Pubblicità

Articles Tagged ‘cambiamento’

priva di autostima in cerca di conforto (1464424518519)

le risposte dellespertoPaola, 58

 

D

 

 

Buongiorno, ho 58 anni sono sposata e ho due figli, uno di 32 l'altro di 27 anni. Sono una persona poco socievole, che parla poco e tende ad isolarsi; Sporadicamente esco con qualche vicina di casa x delle passeggiate.

5 semplici trucchi per essere più felici della nostra vita

Vuoi cambiare la tua vita? Comincia da qui

felicitàIl cambiamento può essere una grande cosa. Una nuova routine o una nuova prospettiva può davvero rivitalizzare la tua vita e il tuo senso di benessere.
Ma come si può ottenere la giusta energia e la gioia di vivere quando i cambiamenti nella nostra vita ci  rendono aridi?

Accettare il proprio passato e di conseguenza sè stessi (1463697356435)

 le risposte dellespertoMary, 19

D

Salve, il problema con il quale convivo da circa 6 anni è quello di non riuscire ad accettare il mio passato e di conseguenza me stessa.

La causa di ciò è il fatto di essere sempre stata esclusa dai compagni delle medie. Sono sempre stata emarginata ma la situazione è diventata critica in terza media quando mi sono ritrovatasola contro un'intera classe che non mi parlava.

La mia colpa era quella di essere più brava a scuola rispetto alla "capetta" di tutto il gruppo.

Aiutare un amico (1463646752723)

le risposte dellespertoSonia, 25

 

D

 

 

Buongiorno, scrivo perchè ho bisogno di un consiglio per aiutare nel modo giusto un caro amico che ha 28 anni. E' una persona che conosco molto bene sia a livello caratteriale che per quanto riguarda le vicessitudini di vita.

Cambiamente …

Cambiare è una idea intrigante ma spesso difficile da realizzare perché il cambiamento, contemporaneamente, spaventa. Perlomeno così siamo abituati a pensare. Federica Curzi, psicologa e autrice di saggi di psicologia, ci aiuta a capire come fare.

il cambiamento federica curziIl cambiamento, parola spaventosa e arcana. Spaventosa, perché richiede un grande impegno nell’agire per modificarsi. Arcana, perché non si sa mai dove porti.

Caos, cambiamento e conoscenza: le radici biologiche del Sé

Definire il Sé appare una impresa titanica senza l’ausilio di questa o quella impostazione psicologica, vuoi di matrice analitica, cognitiva o quant’altro, che ne deriva la descrizione dai suoi presupposti teorici.

Caos cambiamento e conoscenza le radici biologiche del Sé - ciro ferraro"L'essere vivente, dal batterio all'homo sapiens, obbedisce a una logica particolare secondo la quale l'individuo, sebbene effimero, particolare e marginale, considera se stesso il centro del mondo. Tutti gli altri sono esclusi dal luogo ontologico del soggetto, inclusi i gemelli omozigoti, i familiari, i propri simili. In base a una legge d'esclusione che richiama alla mente il principio di Pauli, questo egocentrismo, che esclude da sé stesso tutti gli altri esseri, questa computazione, questo ethos per il sé fornisce la definizione logica, organizzativa ed esistenziale del concetto di soggetto." (Morin, 1981)

Qualsiasi tentativo di concepire le persone esclusivamente come un genere di cose del mondo che persistono nel tempo, finirà con l’imbattersi in questo ostacolo. Il Sé che appare al soggetto sembra scomparire all’analisi esterna.” (Nagel, 1979)

Cartografie dell'inconscio

Un nuovo atlante della psicoanalisi

cartografieÈ difficile pensare alla psiche come a qualcosa di catalogabile e all’inconscio, di per sé sconosciuto, come a un territorio che possa essere “cartografato” assegnandogli degli spazi ben definiti e tracciandone una mappa; eppure sappiamo che qualsiasi carta geografica, oltre che rappresentare luoghi e posizioni, è l’indicatore di percorsi possibili che permettono innumerevoli scelte.

Cervello, personalità e cambiamento catastrofico

Cervello e teoria delle catastrofi

Cervello personalità e cambiamento catastrofico nicola ghezzaniNel corso del tempo, qualche operatore del campo del disagio mentale mi ha chiesto, con un pizzico di ironia, in cosa consista l’originalità della Psicologia Dialettica, la teoria che io e Luigi Anepeta andiamo elaborando dagli anni Ottanta del secolo scorso. Spiegare l’originalità di una teoria complessa come la nostra non è facile; ma, nelle poche righe che seguono, vorrei provare ad accennare ad almeno uno dei suoi numerosi meriti: l’aver introdotto la teoria delle catastrofi nel contesto della psicologia clinica. Personalmente sono conscio delle mie limitate competenze matematiche, sicché il mio rimando alla teoria delle catastrofi è più che altro di natura logica e formale. Non di meno, poiché ogni sistema logico-matematico consente di semplificare i fenomeni complessi e di ricondurli nei limiti delle formulazioni cosiddette “falsificabili” (nel senso di Karl Popper), cioè suscettibili di essere oggetto di verifica, è agevole prevedere che teoria delle catastrofi si rivelerà di grande utilità in neurobiologia, in psicologia e nelle altre scienze umane. Aspettiamo, quindi, qualcuno che non si spaventi dell’enorme numero di variabili da includere e sappia modellarla a questo scopo.

Dire basta al Bullismo

Un'esplorazione delle diverse tipologie di bullismo e delle possibili soluzioni a questo fenomeno insidioso

stop bullyingSiamo cresciuti assistendo a comportamenti prepotenti, nei film, nei notiziari e, più recentemente, anche nei dibattiti presidenziali. Il bullismo, purtroppo, permea la nostra società: tutti almeno una volta siamo stati vittime o abbiamo assistito ad un episodio di bullismo.

Donne al bivio

Correggere la rotta e rimettersi in gioco quando non si hanno più vent'anni

DONNE BIVIONella vita di ogni donna, scandita da tappe biologicamente e culturalmente prestabilite, le occasioni di ripensamento e di svolta si presentano a scadenze più o meno regolari, e bisogna accettare le perdite e gli svantaggi che le alternative fatalmente comportano.

Il cambiamento possibile

Comprendere e guidare il cambiamento nella società contemporanea

CAMBIAMENTO POSSIBILELa vita è cambiamento, non vi è dubbio. Vivere implica infatti la necessità di adattarsi ad un ambiente in continua evoluzione, apprendendo quei comportamenti che si riveleranno di volta in volta più funzionali, e apprendere significa esattamente modificare un comportamento in maniera relativamente stabile.

Il rientro al lavoro

Integrazione e occupabilità nei contesti professionali

Il rientro al lavoroInstabilità economica, mobilità lavorativa, cambiamenti sociodemografici, incidenza di malattie sono alcune delle cause che determinano l’allontanamento di un numero sempre maggiore di persone dal mondo del lavoro e, a volte, il loro rientro in differenti contesti professionali, con cambiamenti di ruolo e di identità lavorativa.

Il tempo ci porta ad essere diversi

La nostra personalità si modifica con il passare degli anni. Una ricerca ha provato a dimostrarlo.

Il tempo ci porta ad essere diversiÈ opinione comune che le gioie e i dolori della vita ci portino a cambiare! Che sia in meglio, o in peggio, negli anni non resteremo mai la stessa persona! Finora, però, nessuna ricerca aveva provato a testare scientificamente questo concetto.

Intervista a Cecilia Vetturini (Scegliere il cambiamento)

Intervistiamo Cecilia Vetturini, pochi giorni dopo la pubblicazione di Scegliere il cambiamento. Un percorso di guarigione dalla co-dipendenza, nella collana A Tu per Tu, per conoscere come è nato il suo libro, a quale pubblico si rivolge, e soprattutto per parlare della co-dipendenza.

cecilia vetturiniCecilia Vetturini è nata e resiede a Roma, dove ha insegnato per 35 anni Religione nelle scuole medie. Laureata in Teologia, ha acquisito esperienza nella didattica operativa, nell’insegnamento del metodo di studio e dell’italiano agli alunni stranieri. È coautrice del libro di testo ‘Credenti in dialogo’ edito dalla Mondadori Education.

Perché ha deciso di scrivere Scegliere il cambiamento, quando ha preso questa decisione?

La psicologa presso la quale ero in terapia, mi faceva tenere un diario degli eventi, delle emozioni, delle riflessioni personali, delle scelte che m’invitava a fare, dei miei sogni: sia quelli a occhi aperti che quelli notturni. Io che amo scrivere, riempivo pagine e pagine del mio quadernino. Così un giorno le ho detto: “Io qui sto praticamente scrivendo un libro”. Lei mi ha risposto: “Perché no?”. Ricordo a memoria le parole con cui mi ha convinta da subito: “Se te la senti… Mi rendo conto che ti sto chiedendo tanto, ma sono sicura che potrai aiutare tante persone che hanno il tuo problema. C’è molta letteratura sulle dipendenze e in particolare sugli alcolisti, ma i loro familiari vivono nel silenzio e nella vergogna. Provaci”.
Ho cominciato a pensarci già in metropolitana mentre tornavo a casa.

Inverno, finitudine, apocatastasi, rinascita: appunti per un buon cambiamento

Se ci riflettiamo, siamo perfettamente consapevoli del divenire – ce ne rendiamo conto, anche di fronte al ripetersi di giorni apparentemente uguali ma rapidi come il passo delle stagioni che danzano verso il futuro – l’inverno finale.

Inverno finitudine apocatastasi rinascita appunti per un buon cambiamento valeria bianchi mianTutto scorre. Panta rei. Nemmeno se lo volessimo, potremmo bagnare i nostri piedi nello stesso fiume per due volte. “Tutto fluisce”, ci dice Eraclito, nel continuo divenire della “stupenda armonia” che nasce dai contrasti, dagli opposti in danza. E ancora: “Vita - nome dell’arco - Morte - il frutto”.1

Proviamo a pensare agli anni, ai decenni, ai secoli e ai millenni che si sono succeduti prima della nostra nascita, prima che noi stessi ci sviluppassimo in esseri umani adolescenti, giovani, adulti. Immaginiamo le migliaia, i milioni, i miliardi di altre anime -umane e animali che hanno vissuto, che abitano adesso e che nasceranno in quel “centimetro o poco più” che si trova all’estremo della spirale sulla quale sono indicate le ere geologiche2 e che comprende la nostra esistenza sulla Terra. Possiamo davvero affermare con certezza che sì, tutto scorre, e che “altre e altre acque affluiscono da umori, anime esalano”?

Istituzione della figura dello Psicologo delle Cure Primarie

approvato nella regione Marche l'emendamento

logo x fbGentili Colleghi,
è con infinito piacere che vi comunico che nella seduta del 10 maggio 2016 del Consiglio della Regione Marche è stato approvato l’emendamento per l’istituzione della figura dello Psicologo delle Cure Primarie nella nostra Regione.

La forza del cambiamento

Scegliere la propria vita

La forza del cambiamentoL’attuale modello economico, basato sul mito del costante sviluppo e della crescita a oltranza, sta cedendo e le sue crepe sono visibili a tutti.

La terapia familiare multigenerazionale

Strumenti e risorse del terapeuta

La terapia familiareIl modello di terapia proposto si fonda su un’integrazione originale tra teorie sistemiche e processo di sviluppo multigenerazionale della famiglia. Il problema individuale per cui viene richiesto un intervento terapeutico si trasforma in una porta di accesso al mondo familiare.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Convinzione occhi storti (1568…

mirko, 31 Dottori perdonate il disturbo. Sono un ragazzo di 31 anni e sono quasi 5 anni che vorrei capire una cosa che mi sta facendo diventare letteralmen...

Non riesco più a vivere (15667…

Francesca007, 25 Tutto inizia dai miei 17 anni, quando capisco di non essere abbastanza per i miei genitori. Mio papà mi teneva chiusa in casa come se foss...

Superare un tradimento (156741…

Lucrezia, 42 Salve, sto con il mio compagno da 12 anni, conviviamo. All'inizio del 2019 abbiamo cominciato ad avere qualche incomprensione a causa del suo ...

Area Professionale

Articolo 34 - il Codice Deonto…

Con il commento all'art.34 (sviluppo scientifico della professione), prosegue su Psiconline.it il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che se...

I vantaggi di sfruttare i Bann…

Proseguiamo con l'illustrazione degli strumenti che ci consentono di migliorare la nostra Brand Awareness professionale e di acquisire nuova visibilità e nuova ...

Articolo 33 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.33 (lealtà e colleganza), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo setti...

Le parole della Psicologia

Schema corporeo

  Il termine schema corporeo definisce una rappresentazione cognitiva inconsapevole della posizione e dell'estensione del corpo nello spazio e dell'organi...

Sessualità

La sessualità può essere intesa come l’espressione fondamentale dell’essere umano che coinvolge tutti gli aspetti della sua personalità: razionalità, affettivit...

Emetofobia

Dal greco emein che significa "un atto o un'istanza di vomito" e fobia, ovvero "un esagerato solito inspiegabile e illogico timore di un particolare oggetto,&nb...

News Letters