Pubblicità

Psicologia delle Migrazioni

0
condivisioni

I vissuti degli psicologi verso gli immigrati

rifugiati milanoOgni giorno vengono scritti tantissimi articoli sull'immigrazione. Un fenomeno che certamente attrae l'interesse anche di noi psicologi.

Quello che mi colpisce di più però è il modo tragico in cui i processi migratori attuali vengono descritti, sopratutto da quelli che vengono considerati degli "esperti".

Ovviamente non parlo dei naufragi, o delle file di uomini, donne, bambini, che arrivano ai confini di Serbia e Macedonia, e si trovano davanti al filo spinato.

Sulla politica di chiusura delle frontiere gli psicologi possono dire e fare ben poco, credo.

Ma sui 90.000 profughi che sono passati da Milano,possiamo invece dire alcune cose che, sul versante psicologico, vanno un po' in controtendenza.

Non è vero che sono tutti traumatizzati è che vedono la loro vita cambiare in modo catastrofico. Anzi, quelli che incontriamo noi sono quasi tutti giovani,pieni di forza e di speranza perché sanno che il peggio se lo sono lasciati alle spalle ed il loro obbiettivo, quello di raggiungere i paesi europei, e' ormai molto vicino.

Si parla di perdita di identità , sradicamento, vissuto catastrofico. Senza dubbio per qualcuno sarà così. Parlo per i siriani, per esempio, che avevano molto ed hanno perso tutto, compresi i famigliari.

Ma tutti gli altri, Eritrei, Somali, Ghanesi, Gambiani, Senegalesi... Sono ben felici di essere sfuggiti alla tirannia, alla miseria, alla fame. Forse i problemi psicologici verranno alla luce dopo, quando si troveranno ad iniziare la loro nuova vita, in paesi così diversi dal proprio. Ma al loro arrivo in Italia mostrano sopratutto gioia e gratitudine.

 

 

 

La comunicazione non verbale
Sensi di colpa
 

Commenti

Già registrato? Login qui
Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento

By accepting you will be accessing a service provided by a third-party external to https://www.psiconline.it/

0
condivisioni

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Problematiche relazionali [160…

m, 20 anni Salve, recentemente dei Miei amici mi hanno detto che dovrei vedere un terapeuta perché secondo loro ho dei problemi a capire come relazionarmi ...

Genitori che non ti accettano …

alice, 25 anni Buongiorno,scrivo perchè mi trovo in una situazione veramente difficile e ho bisogno di un consiglio. Dalla tarda adolescenza non sono mai a...

Attacco di panico [16046547539…

NoNickname1, 18 anni Sono in un periodo difficile. ...

Area Professionale

Il disturbo pedofilico

Secondo il DSM-5 i criteri per diagnosticare ciò che prende il nome di disturbo pedofilico sono definiti come esperienze ricorrenti di eccitazione sessuale inte...

La psicologia forense

La psicologia forense, come definita dall'American Psychological Association è l'applicazione delle specialità cliniche al campo legale. La professione dello p...

Depressione adolescenziale e t…

Secondo un'analisi della letteratura, tra gli approcci psicoterapeutici che mostrano una certa efficacia nella gestione e trattamento della depressione adolesce...

Le parole della Psicologia

Aerofobia

Con il termine aerofobia (o aviofobia) viene definita la paura di volare in aereo per via di uno stato d'ansia a livelli significativi. ...

Personalità

“Esistono bisogni emotivi primitivi, esistono bisogni di evitare la punizione e di conservare il favore del gruppo sociale, esistono bisogni di mantenere l’armo...

Psicologia

La psicologia è una scienza che studia i processi psichici, consci e inconsci, cognitivi (percezione, attenzione, memoria, linguaggio, pensiero ecc.) e dinamici...

News Letters

0
condivisioni