Pubblicità

Articles Tagged ‘alimentazione’

Adhd e alimentazione, che connessione esiste?

Secondo un recente studio vi è un collegamento tra Adhd e sindrome da alimentazione incontrollata

Adhd e alimentazione, che connessione esiste?L’Adhd è l’acronimo di: Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività. In cosa consiste l’Adhd?

E' un disturbo evolutivo dell’autocontrollo di origine neurobiologica che consiste in un persistente pattern di disattenzione e/o iperattività che interferisce con lo sviluppo e il funzionamento.

Alla faccia delle diete! Vivere sani, forti e belli

copertina alla faccia delle diete v001 sitoDiete, regimi, prescrizioni. Ormai dappertutto si trovano consigli, molto spesso contraddittori, su come mangiare e come agire in nome della nostra salute. Come fare a districarsi in questa confusione di notizie salutistiche e scegliere in modo chiaro e sicuro?

Obiettivo dell’autrice, esperta di nutrizione clinica, è fare chiarezza tra informazione scientifica e disinformazione, ormai così diffusa. In questo manuale il lettore acquisirà conoscenze che gli permetteranno di scegliere autonomamente, senza troppa fatica, un sano, adeguato e piacevole stile di vita.

Attaccamento e Disturbi Alimentari

Tra i vari scambi madre-bambino l’alimentazione rappresenta un momento essenziale. La ricerca clinica evolutiva degli ultimi anni offre una lettura dei disturbi alimentari precoci in chiave interattiva, evidenziando chiaramente l’importante ruolo svolto dal legame di attaccamento nella genesi dei disturbi alimentari nell’infanzia.

disturbi alimentari e attaccamentoAnna Freud (1946) fu la prima ad individuare una categoria di disturbi nevrotici dell’alimentazione nell’infanzia legati ad emozioni conflittuali nei confronti della madre e simbolizzati attraverso il cibo.

Nello scenario della psicoanalisi infantile degli ultimi decenni si è affermato un modello che ridimensiona il ruolo delle pulsioni spostando l’attenzione sulla relazione madre-bambino e sui bisogni di protezione e sicurezza di quest’ultimo.

Bambini e alimentazione

Qual è la motivazione che spiega il perché alcuni bambini assaggiano facilmente nuovi cibi mentre altri rifiutano di provarli?

alimentazione e bambini

In uno studio piuttosto recente, pubblicato sulla rivista Child Development, Moding e Stifter hanno esaminato le risposte di avvicinamento - rifiuto che neonati e bambini mettono in atto alla vista di nuovi alimenti.  

Disturbi dell'alimentazione

disturbi alimentazioneI disturbi della condotta alimentare, che solitamente si traducono in patologie anoressiformi e/o bulimiche o ancora in condotte di fame compulsiva, ricevono oggi una crescente attenzione dalla società anche in seguito al fatto che molte più persone che soffrono di questi disturbi parlano più apertamente dei problemi emotivi e relazionali che sono alla base di tali patologie.

I disturbi dell'alimentazione: Percezione e prevenzione, diagnosi e terapia

Il cibo riveste una rilevante importanza nella vita quotidiana: sia come alimentazione (indispensabile apporto di nutrimento e calorie) sia come stile di vita (abitudini corrette/scorrette) sia come momento edonistico (il piacere del mangiare, il piacere del bere, il piacere del gustare, il piacere della convivialità).

I disturbi dell'alimentazioneCosa e come e quanto mangiare?Domanda semplice con risposte complesse.

Come vedere, come capire, come evitare e come curare i disturbi alimentari?
Anche questa è una domanda semplice da formulare, ma che in realtà richiede delle precise informazioni e delle specifiche competenze.

Il contributo dei media sull'insorgenza dei Disturbi del Comportamento Alimentare

Il contributo dei media sull'insorgenza dei Disturbi del Comportamento AlimentareFisicità e psiche costituiscono una unità inscindibile. Il corpo rappresenta infatti il sostegno della propria identità ed un tramite nella relazione con gli altri, per cui la natura dell’estetica corporea in dosi adeguate esprime sia una buona accettazione di sé, sia una cura attenta alla relazione con l’altro.

D’altro canto la dimensione estetica può essere iperinvestita ed il corpo strumentalizzato, il corpo diviene così l’involucro fragile di un profondo vuoto interiore.

L’ alimentazione e i nostri sensi

Quando si mangia, lo si fa per molte ragioni, per questo é importante aumentare la propria consapevolezza circa le proprie abitudini alimentari e la maniera in cui ci si relaziona con il cibo.

alimentazione sensiJan Chozen-Bays (2009) ha identificato nove tipi di fame, ognuna delle quali é collegata ad una parte del nostro corpo:

  • I sensi
  • Lo stomaco
  • Le cellule
  • La mente
  • Il cuore

Omosessualità e disturbi dell'alimentazione

Studi recenti mostrano che gli omosessuali sarebbero a maggior rischio di sviluppare disturbi dell’alimentazione, in particolare nelle forme dell’ anoressia e bulimia, rispetto agli eterosessuali.

disturbi alimentazione“L’omosessualità è associata con una maggiore insoddisfazione soggettiva rispetto alla propria immagine corporea – dice una delle autrici della ricerca, la dr.ssa Pamela K.Keel della Harvard University – per cui vengono messe in atto condotte solitamente dirette a diminuire la quantità di cibo ingerita oppure si vivono situazioni disturbate in cui il cibo ingerito, ritenuto in seguito eccessivo, viene espulso ricorrendo a pratiche tipiche in questi casi, come per es.il vomito autoindotto.

Oscillazioni (1558793295819)

le risposte dellespertoTatiana, 21

domanda

E' difficile dire a che campo appartiene il mio problema, penso sia un insieme di causa: sta di fatto che per semplificare posso affermare che ho perso la concentrazione nello studio, ho problemi a dormire e sopratutto non ho voglia di vedere le persone, di uscire.. in più mi rendo conto di sfogare le frustrazioni sul cibo, il che peggiora solo le cose.(è un circolo vizioso).

Pregoressia

È un disturbo alimentare, noto anche come mammoressia, legato all’ossessione di tornare subito in forma dopo il parto

PREGORESSIANon si tratta di un deficit contemplato nel DSM, bensì un qualcosa di simile all’ortoressia, cioè un disturbo alimentare che è stato osservato nella clinica e di cui si parla nei media, ma che per il momento non rappresenta una diagnosi riconosciuta nella comunità scientifica.

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Forse non tutti lo sanno, ma molti dei cibi che ingeriamo quotidianamente hanno il potere di modificare il nostro umore.

alimentazione

Ad esempio, da tempo si conoscono gli effetti positivi del cioccolato sull'umore; la sua assunzione , infatti, stimola la produzione di serotonina, il neurotrasmettitore del "buonumore". Per tale motivo è fondamentale assumere una corretta alimentazione. Al contrario, un'alimentazione poco sana, costituita  da cibi poveri di nutrienti e di sostanze utili al nostro cervello, può provocare delle alterazioni dell'umore.

Salute e alimentazione in adolescenza

In adolescenza compiere scelte giuste e responsabili rappresenta il terreno in cui rendere fertile un sano sviluppo psico-fisico che si compirà in età adulta e l’interesse verso la sana alimentazione è importante per cambiare eventuali abitudini e comportamenti disfunzionali al fine di creare la base per una condizione ottimale di salute.

Salute e alimentazione in adolescenzaIl concetto di salute si è evoluto nel tempo e, a tal riguardo, l’OMS dichiara che la salute è: “una condizione di benessere globale, fisico-psichico e sociale e non soltanto l’assenza di malattia ed infermità”.

In tal senso, l’interesse verso la sana alimentazione si orienta, sia in direzione di divulgazione delle informazioni, sia verso l’accrescimento della consapevolezza che cambiare abitudini e comportamenti disfunzionali, è importante al fine di creare la base per una condizione ottimale di salute.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Sofferenza interna e obiettivi…

Mauro, 31 anni     Durante tutta la mia vita ho perseguito obiettivi molto impegnativi. Oggettivamente giorno dopo giorno dopo giorno, mi sto re...

Quando lei maltratta lui (1574…

DELUSO 60, 59 anni     Incontrati a 46 anni io 40 lei, divorziati entrambi, io convivevo con una signora da 8 anni, lei con un figlio di 10 (unic...

Presa in giro (1574783413891)

Berna,  20 anni     Ciao, ho bisogno di aiuto e cerchero di spiegare il più brevemente possibile la mia situazione. Mi chiamo benedetta e s...

Area Professionale

Psicologi che fanno video: ste…

Proseguono i consigli di Stefano Paolillo agli psicologi che fanno video e che desiderano utilizzarli nella promozione della loro attività professionale Nel pr...

Le regole fondamentali per psi…

La professione di psicologo oggi ha, inevitabilmente, anche una proiezione nel marketing sanitario e professionale. I video sono parte fondamentale di questo se...

Articolo 42 - il Codice Deonto…

Si conclude su Psiconline.it, con il commento all'art.42 (vigenza), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo settimana ha s...

Le parole della Psicologia

Prosopoagnosia

La prosopoagnosia (o prosopagnosia) è un deficit percettivo del sistema nervoso centrale che impedisce il riconoscimento dei volti delle persone (anche dei fami...

Introiezione

Introiezione è un termine di origine psicoanalitica, con il quale si intende quel processo inconscio, per cui l’Io incamera e fa proprie le rappresentazioni men...

Attaccamento

“Ogni individuo costruisce modelli operativi del mondo e di se stesso in esso, con l’aiuto dei quali percepisce gli avvenimenti. Nel modello operativo del mondo...

News Letters