Suggerimenti per l'accompagnamento e il contenimento emozionaleStiamo in una situazione di crisi della civilizzazione, di incertezza verso il futuro … è fondamentale per l’essere umano sentire la continuità dell’esperienza….
L’esperienza si mentalizza solo attraverso l’esperienza che cambia in base alle circostanze
.”
(Isabel Ines Mansione & Diana Zac)[1]

Nel post precedente parlavo de La paura ai tempi del Coronavirus: come affrontarla a scuola. Le scuole erano ancora aperte e quindi si ipotizzava un intervento possibile in ambito scolastico.

Ora che le scuole sono chiuse e la Didattica a Distanza impera quale spazio viene lasciato alle emozioni? L’isolamento sociale preventivo può diventare un’opportunità?

All’interno dell’equipe italo argentina ci siamo posti queste domande e abbiamo ipotizzato modalità di avvicinamento attraverso modalità divulgative che aiutino le famiglie, i professionisti, la popolazione ad affrontare una situazione nuova, che mai ci saremmo aspettati di dover vivere. Nascono così i Suggerimenti per l’accompagnamento e il contenimento emozionale, sottoforma  di brochure e poster liberamente scaricabili in formato pdf, in italiano e spagnolo. Il lavoro ha il riconoscimento scientifico di FEPAL (Federazione Psicoanalitica dell’America Latina), dove è stato pubblicato, giacché il gruppo Educreando è stato riconosciuto ufficialmente come gruppo di studio e di ricerca.

Ma non finisce qui giacché ci siamo posti anche l’obiettivo di raggiungere anche chi è maggiormente avvezzo al linguaggio visivo, più coinvolgente ed immediato.

Nasce così la campagna divulgativa L’isolamento sociale preventivo come opportunità: Suggerimenti per l’accompagnamento e il contenimento emozionale,  il cui obiettivo è coinvolgere le famiglie e i professionisti, in primis della scuola, creando senso di appartenenza e di continuità, giacché con un suggerimento al giorno… possiamo aiutarci a vivere meglio e a condividere una situazione che è nuova per tutti.

Dal 20 aprile, saranno quindi pubblicati, contemporaneamente su più piattaforme[2], cinque brevi video:

Nella settimana successiva la campagna si concluderà con altri tre video, che in una sola lingua presentano i  Suggerimenti, ai quali verranno aggiunte anche le Raccomandazioni dell’OMS:

Concludo dicendo che il ruolo dello psicologo a scuola a mio avviso non può ridursi a mera “normalizzazione” di situazioni difficili ma deve leggere la situazione del contesto per leggerne la domanda. Questa è la mia proposta.

Scarica qui i file in PDF relativi al Poster e alla Brochure sia in Italiano che in Argentino

 

Note

[1] Isabel Ines Mansione & Diana Zac (2020). El Aislamiento social preventivo como una oportunidad. Conferenza virtuale interattiva orgenizzata da EducatecNorte (Perù) 08/04/2020.

[2] www.psiconline.it nella sezione video

Pagine Facebook di: