Pubblicità

Articles Tagged ‘autismo’

102 geni associati al disturbo dello specchio autistico

Nel più grande studio di sequenze genetiche sul disturbo dello specchio autistico (ASD), i ricercatori hanno identificato 102 geni associati al disturbo dello specchio autistico.

Geni

Essi sono stati fatti progressi significativi nella scoperta di geni associati al disturbo dello specchio autistico che sono anche associati a disabilità intellettive e ritardo nello sviluppo, condizioni che, tra di loro, sono spesso sovrapposte. Questa ricerca è stata presentata al Meeting Annuale dell'American Society of Human Genetics 2018 tenutosi a San Diego in California.

Alcuni farmaci migliorano la socialità dei topi con autismo

Il disturbo dello specchio autistico (ASD) è presente in un bambino su 59, secondo i dati del centro di "Controllo e Prevenzione dei Disturbi Mentali".

Alcuni farmaci migliorano la socialita dei topi con autismo.jpgSebbene siano presenti molti sintomi, questi disturbi sono spesso caratterizzati da tre tratti fondamentali: interazioni sociali deficitarie, abilità comunicative limitate e comportamenti ripetitivi.

Autismo

autismoLa sindrome fu identificata nel 1943 dallo Psichiatra inglese Leo Kanner, il quale notò che alcuni bambini presentavano un comportamento patologico che esulava da quelle che erano le caratteristiche comuni dei bambini affetti da ritardo mentale o da schizofrenia ma era presente un disturbo nel "contatto affettivo con la realtà", che si traduceva in condotte di evitamento, tendenza all'isolamento ed atipie comportamentali (bisogno di immutabilità).

Autismo e relazioni romantiche

La grande maggioranza degli adulti con autismo è interessata alle relazioni romantiche.

relazioni romanticheLa maggior parte degli adulti con disturbo dello spettro autistico (ASD) ad alto funzionamento, hanno avuto o sono interessati a relazioni romantiche, secondo uno studio recentemente pubblicato sul Journal of Clinical Psychology.

Autismo infantile: Linguaggi e Misteri

Nel mio studio ripercorro alcune interpretazioni psicanalitiche mutuate da Bettelheim, Mahler ed altri. Penso che la novità sia quella di aver preso da Piaget, che peraltro non si è mai interessato di autismo, diverse argomentazioni sullo sviluppo psicologico in età evolutiva, sul modo di porsi del fanciullo in relazione con il mondo esterno e sulla genesi delle categorie dello spazio, del tempo e della causalità.

autismo, infanziaSono stato portato, cioè, a ribadire alcuni concetti sul nascere e sul manifestarsi dell’autismo nella prima infanzia secondo le tesi degli autori sopra citati, ma anche ad avvalermi delle teorie piagetiane senza le quali, come dice il Bruner, oggi non si capirebbe quasi nulla dello sviluppo psicologico del bambino, del fanciullo e dell’adolescente.

Autismo: come ridurre l'ansia durante le visite mediche

Le visite mediche possono trasformarsi in esperienze complesse ed impegnative per gli adulti con un Disturbo dello Spettro Autistico. Alcuni suggerimenti utili per rendere non traumatiche queste esperienze in adulti con diagnosi di autismo.

Autismo come ridurre ansia durante le visite medicheUn nuovo studio, a cura dei ricercatori della University of Southern California, fornisce alcuni suggerimenti sui modi in cui sia il paziente che il medico possono prepararsi al meglio a questi appuntamenti.

Autismo: il legame tra lo sguardo e l’imitazione di un’espressione

Uno studio sostiene che l'autismo interrompe le connessioni tra il contatto visivo e la mimica facciale.

autismo

L' empatia, cioè la capacità di identificare e comprendere le emozioni delle altre persone, coinvolge molti aspetti: alcuni riguardano i processi di pensiero complessi e sofisticati, altri interessano quelli più semplici ma essenziali.

Autismo: sintomi depressivi più alti nelle vittime di bullismo

I ricercatori hanno scoperto che gli adolescenti con difficoltà nella comunicazione sociale, compreso l' autismo, hanno tassi più alti di sintomi depressivi, specialmente se sono vittime di bullismo.

autismo bullismoI ricercatori dell' Università di Bristol hanno utilizzato questionari insieme a informazioni cliniche e genetiche per studiare 6.091 soggetti dello studio longitudinale "Children of the 90s".

Bambini autistici e terapia congiunta con i genitori

Un nuovo studio canadese ha mostrato come i genitori di bambini autistici traggano benefici dalla co-partecipazione alla Terapia Cognitivo - Comportamentale intrapresa dai loro figli.

bambini autistici e terapia cognitivo comportamentale

Degli studiosi della York University hanno scoperto che i genitori sperimentano un maggior impatto positivo verso la terapia del figlio, una volta pensato che la loro co-partecipazione ad essa incrementi e migliori l’esperienza familiare.

Circa il 70% dei bambini con autismo combatte contro problemi emotivi e comportamentali.

Classificazione della microglia in 8 gruppi

Un nuovo studio ha forse effettuato la misura più completa mai condotta delle cellule della microglia nel cervello.

cellule microglia

La microglia svolge funzioni cerebrali molto importanti e sembra giocare un ruolo cruciale nei disturbi mentali.

Connessioni neuronali esclusive nei bambini con ASD

Pensate al cervello come ad un centro di trasformazioni, un luogo in cui il traffico neuronale parte in qualsiasi numero di direzioni per fare delle connessioni mentre si sta elaborando qualcosa come per esempio il sorriso della mamma.

bambini

Adesso considera lo stesso centro in un bambino con un Disturbo dello Spettro Autistico (ASD). Differenti parti del cervello sono state ideate per poter parlare ognuno con l'altro o per lavorare insieme, questo traffico della comunicazione tra differenti aree cerebrali porta un esito inatteso e diverso per motivi non apparenti. Un team di ricercatori della San Diego State University, studiando le scansioni cerebrali MRI di bambini in età scolare, hanno scoperto modelli unici di comunicazione neuronale conivolgenti l'amigdala, l'area cerebrale responsabile dell'elaborazione delle informazioni sociali.

Disturbi dello spettro autistico e ossitocina

La capacità di concentrarsi e rispondere ai segnali sociali è direttamente collegata all’abilità dell’ossitocina nel promuovere i legami sociali nonché con i propri genitori.

Disturbi Spettro autistico ossitocinaQuando si parla di autismo si fa riferimento ad un insieme di disturbi del neurosviluppo con esordio precoce, che vengono circoscritti all’interno della definizione “Disturbi dello Spettro Autistico”.

E' possibile guarire dall'ASD?

Le ricerche negli ultimi anni hanno mostrato che i bambini possono guarire dalla diagnosi di disturbo dello specchio autistico (ASD).

autismo

In un nuovo studio, i ricercatori dell'Albert Einstein College of Medicine e del Montefiore Health System hanno scoperto che la maggior parte dei bambini che hanno superato la diagnosi, riscontrano ancora difficoltà e hanno ancora bisogno di supporto terapeutico ed educazionale.

Ecolalia

L'ecolalia è un disturbo del linguaggio che consiste nel ripetere involontariamente, come un'eco, parole o frasi pronunciate da altre persone

ecolaliaSi osserva, come stadio normale, nello sviluppo del linguaggio infantile, caratterizzando la produzione linguistica dei bambini che tendono ad apprendere i vocaboli per imitazione.

Quando il fenomeno, invece, si presenta involontariamente è considerato un tic.

Gli ormoni possono alterare i geni correlati all'autismo?

Una nuova ricerca ha evidenziato come alcuni ormoni maschili, gli androgeni, possono alterare i geni correlati all'autismo già durante la gestazione e successivamente nelle prime fasi dello sviluppo.

autismo_androgeniUn nuovo studio francese potrebbe far luce su perché il disturbo dello spettro autistico (ASD) colpisce i maschi circa quattro volte di più delle femmine.

Il "Progetto EVO" può aiutare i bambini con ASD e ADHD?

I ricercatori hanno valutato uno strumento di medicina digitale, creato per il trattamento di bambini con disturbo dello specchio autistico (ASD) e per bambini con disturbo da deficit di attenzione/iperattività (ADHD).

bambini ADHD autismo

I risultati dello studio, pubblicati sul Giornale dell'Autismo e dei Disturbi dello Sviluppo, hanno confermato la validità e l'affidabilità del "Progetto Evo", il quale emette degli stimoli motori e sensoriali attraverso un'esperienza in un videogioco di azione.

Il ruolo dei familiari nella diagnosi dell' autismo

Il 2 Aprile 2017 si è svolta la “Giornata mondiale per la consapevolezza sull'autismo”, indetta dalle Nazioni Unite dal 2007. A tal proposito, citiamo una nuova ricerca, pubblicata sulla rivista “Autism”, che mette in evidenza il ruolo fondamentale dei membri della famiglia nella diagnosi dei disturbi dello spettro autistico. Secondo questa ricerca, i bambini che hanno fratelli maggiori o frequenti interazioni con i nonni, sono precocemente diagnosticati autistici rispetto a quelli che non ne hanno.

Il ruolo dei familiari nella diagnosi dell autismo


Questo è stato il primo studio a chiedere non solo ai genitori, ma anche amici e familiari che hanno avuto contatti con il bambino, informazioni circa le prime osservazioni del bambino.

I risultati mostrano che circa il 50% degli amici e familiari hanno riferito di aver sospettato che il bambino presentasse una grave condizione ancor prima di sapere della preoccupazione di uno dei due genitori. Le nonne materne e gli insegnanti erano le due principali categorie di relazioni a sollevare per prime delle preoccupazioni.

Il ruolo del microRNA nei comportamenti sociali

I ricercatori hanno rivelato come un gruppo di microRNA regolerebbe lo sviluppo delle sinapsi e della socievolezza.

microRNA

La scoperta recente di microRNA come regolatore chiave dei processi biologici ha alimentato una grande attività di ricerca sulla sua funzione nella salute e nei disturbi.

L'autismo si nasconde in una piega del cervello?

un Marcatore cerebrale precoce dell'autismo: il "sulcal pit"

sulcal pitGli scienziati hanno identificato un marcatore cerebrale specifico per l'autismo, rilevabile attraverso la Risonanza Magnetica (MRI), che può essere presente a partire dai due anni di età.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Gelosia o invidia? (1551968137…

Flow, 24     Buongiorno, ho 24 anni e sono sposato. ...

Problemi con la biologia marin…

JIM87, 32     Buongiorno ho frequentato il corso di laurea magistrale di biologia marina all'Università di Padova e dopo vari problemi con un pro...

Relazione di coppia patologica…

Matilde, 39     Salve, da qualche anno convivo con un uomo che giunti al secondo anno si è trasformato. Inizialmente ero un po' più fredda io for...

Area Professionale

Articolo 9 - il Codice Deontol…

Articolo 9 Nella sua attività di ricerca lo psicologo è tenuto ad informare adeguatamente i soggetti in essa coinvolti al fine di ottenerne il previo consenso ...

Articolo 8 - il Codice Deontol…

Prosegue con l'articolo 8, anche questa settimana, su Psiconline.it il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani a cura di Catello Parm...

Articolo 7 - il Codice Deontol…

Proseguiamo su Psiconline.it, settimana dopo settimana, il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di...

Le parole della Psicologia

Disturbo schizoide di personal…

Disturbo di personalità caratterizzato da mancato desiderio o piacere ad instaurare relazioni altrui e chiusura verso il mondo esterno. Il disturbo schizoide d...

Alloplastica

tendenza mentale a trasformare l'ambiente ed il prossimo. È un effetto della condotta che consiste in modificazioni esterne al soggetto, in opposizione a mod...

Longininfismo

Carattere degli organi sessuali femminili determinato da un grande sviluppo delle piccole labbra (o ninfe), le quali protendono all’esterno delle grandi labbra ...

News Letters