Pubblicità

Articles Tagged ‘articoli di psicologia;’

È possibile cambiare la tua personalità?

Se hai mai pensato a come migliorare la tua personalità, non sei solo. La ricerca suggerisce che tutti noi, in una certa misura, possediamo un desiderio intrinseco di coltivare tratti positivi della nostra personalità (come essere estroversi, ottimisti e carismatici) e minimizzare i tratti negativi (come il pessimismo e il nevroticismo). Ma è anche possibile cambiare la propria personalità? Oppure, la personalità è meglio pensata come un'entità fissa e inalterabile?

cambiare personalità

Una nuova ricerca che appare nel Journal of Personality and Social Psychology sostiene che il cambiamento di personalità potrebbe essere più raggiungibile di quanto potremmo pensare. In particolare, un gruppo di ricercatori guidati da Nathan Hudson della Southern Methodist University ha scoperto che le persone che hanno attivamente lavorato per cambiare gli aspetti della loro personalità sono riuscite, in molti casi, a raggiungere i risultati desiderati.

Perché la gente si tatua?

Ricerche recenti approfondiscono la nostra comprensione su come vengono percepiti i tatuaggi.

tatuaggiQuando i tatuaggi emersero per la prima volta nel 1800, erano considerati un segno dell'essere un criminale o un deviante. Oggi sono sempre più all'ordine del giorno. Secondo una stima, il 38 percento degli adulti, di età compresa tra 18 e 29 anni, ha almeno un tatuaggio.

Sopravvivere alla perdita del proprio lavoro

A tutti piace avere punti fermi nella propria vita, per cui ottenere e mantenere un lavoro che appare stabile abitua noi stessi a rimanere in una zona di comfort che seppure non sempre cucita su misura su di noi ci permette di soddisfare alcuni bisogni e soddisfare ambizioni personali.


lavoroLa perdita di lavoro, improvvisa o no, che sia, genera in ogni persona un insieme di sentimenti di smarrimento misti a rabbia e sconforto, che sono difficili da affrontare nell’immediato e che se non ben gestiti, sul lungo termine, possono portare a blocchi e problematiche psicologiche anche gravi.

Un buon rapporto insegnante-studente migliora la motivazione accademica?

In questo articolo si vuole evidenziare l'importanza delle relazioni interpersonali nel rapporto insegnante-studente e le influenze possibili che queste ultime hanno sulla motivazione accademica degli allievi.

insegnanteGli studi esistenti hanno dimostrato che una buona relazione insegnante-studente può risultare produttiva all’interno dei contesti classe (Davis, 2003; den Brok,Brekelmans, e Wubbels, 2004; Henderson, Fisher, e Fraser, 2000; Opdenakker, Maulana, e den Brok, 2012).

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

senza via di uscita 2 (1572361…

straniero66, 53 Vi ho già scritto in precedenza e ho avuto la vostra risposta “SENZA VIA DI USCITA (1571319488503)”. Continuo a stare male, attualmente io ...

Senza via di uscita (157131948…

straniero66, 53 Sono sposato da 27 anni, una storia iniziata quando io e mia moglie eravamo poco più che ragazzini, in questi anni, come molte coppie, abbi...

Ansia e inadeguatezza (1570737…

Limmy6, 21 Sono una studentessa universitaria e da quando ho iniziato non ho avuto mai problemi a parlare con gli altri e a fare nuove amicizie. Conosco e ...

Area Professionale

Articolo 42 - il Codice Deonto…

Si conclude su Psiconline.it, con il commento all'art.42 (vigenza), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo settimana ha s...

Articolo 41 - il Codice Deonto…

Con il commento all'art.41 (Osservatorio Permanente) prosegue, su Psiconline.it, il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo s...

Articolo 40 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.40 (pubblicità professionale), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo ...

Le parole della Psicologia

Ninfomania

Il termine ninfomane viene da ninfa (divinità femminile della mitologia e/o nome dato alle piccole labbra della vulva) e mania (che in latino significa follia)...

Spasmi affettivi

Gli spasmi affettivi sono manifestazioni caratterizzate dalla perdita temporanea di respiro conseguente ad una situazione di disagio o di rabbia del bambino. Q...

Pediofobia

La pediofobia è definita come una paura persistente, incontrollata e ingiustificata nei confronti di bambole e burattini. Da sempre infatti le bambole sono usa...

News Letters