Pubblicità

Articles Tagged ‘anoressia nervosa’

Anoressia nervosa e trattamento

Alcuni esperti nella gestione dei disturbi alimentari hanno proposto un nuovo approccio per il trattamento dell'anoressia nervosa, il cui scopo non è quello di 'curare' i pazienti, ma di migliorare la loro qualità di vita, non solo promuovendo un aumento di peso, ma aumentando anche la loro stabilità medica.

Anoressia nervosa e trattamentoUno dei disturbi mentali su cui oggi ci sono diversi dibattiti all'interno della comunità scientifica è sicuramente l'anoressia nervosa.

Molte sono le ipotesi che si pensa siano sottostanti la malattia, come l'influenza dei media, i ritratti di modelle scarne sulle riviste che si tramutano in ideali di bellezza, o, da un punto di vista psicodinamico, un tentativo delle persone di ottenere il controllo delle situazioni attraverso un controllo esercitato sul cibo.

Anoressia nervosa: una malattia psichiatrica ma anche metabolica

Alcuni ricercatori hanno identificato, per la prima volta, le radici genetiche dell’anoressia nervosa.

anoressia

L’ individuazione del primo locus genico per questa patologia ha permesso di scoprire che il disturbo alimentare potrebbe essere, in parte, legato a fattori metabolici associati al diabete di tipo I e alle malattie autoimmuni.

Per locus genico si intende la posizione o l’"indirizzo" di un cromosoma su cui si trova un gene di un particolare tratto.

Dinamiche psichiche delle madri di pazienti con anoressia nervosa

Desiderio e paura di fusione con la madre: la principale fantasia del paziente anoressico è che, controllando rigidamente l’assunzione di cibo, sarà anche in grado di controllare le rappresentazioni interne  dei suoi genitori, nonché la loro relazione.

anoressia madriL’anoressia nervosa è un disturbo alimentare caratterizzato da una costante paura di ingrassare, eccessiva restrizione alimentare e un comportamento di controllo estremo nei confronti del cibo.

Il dramma dell'anoressia mentale nel romanzo IO E MIA MADRE

L'anoressia mentale è uno psicodramma che coinvolge in particolare il paziente e la figura materna. Salvatore Vallone, psicologo e psicoterapeuta, ha voluto parlarne in modo insolito attraverso le pagine di un romanzo.

anoressia mentale io e mia madre salvatore valloneSalvatore Vallone psicologo e psicoterapeuta è autore del volume Io e mia madre, edito da Segmenti Editore che ha come tema l'anoressia mentale e si rivolge, come afferma l'autore, a chiunque ami conoscere i fenomeni e le dinamiche che coinvolgono l’inscindibile unione del Corpo e della Mente di un uomo.

Il modello neurobiologico dell’anoressia nervosa

Gli studi suggeriscono che vi siano anomalie all’interno del circuito di ricompensa in soggetti affetti da anoressia nervosa, indicando anche anomalie nell’organizzazione e connessione neurale tra il nucleo accumbens e la corteccia orbitofrontale

anorressia e neuro.1L’anoressia nervosaè caratterizzata dal mantenimento di uno stato di malnutrizione e colpisce approssimativamente l’1% delle donne appartenenti a tutte le classi sociali.

Oltre

Scoprirsi fragili: confessioni sul (mio) disturbo alimentare.

OLTRE un libro sull'anoressiaL’autrice del libro Sandra racconta la sua malattia: l’anoressia, uno dei disturbi alimentari (DCA) più diffusi.

Quel “Mio” tra parentesi nel titolo, sta a dimostrare che non è solo un disturbo di Sandra, ma di tante altre persone fra cui alcuni sono guariti ed altri al contrario sono andati incontro alla morte.

La sua testimonianza sta a sottolineare il fatto che con un disturbo alimentare è di fondamentale importanza chiedere aiuto, a una mamma, a un fratello, a una sorella, a un’amica, non bisogna mai chiudersi in un guscio, ma cercare di dar voce alle proprie emozioni.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Problematiche relazionali [160…

m, 20 anni Salve, recentemente dei Miei amici mi hanno detto che dovrei vedere un terapeuta perché secondo loro ho dei problemi a capire come relazionarmi ...

Genitori che non ti accettano …

alice, 25 anni Buongiorno,scrivo perchè mi trovo in una situazione veramente difficile e ho bisogno di un consiglio. Dalla tarda adolescenza non sono mai a...

Attacco di panico [16046547539…

NoNickname1, 18 anni Sono in un periodo difficile. ...

Area Professionale

Il disturbo pedofilico

Secondo il DSM-5 i criteri per diagnosticare ciò che prende il nome di disturbo pedofilico sono definiti come esperienze ricorrenti di eccitazione sessuale inte...

La psicologia forense

La psicologia forense, come definita dall'American Psychological Association è l'applicazione delle specialità cliniche al campo legale. La professione dello p...

Depressione adolescenziale e t…

Secondo un'analisi della letteratura, tra gli approcci psicoterapeutici che mostrano una certa efficacia nella gestione e trattamento della depressione adolesce...

Le parole della Psicologia

Eisoptrofobia

L'eisoptrofobia o spettrofobia (da non confondere con la paura degli spettri, phasmofobia) è la paura persistente, irrazionale e ingiustificata degli specchi, o...

Schema corporeo

  Il termine schema corporeo definisce una rappresentazione cognitiva inconsapevole della posizione e dell'estensione del corpo nello spazio e dell'organi...

Pistantrofobia (paura di fidar…

La pistantrofobia è caratterizzata da una paura irrazionale di costruire una relazione intima e personale con gli altri. Molti di noi hanno sperimentato delusi...

News Letters