Pubblicità

Zero calorie, molti dubbi

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 737 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

È convinzione comune che usare dolcificanti a zero calorie anziché il normale zucchero possa aiutare a mantenere la linea. Ma sembra che la questione non sia così semplice: l’uso di questi dolcificanti potrebbe “confondere” l’organismo e causare un’alterazione nella distribuzione di zuccheri e grassi.Uno studio di un gruppo di psicologi della Purdue University (Usa) evidenzia infatti che dissociare la normale connessione tra gusto dolce e calorie può alterare il metabolismo energetico.

Confrontando due gruppi di topi, nutriti rispettivamente con yogurt a zero calorie e yogurt contenente glucosio, i ricercatori hanno osservato che i topi del primo gruppo, con il passare del tempo, prendevano peso accumulando grasso corporeo. Lo studio ha anche evidenziato altri cambiamenti negli animali di laboratorio in seguito all’assunzione del dolcificante, come una diversa temperatura corporea in corrispondenza dei pasti.

Tratto da "Galileonet.it" - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Imago

Termine, introdotto da Jung, che designa il prototipo inconscio elaborato a partire dalle prime relazioni intersoggettive, reali o fantasmatiche, con cui il sog...

La Comunicazione

La comunicazione (dal latino cum = con, e munire = legare, costruire e dal latino communico = mettere in comune, far partecipe) nella sua prima definizione è l...

Schizofasia

Profonda disgregazione del linguaggio che è sostituito da un’accozzaglia di parole o insalata di parole prive di un qualsiasi significato. Questo disturbo ling...

News Letters

0
condivisioni