Pubblicità

Articles Tagged ‘attaccamento evitante ’

Stili di attaccamento e relazioni difficili

Un nuovo studio ha cercato di comprendere perché le persone “difficili” hanno spesso relazioni problematiche.

attaccamento e relazioni difficili

Se pensiamo ai nostri familiari, alla nostra cerchia di amici e di colleghi di lavoro, possiamo rapidamente identificare le persone alle quali ci sentiamo più vicini. Inoltre, è anche possibile individuare altrettanto rapidamente quelle “difficili”. Per quanto possiamo provarci, spesso è impossibile avere interazioni piacevoli con queste persone. Grazie ad una nuova ricerca, è stato possibile scoprire cosa c’è che non va in loro e, per estensione, come comunicare con questo tipo di persone.

Traumi infantili e stile di attaccamento associati a sintomi depressivi: il ruolo mediatore dell’alessitimia

La trascuratezza emotiva e fisica, in aggiunta all’abuso emotivo durante l’infanzia, può determinare la nascita di tratti alessitimici che a loro volta possono portare alla comparsa di sintomi depressivi.

alessitimia e depressioneL’obiettivo del presente lavoro è quello di delineare il ruolo mediatore dell’alessitimia e la sua relazione con traumi infantili (abuso sessuale, abuso fisico, abuso emotivo, trascuratezza emotiva, abbandono) e stile di attaccamento (attaccamento ansioso e attaccamento evitante) associati a sintomi depressivi durante l’età adulta.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Depressione?[ 1596294882797 ]

Nick, 21 anni In pratica soffro da 1 anno di solitudine però sono riuscito sempre a reprimerela e con essa reprimo anche le mie emozioni, però adesso con i...

Aiuto compagno [1596550507819]

Manugia68, 51 anni  Buongiorno, grazie per l'attenzione. Vorrei chiedervi gentilmente che cosa in termini di comportamento dovrei provare a fare per ...

Single a 44 anni [159637738178…

Giuseppe, 44anni Gent.mi dottori buongiorno, vi scrivo per chiedervi un'opinione sulla mia storia di vita. Prometto che non sarò prolisso. ...

Area Professionale

Come lavorare con chi ha avuto…

Capita a psicologi e psicoterapeuti di lavorare con clienti che provengono da precedenti relazioni terapeutiche e in questo breve articolo cerchiamo di foc...

La resilienza e i concreti ind…

Gregory E. Miller e i suoi collaboratori in un nuovo studio di neuroimaging pubblicato sulla rivista PNAS hanno ipotizzato che la connettività della rete esecut...

Nelle sedute di psicoterapia l…

Una ricerca, pubblicata su “The American Journal of Psychotherapy”, sostiene l'ipotesi che l'umorismo all'interno delle sedute di psicoterapia possa contribuire...

Le parole della Psicologia

Psicosi

Il termine Psicosi è stato introdotto nel 1845 da von Feuchtersleben con il significato di "malattia mentale o follia". Esso è un disturbo psichiatrico e descr...

Onicofagia

L'onicofagia, meglio conosciuta come il brutto vizio di mangiarsi le unghie, è un’impulso incontrollabile definito in ambito psicologico come disturbo del compo...

Folie à deux

La folie à deux è un disturbo psicotico condiviso, ossia una “follia simultanea in due persone”.  Essa è una psicosi reattiva che insorge in modo simultane...

News Letters