Pubblicità

Psicopatologia

Tags: psicologia psicoterapia psicopatologia

La compulsione agli acquisti (Compulsive buying)

on . Postato in Psicopatologia

Possedere qualcosa che prima non avevamo è un antidoto alla depressione che molti sperimentano e che di solito funziona. Se la cosa si limita a un piccolo capriccio non può che farci bene.  Ma quando si instaura una dipendenza si tratta di una vera e propria malattia psicologica chiamata compulsione all'acquisto.

Alzi la mano chi in un momento in cui si sentiva giù di tono non ha cercato un po' di conforto nello spendere. Un abito nuovo che rende più desiderabili, un rossetto , un oggetto che arreda in modo più piacevole la casa: un danno al portafoglio che però è ripagato dall'innalzamento del tono dell'umore. Possedere qualcosa che prima non avevamo è un antidoto alla depressione che molti sperimentano e che di solito funziona.

Storie ritrovate. Da casi clinici a storie di vita narrate da sé medesimi.

on . Postato in Psicopatologia

Alfredo Rubino. Psicologo.
U.O. Salute Mentale ASL Napoli 1 Distretto 52.

Questo lavoro presenta una esperienza di psicoterapia istituzionale di gruppo in una Comunità residenziale per pazienti psichiatrici.

La peculiarità della Comunità Santa Rosa di Ponticelli, così come di altre residenze analoghe sorte negli ultimi anni, è che mentre i modelli di “Comunità terapeutica” studiati nella letteratura scientifica si riferiscono ad esperienze curative di pazienti

Percorsi e mutamenti sociali: i giovani e le sostanze psicoattive

on . Postato in Psicopatologia

La transizione dalla società industriale a quella post-industriale ha comportato una molteplicità di mutamenti da cui i singoli individui sono stati condizionati e che, a loro volta, hanno influenzato.

i giovani e le sostanze psicoattiveNell'arco di tempo compreso tra gli anni '60 e gli anni '90, quindi, i diversi modelli di consumo di sostanze psicotrope si sono succeduti parallelamente ai mutamenti sociali, tecnologici, politici ed economici avvenuti negli ultimi anni nella società.

Tali cambiamenti hanno favorito la "legittimazione del desiderio di mutamento individuale" (Francescato, Ghirelli, 1994): le società contemporanee sono caratterizzate dal prolungamento del periodo dedicato agli studi, dal conseguente ritardo dell'entrata nel mondo lavorativo e dal posticipato abbandono del "nido" familiare.

L'INSOSTENIBILE TRATTAMENTO (Appunti sulla psicoterapia del soggetto con disturbo di personalità borderline)

on . Postato in Psicopatologia

La comprensione e l'inquadramento della patologia borderline, specialmente dal punto di vista diagnostico e psicoterapeutico, ha sempre comportato notevoli difficoltà per le complesse manifestazioni psicopatologiche coinvolte che si prestano a collocazioni nosografiche incerte e ambigue.

Nella varietà dei disturbi di personalità, il disturbo borderline è sicuramente quello che ha richiesto più

Note psicoanalitiche sul disturbo borderline di personalità

on . Postato in Psicopatologia

Tra i cosiddetti "disturbi della personalità", la sindrome borderline presenta caratteristiche che la pongono su di un piano di indagine privilegiato nella clinica psicologica odierna,

a causa dell'ampio spettro delle manifestazioni cliniche correlate e della profondità di radicamento dei vissuti psichici disadattanti che ne sono alla base, che spesso pongono problemi di natura terapeutica di difficile soluzione se non di vera e propria intrattabilità, qualora l'intensità del malessere e la necessità del ricorso a svariate forme di agito si pongono in termini di reiterazione pura e semplice delle problematiche psicopatologiche "nucleari" nell'ambito della cura psicoterapeutica o psicoanalitica.

I disturbi della personalità: cenni clinici

on . Postato in Psicopatologia

Con il termine di "personalità" si intende quel complesso di aspetti tipici del modo di essere di un individuo e le caratteristiche peculiari del suo pensiero, della percezione, delle modalità di rapportarsi con sè stesso, con gli altri ed all'ambiente circostante.

i disturbi della personalitàQuando tali caratteristiche acquistano una valenza disadattativa, o qualora alcune di esse si caricano di una eccessiva rigidità che si oppone ad un più armonioso ed equilibrato sviluppo della personalità nel suo complesso, giungendo ad una più o meno accentuata unilateralità di espressione del proprio sè, si parla in ambito clinico di disturbo di personalità, che si manifesta solitamente con problematiche psichiche di varia natura spesso associate ad un sentimento di disagio soggettivo, ad impoverimento delle relazioni sociali e difficoltà più o meno marcate nel controllo degli impulsi.

Psicologia dello sport

on . Postato in Psicopatologia

psicologia dello sportAuspico che questa relazione possa far contribuire a far conoscere meglio la psicologia dello sport e a far riflettere sulle ottime opportunità che questa disciplina potrebbe offrire nell'ambito sportivo a tutti i livelli: amatoriale, dilettantistico, agonistico e professionistico e non solo in termini prestazionali ma anche in termini di prevenzione e tutela della salute fisica e mentale.

Psicologia e psicoanalisi

on . Postato in Psicopatologia

Che differenza c’è tra psicologia e psicoanalisi? Questi due nomi, così simili, quali differenze racchiudono? Andiamo a vedere brevemente la natura di queste due realtà, nello sviluppo che hanno avuto.

psicologia e psicoanalisi 2Che cosa è la psicologia? Etimologicamente, troviamo che la parola è composta dalle radici greche psiche (yuce) = anima, e logia (logia) = discorso, indagine; pertanto, essa è "discorso sull'anima". La psicologia dovrebbe dunque essere la scienza dell'anima. Ma è vero questo? O lo è solo etimologicamente? E allora invece che cos'è? Per poter rispondere alla domanda dovremmo prima chiederci: che cos'è l'anima, cioè la psiche? O almeno, l’anima e la psiche sono la stessa cosa? Ma esiste poi una psiche, o è una semplice concrezione cerebrale, un epifenomeno della materia?

La psicoterapia breve

on . Postato in Psicopatologia

Quanto dura un trattamento di psicoterapia?

tempo psicoterapia breveQuanto dura un trattamento di psicoterapia? Intorno a questa domanda naufragano talvolta le buone intenzioni di chi medita di rivolgersi allo psicologo, ma paventa un’impresa troppo lunga o costosa.

Nel nostro immaginario collettivo c’è anche lo spettro dell’ analisi interminabile, o inutile: come non ricordare la celebre battuta di W. Allen, "provo ancora un anno con la psicoanalisi, poi vado a Lourdes"?

Psicoterapia e autocoscienza

on . Postato in Psicopatologia

Chi di noi non è cosciente di se stesso? Esiste forse un essere umano che non sa di essere? No, certamente non esiste, fatte salve le gravi patologie psichiche, e i bambini nella primissima fase della vita.

psicoterapia e autocoscienzaGià nel corso del secondo anno di vita compare questa facoltà tipicamente umana, che consente all'individuo di riferirsi a se stesso dicendo "io", e che chiamiamo autocoscienza...

Si tratta di qualcosa di più della coscienza: all'inizio il bambino parla di sé in terza persona, sa già della pappa, dei genitori, della stanza, della propria presenza, ma non è ancora in grado di stabilire l'identificazione del soggetto pensante con quell'oggetto particolare che gli appare, non proprio dinanzi ma molto più vicino delle altre cose, e che gli dà sensazioni a getto continuo: il proprio corpo.

Psicologia e spiritualità

on . Postato in Psicopatologia

Il rapporto tra psicologia e spiritualità è oggi molto diverso di quanto non fosse fino a cento anni fa, quando la psicologia era una figlia, pure poco illustre, della filosofia.

psicologia e spiritualitàLa psicologia come scienza nasce quando, nella seconda metà del secolo scorso, nelle università di alcuni paesi occidentali vennero fondati dei "laboratori di psicologia", in cui si iniziò a studiare la psicologia umana secondo i metodi delle scienze

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobie, paranoie (1579177546962…

Bibby, 40 anni Salve ho 40 anni 2 figli ho perso mia madre 10 anni fa e da allora si è acutizzato tutto paure fobie ansie ancora non ho accettato e provo fan...

Ansia e panico (1579815239457)

Mmonic, 17 anni   Vi contatto perché non so come fare, come reagire e come trovare una soluzione. Negli ultimi mesi ho il terrore di andare a scuola f...

Ho paura delle conseguenze di …

Orchidea55, 20 anni     Salve Dott.re/ssa, innanzitutto vorrei ringraziarvi  per il servizio che offrite.Sono una ragazza di 20 anni. Non ho...

Area Professionale

Il Test del Villaggio come tec…

La ripetizione e la trasformazione nello spazio e nel tempo Il test del Villaggio è composto da un kit di 200 pezzi di legno colorato raffiguranti edifici (cas...

Psicologo Faber

Lo psicologo non è solo quello che cura ma, in senso più ampio, è interessato al benessere e alla crescita tanto delle singole persone quanto delle comunità. Co...

Psicologi che fanno video: ste…

Proseguono i consigli di Stefano Paolillo agli psicologi che fanno video e che desiderano utilizzarli nella promozione della loro attività professionale Nel pr...

Le parole della Psicologia

Acrofobia

L'acrofobia è definita come una paura dell'altezza. A differenza di una fobia specifica come l'aerofobia, ossia la paura di volare, l'acrofobia può generare uno...

Dipendenza

La dipendenza è una condizione di bisogno incoercibile di uno specifico comportamento o di una determinata sostanza (stupefacenti, farmaci, alcol, shopping, Int...

Gelosia retroattiva

La gelosia retroattiva prende anche il nome di sindrome di Rebecca, nome ispirato dal film di Alfred Hitchcock, ovvero Rebecca la prima moglie, tratto dal roman...

News Letters