Pubblicità

Articles Tagged ‘Alzheimer's disease’

Computer simulations explore how Alzheimer’s disease starts

A new Rice University study uses computer simulations to explore the initial steps of the molecular process that leads to Alzheimer’s disease.

ALZHEIMER2The disease starts by the aggregation of a common protein called amyloid beta. The Rice study is the first to model the energy landscape of the assembly of many copies of the pathogenic protein into its toxic form.

Dementia plaques attack language center of brain

The research offers additional insight into why this type of dementia causes people to lose the ability to express themselves and understand language

dementia plaquesThe recent ability to peer into the brain of living individuals with a rare type of language dementia, primary progressive aphasia (PPA), provides important new insights into the beginning stages of this disease — which results in language loss — when it is caused by a buildup of a toxic protein found in Alzheimer’s disease.

Depressione o demenza? Una SPECT aiuta a distinguerle

Secondo un articolo del “Journal of Alzheimer's Disease”, il Neuroumaging della diminuzione del flusso sanguigno in regioni specifiche del cervello consente di distinguere tra depressione e disturbi cognitivi (CD).

 

depressione o demenza

Un paziente ha la depressione, un disturbo cognitivo come l’Alzheimer o entrambi?

Dal momento che entrambi i disturbi presentano sintomi sovrapponibili, come può il medico fare una diagnosi appropriata? I ricercatori hanno scoperto che la Tomografia a emissione di fotone singolo, o SPECT, può aiutare nel distinguere tra queste categorie diagnostiche.

L’attività fisica come protezione contro la malattia di Alzheimer

L’esercizio fisico regolare potrebbe mantenere la mente giovane

attivitùàfisicaUn gruppo di ricercatori della University of Kentucky College of Health Sciences, ha cercato di indagare e delineare la probabile correlazione positiva tra il fitness, funzione cardiaca e flusso ematico cerebrale in quelle regioni critiche del cervello in cui solitamente si sviluppano i grovigli neurofibrillari e le placche amiloidi della demenza di Alzheimer.

Non mi lasciare. Breve viaggio nell'universo della memoria

NON MI LASCIARETutti, prima o poi, perdiamo la memoria. Ci sono vari modi in cui ciò avviene. Si va dal lento, progressivo degrado di questo bene alla sua caduta repentina e traumatica.

Di questo parlano le pagine di Non mi lasciare, scritte da chi ha vissuto e vive la perdita lineare e metodica di un patrimonio di ricordi che credeva intoccabile fino a che non ha scoperto il contrario. Sappiamo tutti che cosa sia la memoria, ma pochi si pongono il problema o il compito di definirne i caratteri, i confini, gli orizzonti, e i pericoli che la sovrastano e la minacciano.

Yoga and meditation could reduce risk of cognitive decline and Alzheimer’s disease

three-month course of yoga and meditation practice helped minimize the cognitive and emotional problems that often precede Alzheimer’s disease and other forms of dementia

meditazione e cervelloInner peace and a flexible body may not be the most valuable benefits that yoga and meditation have to offer, suggests new research by a UCLA-led team of neuroscientists.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansiosa [1603834827112]

mirca, 66 anni Ho un marito sulla sedia a rotelle invalido. Io lo seguo tutto il giorno e faccio una vita faticosa visto che lui è anche obeso e con varie ...

Tradimento e incertezze [16030…

Martinedda, 39 anni Gent.ma Dott.ssa,soffro di ansia e attacchi di panico da quasi 20 anni ed ho avuto in passato un percorso di psicoterapia che mi ha aiu...

fobia per le autostrade [16030…

roberto, 45 anni vorrei conoscere la terapia più adatta per una fobia specifica delle autostrade cronica. ...

Area Professionale

Ansia infantile e disturbo da …

Un recente studio ha evidenziato come bambini e adolescenti con livelli più elevati di ansia possono essere maggiormente a rischio di sviluppare problemi di alc...

La Tecnica degli Assi Emoziona…

Perché non esistono Emozioni buone ed Emozioni cattive? di Tiziana Persichetti Auteri “Tutti sanno cosa è un emozione fino a che non si chiede di definirla ...

Conoscere i farmaci: le benzod…

Le benzodiazepine rappresentano una classe di farmaci psicoattivi utilizzati per trattare alcune condizioni come ansia e insonnia. Le benzodiazepine sono uno d...

Le parole della Psicologia

Binge Eating Disorder

Non si conosce ancora la causa esatta del BED (binge Eating Disorder), anche perché è una patologia da poco individuata e studiata come categoria a sé stante (s...

EMDR

L'EMDR è una tecnica UTILIZZATA per il trattamento di diversi tipi di trauma che si basa sulla stimolazione bilaterale. L'EMDR (Eye Movement Desensitization ...

Afefobia

L’afefobia è una fobia specifica che si concretizza con il disagio e la paura ingiustificate e persistenti di toccare e di essere toccati da altre persone. L...

News Letters