Pubblicità

Psicologia delle Migrazioni

0
condivisioni

Dublin Out

doublin outSiamo ad un tavolo di lavoro a Ginevra per confrontarci sulla presa in carico dei migranti che hanno fatto domanda di asilo in Svizzera e sono stati respinti.
 
Dublin Out e' il nome con cui vengono definiti. Significa che sono migranti sbarcati in Italia, dove sono state prese loro le impronte, ma che poi, nella speranza che il trattato di Dublino sia solo una favola, se ne sono andati in altri paesi:  Svizzera, Inghilterra, Germania.
 
Ma la Svizzera non lascia che sia il caso a decidere. Ha un sistema di protezione internazionale molto rigido, per cui cosi come soro arrivati, non esita a rimandarli molto velocemente indietro.
 
Per noi in Italia ci sono molti problemi in più per le persone costrette a ritornare sui loro passi. A loro non fa piacere ritrovarsi prigionieri di un paese che non avevano desiderato, ma non fa piacere neanche allo stato italiano riprenderli, dal momento che i centri di accoglienza sono al collasso.

Le domande di asilo in Svizzera nel 2015 sono state 24.212. Di esse 12.787 sono state respinte e ben 9.264 richiedenti asilo sono stati rimandati in Italia. Sembra che in Svizzera ricevano informazioni rassicuranti, che poi però vengono annullate dalla dura realtà con la quale si trovano a confrontarsi in Italia.

Come creare un collegamento che possa in qualche modo supportarli? Mi sembra difficile che possano farlo le associazioni o i volontari. E la politica sembra esserne ancora più lontana.

 

Il disagio non è fatto per durare
La gestione di un modello educativo inclusivo fra ...
 

Commenti

Già registrato? Login qui
Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento

By accepting you will be accessing a service provided by a third-party external to https://www.psiconline.it/

0
condivisioni

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Tradimento e incertezze [16030…

Martinedda, 39 anni Gent.ma Dott.ssa,soffro di ansia e attacchi di panico da quasi 20 anni ed ho avuto in passato un percorso di psicoterapia che mi ha aiu...

fobia per le autostrade [16030…

roberto, 45 anni vorrei conoscere la terapia più adatta per una fobia specifica delle autostrade cronica. ...

Ansia da competizione [1601631…

elisa37, 37 anni Gentili dottori Il mio problema e' un po' imbarazzante, ma un problema che ha sempre fortemente limitato la mia vita e ancora non sono ri...

Area Professionale

Ansia infantile e disturbo da …

Un recente studio ha evidenziato come bambini e adolescenti con livelli più elevati di ansia possono essere maggiormente a rischio di sviluppare problemi di alc...

La Tecnica degli Assi Emoziona…

Perché non esistono Emozioni buone ed Emozioni cattive? di Tiziana Persichetti Auteri “Tutti sanno cosa è un emozione fino a che non si chiede di definirla ...

Conoscere i farmaci: le benzod…

Le benzodiazepine rappresentano una classe di farmaci psicoattivi utilizzati per trattare alcune condizioni come ansia e insonnia. Le benzodiazepine sono uno d...

Le parole della Psicologia

Oggetto

“Lo sviluppo delle relazioni oggettuali è un processo mediante il quale la dipendenza infantile dall’oggetto cede a poco a poco il passo ad una dipendenza matur...

Flooding

Indica una tecnica cognitivo-comportamentale che consiste nell'esposizione ripetuta del soggetto allo stimolo a valenza fobica, senza che vi sia per lui possibi...

Tic

I tic sono quei disturbi, che consistono in movimenti frequenti, rapidi, involontari, apparentemente afinalistici. Sono percepiti come irresistibili, ma posson...

News Letters

0
condivisioni