Pubblicità

When children won't sleep, parents get desperate

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 288 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

July 11--Ginger Allington was getting up around the clock to nurse her baby back to sleep. Neither she nor her husband had slept much for months, and Allington says she remembers thinking: "We need to get him to sleep longer or I'm going to die." Her husband, Adam, described that period of time as the "widow maker." For those who doubt the desperation that parents feel when they suffer from acute or chronic sleep loss, consider that sleep deprivation is allegedly among the "enhanced interrogation techniques" used on detainees at Abu Ghraib.

 


Getting your child to fall asleep and stay asleep can be one of the most painful challenges of parenthood. I recall those hazy years when I was nursing a baby, then pregnant with the next and nursing again. For a five-year stretch, an uninterrupted night of sleep seemed like an out-of-reach dream. When Allington, 31, hit the sleep wall, her son was about 6 months old. She is a doctoral student in biology at St. Louis University and took a scientific approach to the situation: She read five books in three days on getting your baby to sleep. "It was the worst idea ever," she said. "I went from distraught to more distraught." Each book advocated a different approach and claimed the alternative was absolutely the wrong thing to do. They decided to seek professional help.

 

Tratto da: "apa.org" - Prosegui nella lettura dell'articolo

 

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Che cos'ho? (1539793185617)

Jules, 26     Sono una persona che se le da fastidio qualcosa si toglie dalla situazione senza rompere troppo le scatole ma se vengo tirata in me...

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Tecnostress - Tecnofobia

Il Tecnostress (o tecnofobia) è una patologia che scaturisce dall'uso eccessivo e simultaneo di quelle informazioni che vengono veicolate dai videoschermi. Ess...

Nevrastenia

Termine introdotto dal medico statunitense Beard, nel 1884, per designare un quadro clinico, caratterizzato da stanchezza fisica e mentale, irritabilità, insonn...

Innamoramento

Nell'uomo, è una pulsione che provoca una varietà di sentimenti e di comportamenti caratterizzati dal forte coinvolgimento emotivo verso un'altra persona, che, ...

News Letters

0
condivisioni