parole della Psicologia

Training Autogeno

Il training autogeno nasce come tecnica ideata da J.H. Schultz, neurologo e psichiatra.Training significa “allenamento”, autogeno “che si genera da sé”; ciò dif...

Zoosadismo

E’ un disturbo psichiatrico che porta l'individuo a provare piacere nell'osservare o nell'infliggere sofferenze o morte ad un animale Lo zoosadismo, termine in...

Noia

È  uno stato psicologico ed esistenziale di insoddisfazione, temporanea o duratura, nata dall'assenza di azione, dall'ozio o dall'essere impegnato in un'at...

News Letters

0
condivisioni