Pubblicità

Articles Tagged ‘bambini,’

8 suggerimenti per avere sicuro successo con gli alunni ADHD

Il Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività, o ADHD, è una incapacità evolutiva dell’autocontrollo che un bravo insegnante può aiutare a gestire.

ADHDL'ADHD include difficoltà di attenzione e concentrazione, di controllo degli impulsi e del livello di attività.

Questi problemi derivano sostanzialmente dall’incapacità del bambino di regolare il proprio comportamento in funzione del trascorrere del tempo, degli obiettivi da raggiungere e delle richieste dell’ambiente.

Abuso sessuale e sue conseguenze. Intervista a M.Giordano

margherita giordano, autrice di Abuso sesssuale e dinamiche familiariMargherita Giordano è autrice di Abuso sessuale e dinamiche familiari, recentemente pubblicato da Edizioni Psiconline, è psicologa, si occupa di psicologia e psicopatologia dello sviluppo ed è specializzata in ArtCounseling e tecniche di rilassamento.

Nel testo cerca di svelare i giochi familiari tipici delle famiglie abusanti e incestuose e di ricostruire e capire le dinamiche interattive che caratterizzano tali famiglie “patologiche”, soffermandosi prima però sui  fattori predisponenti l’abuso sessuale, l’incesto o il maltrattamento all’interno del nucleo familiare. Nella intervista che segue ci presenta il suo volume da poco in libreria.

Ad alto potenziale. Storie di bambini plusdotati

AD ALTO POTENZIALE«Essere genitore di un bambino dotato è un po’ come vivere sulle montagne russe. A volte si sorride, a volte si resta senza fiato. A volte si ride, a volte si urla. A volte il percorso è così snervante che non si può fare altro che piangere».

La plusdotazione è una caratteristica individuale che si manifesta nel 5 per cento della popolazione. Il termine è usato per definire soggetti con un livello di abilità generale molto al di sopra della media. I bambini plusdotati sono estremamente curiosi, hanno idee strane e bizzarre, discutono i dettagli, manifestano pareri e sentimenti molto forti e manipolano le informazioni.

Adozione, una favola per rispondere alle sue domande

Arriva il momento in cui raccontare ai bambini la loro storia di adozione.

adozioneScegliere le parole giuste, ma anche costruire il plot narrativo completo includendo gli "attori non protagonisti", operatori sociali o simili che hanno segnato i passaggi del bambino da una realtà all'altra, è un lavoro complesso, eppure necessario. Perché una favola è il modo migliore per rispondere alle loro domande.

Affrontare il lutto durante le festività

Alcuni consigli su come supportare i bambini che hanno subito delle perdite ed aiutarli ad elaborare il lutto esprimendo le proprie emozioni in un dialogo aperto col genitore.

luttoLe vacanze sono un periodo felice per molti bambini, ma per coloro che sono in lutto, questo può essere un periodo in cui le perdite si fanno sentire più profondamente. In questo articolo l’autore David Rettew, M.D cerca di evidenziare e riflettere alcuni punti fondamentali riguardanti l’elaborazione del lutto in età infantile.

Aiutare i bambini... che hanno paura.

Attività psicoeducative con il supporto di una favola. CD-ROM

CD AIUTARE BAMBINI PAURATutti i bambini hanno bisogno di essere aiutati ad affrontare la loro paura e le loro preoccupazioni: molti però sono così pieni di paure e inquietudini, assaliti da ansie e incubi, che si sentono soli e preferiscono cercare di rifugiarsi nel silenzio piuttosto che confessare il loro disagio, perché pensano che nessuno sia in grado di capirli.

Autostima bambini (1454016250861)

le risposte dellespertoDany, 37

 

D


Buonasera,
vorrei chiedere cortesemente un consulto riguardo mio figlio. Ha 5 anni e frequenta l'ultimo anno di asilo. È un bambino molto vivace, socievole ed allegro. In compenso anche molto testardo e decisamente geloso della sorella che ha quasi 7 anni e frequenta la 1 elementare.

Bambini e alimentazione

Qual è la motivazione che spiega il perché alcuni bambini assaggiano facilmente nuovi cibi mentre altri rifiutano di provarli?

alimentazione e bambini

In uno studio piuttosto recente, pubblicato sulla rivista Child Development, Moding e Stifter hanno esaminato le risposte di avvicinamento - rifiuto che neonati e bambini mettono in atto alla vista di nuovi alimenti.  

Bambini e autocontrollo

Molti bambini che non hanno ancora imparato l'autocontrollo, non sono pronti per la scuola materna.

465421Uno degli studi più attuali sull’autoregolamentazione della prima infanzia indica che molti bambini stanno ancora imparando a controllare il loro comportamento quando entrano nella scuola materna e possono avere bisogno di un sostegno educativo per sviluppare un’adeguata capacità critica.

Bugiardi nati

Perché non possiamo vivere senza mentire

Bugiardi natiBugiardi nati è un viaggio esilarante nel mondo della menzogna. La menzogna dei bambini, quella degli adulti, quella dei politici o quella particolare categoria di menzogna che è rivolta a noi stessi e che chiamiamo autoinganno.

Colloqui terapeutici con i bambini

colloqui terapeutici con i bambiniQuesto libro raccoglie una rappresentativa selezione di esempi pratici del lavoro svolto da Winnicott nel campo della psicoterapia infantile.

Differenze di genere e la PCOS

Un nuovo studio condotto su un campione di bambini di età differenti ed appartenenti a diversi paesi del mondo, ha rilevato considerevoli differenze di genere riguardo le preferenze nella scelta dei giocattoli da parte dei bambini e delle bambine.

differenzeUna nuova ricerca ha rilevato forti differenze tra i ‘sessi’ nelle preferenze dei ragazzi e delle ragazze in una serie di età, periodi di tempo, paesi e contesti.

Epilessia:nuovi farmaci assunti durante la gravidanza non daneggiano il QI nei bambini

Nuovi farmaci contro l'epilessia, assunti durante la gravidanza, non  danneggiano  le capacità di pensiero o QI dei bambini in età scolare 

epilessiaSecondo una nuova ricerca, condotta  presso l'Università di Manchester, nuovi farmaci contro l'epilessia, il levetiracetam e topirimate - assunti durante la gravidanza, non  danneggiano  le capacità di pensiero o QI dei bambini in età scolare.

I bambini e i loro amici immaginari!

I bambini che creano un amico personificandolo con un oggetto tendono a ripromuovere le proprie modalità relazionali familiari con il giocattolo o amico speciale, mentre i bambini con gli amici invisibili tendono a immaginare un rapporto egualitario più simile ad una relazione reale.

Bambini amico immaginarioSecondo una nuova ricerca effettuata presso la University of Oregon, a partire dai 7 anni, circa il 37% dei bambini intraprende un gioco di fantasia e immaginazione in cui è presenta il cosiddetto “amico immaginario”.

I bambini e le credenze morali

Nel seguente studio è emerso che anche i bambini possono distinguere le differenze tra i diversi tipi di credenze morali.

bambini e credenze moraliSecondo la ricerca pubblicata sulla rivista Cognition, i bambini e gli adulti hanno simili pareri circa l'obiettività delle credenze morali ampiamente condivise.

I bambini sanno distinguere i sorrisi autentici da quelli falsi

Un sorriso genuino è un segno universalmente riconosciuto di onestà e di intento morale. Pertanto, la capacità degli esseri umani di riconoscere un sorriso genuino durante le interazioni sociali è di importanza evolutiva.

i bambini sanno distinguere i sorrisi autentici da quelli falsi

Secondo il Sistema di codifica delle espressioni facciali, in un sorriso sono coinvolti due gruppi di muscoli: Unità d’azione 6 (AU6), che solleva le guance e le pieghe degli occhi e Unità d’azione 12 (AU12), che solleva gli angoli della bocca.Precedenti ricerche hanno dimostrato come per la maggior parte delle persone sia impossibile attivare volontariamente AU6, il che rende molto difficile fingere un sorriso genuino.

Il bambino e le relazioni sociali. Strumenti per educatori e insegnanti

BAMBINO RELAZIONI SOCIALILe competenze socio-relazionali dei bambini in età prescolastica e scolastica sono spesso oggetto di valutazione da parte di insegnanti ed educatori, secondo i quali la capacità di instaurare e mantenere relazioni adeguate con i pari e con gli adulti costituisce una competenza fondamentale in età evolutiva.

Il mio nottario

il mio nottarioDi solito i libri che vogliono aiutare a capire i bambini trasmettono punti di vista degli adulti. Pochi testi sui bambini sono veramente dei bambini come questo.

Interventi efficaci per gli studenti con ADHD

Un intervento efficace per migliorare le abilità di organizzazione e la resa scolastica degli strumenti con il disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD).

adhd iperattivitàADHD ed interventi psicosociali

“Il disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD) è uno dei disturbi infantili più comunemente diagnosticati, con tassi di prevalenza riscontrati pari al 37% (American Psychiatric Association [APA],2000). L’ADHD è caratterizzato da sintomi evolutivamente inappropriati di disattenzione, iperattività e impulsività e significativa compromissione in più domini del funzionamento (Barkley, 2006).”

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Perdita improvvisa di un genit…

lorena, 26 Salve, innanzitutto ringrazio per questa preziosa opportunità. Scrivo questo messaggio per conto del mio fidanzato, lo stesso ha infatti perso il ...

Disturbo bipolare dell'umore (…

settepassi, 63 Soffro da circa 8 anni di DISTURBO BIPOLARE dell' UMORE, almeno così mi è stato diagnosticato. ...

Il mio compagno (156087164017)

Simy, 42 Il mio compagno è un uomo straordinario, nn mi fa mancare nulla materialmente, ama i miei figli (avuti da un matrimonio precedente). ...

Area Professionale

Articolo 22 - il Codice Deonto…

Con il commento all'art. 22 (ruolo professionale dello psicologo) prosegue su Psiconline.it il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che, sett...

Articolo 21 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.21 (insegnamento strumenti e tecniche psicologiche), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardi...

Articolo 20 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.20 (didattica e deontologia), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo s...

Le parole della Psicologia

Sindrome di Cotard

E’ una sindrome delirante che porta la persona a credere di essere morta, di non esistere più oppure di aver perso tutti gli organi interni. Jules Cotard, un n...

Istinto

Il termine istinto, come indica l'etimologia stessa (il termine latino “instinctus”, deriva da instinguere, incitare), è usato nel linguaggio ordinario per indi...

Disturbi di Personalità

Con il termine Personalità si intende l'insieme dei comportamenti di un individuo, il suo modo di percepire se stesso, gli altri e la realtà, il modo di reagire...

News Letters