Pubblicità

Articles Tagged ‘cervello’

Un altro corpo può essere visto come un’estensione del proprio?

Dal ballo del tango allo schema corporeo

tangoTra le varie tipologie di danza, il tango è quella più affascinante perché mostra due individui, l’uno separato dall’altro, i quali, a volte muovendosi in un stretto abbraccio, a volte allontanandosi l’uno dall’altra, o improvvisando movimenti e svolazzi sulle note di composizioni musicali di altri professionisti, danno l’impressione di rispondere ad una sola mente.

Allucinazioni? Possono essere causate da una piega nel cervello

Anche se non avete mai avuto un'allucinazione - cioè un evento sensoriale che è vissuto come reale, pur non avendo una causa materiale - è facile immaginare come possono essere spaventose.

allucinazioniImmaginate di sentire una voce che urla: "Tu non sei bravo in questo e fallirai ogni esame" senza sapere da dove proviene. Oppure immaginate di vedere improvvisamente un serpente velenoso che striscia verso di voi.

Aree cerebrali alterate durante l'ipnosi

L'ipnosi produce cambiamenti in diverse aree del cervello

ipnosiIl potere dell' ipnosi può alterare la mente e il corpo grazie a cambiamenti in alcune aree specifiche del cervello

Come un trauma cambia il cervello: il DPTS

Dopo un qualsiasi tipo di trauma il cervello ed il corpo cambiano. Ogni cellula registra questi ricordi ed ogni via neurale correlata al trauma può riattivarsi ripetutamente.

DPTS

Dopo un qualsiasi tipo di trauma (dalla guerra agli incidenti d’auto, dai disastri naturali alla violenza domestica, dall’aggressione sessuale all’abuso sui bambini), il cervello ed il corpo cambiano. Ogni cellula registra questi ricordi ed ogni via neurale correlata al trauma può riattivarsi ripetutamente.

Qualche volta, le alterazioni che queste tracce creano sono transitorie e si placano in poche settimane. In altre situazioni, i cambiamenti evolvono in sintomi che compromettono la funzionalità e che vanno ad interferire con il lavoro, le amicizie e le relazioni.

Cultura e plasticità del cervello

Secondo alcuni risultati neuroscientifici la cultura modella la nostra anatomia funzionale, polarizza il nostro cervello, influisce sulla attività neurale, e influenza persino il modo in cui rappresentiamo il sé e gli altri nel nostro cervello.

Cultura plasticità cervelloInnumerevoli studi di psicologia culturale hanno esaminato l'effetto della cultura su tutti gli aspetti del nostro comportamento, cognizione ed emozione, delineando sia le differenze che le similitudini nelle diverse popolazioni.

Ecco i neuroni che “rispondono” alla musica

Gli Scienziati di Boston hanno osservato la reazione del cervello agli stimoli sonori che esulano dai rumori esclusivamente ambientali.

musica panciera kAfE U10602754681825xsC 700x394LaStampa.itNon era sicuro, ma il sospetto l’avevano in molti: nel cervello esistono delle popolazioni di neuroni specifiche per la percezione della musica.

Fischio all’orecchio? È il cervello che non controlla gli stimoli rumorosi

I cosiddetti acufeni hanno le stesse origini del dolore cronico. Sono un’alterazione dei meccanismi cerebrali deputati alla regolazione delle sensazioni. Accade anche per gli arti amputati

10902545 kX7G U106023759828874M 700x394LaStampa.itSono fischi, ronzii, fruscii o addirittura pulsazioni quei rumori percepiti costantemente in una o entrambe le orecchie che vanno sotto il nome di acufeni.

I consigli che potrebbero migliorare lo studio

Suggerimenti che potrebbero rivoluzionare il tempo passato sui libri

studioQuali sono le tattiche "scientificamente provate" per ottimizzare il tempo sui libri e imparare in modo efficace?

I pregiudizi nel nostro cervello

Attribuire connotati positivi ad un gruppo cui non si appartiene: questione di tempistiche o di numerosità dei processi?

elettroencefalogramma pregiudiziNonostante i nostri tentativi volti a rimuovere dei contenuti spiacevoli, i pregiudizi inconsci non possono essere nascosti e diventano visibili con dei test specifici, perché abbiamo bisogno di un tempo più lungo per associare eventi spiacevoli a termini positivi.

Il cervello degli uomini e delle donne è uguale.

Un nuovo studio smentisce le precedenti ricerche sulla differenza di sesso.

n BRAIN large570A lungo la scienza ci ha parlato di come le differenze di sesso si riflettessero anche sul cervello umano.

Un nuovo studio, tuttavia smentisce queste categorizzazione: la struttura generale è uguale per uomini e donne.

Il cervello e la psicoanalisi

La chiave determinante nella relazione “Mente-Corpo” è il “Cervello”, un organo straordinariamente complesso e in via di conoscenza.

cervello e psicoanalisiEsso si è sviluppato nei primati lungo un asse in maniera trina e secondo una precisa disposizione gerarchica: il “cervello dei rettili”, il “cervello dei paleo-mammiferi” e il “cervello dei neo-mammiferi”: un “cervello” in tre “cervelli” come in un tradizionale schema teologico.

Filogeneticamente la parte più antica è il “cervello dei rettili”, a cui sono ascritte funzioni vitali, la respirazione e l‘attività cardiaca, in associazione al “sistema reticolare” adibito al controllo dei livelli di attivazione autonoma e corticale.

Il cervello felice. Il metodo per potenziare la memoria, l'intelligenza e l'intuizione

CERVELLO FELICEChi non vorrebbe avere una mente sempre pronta e reattiva? John Arden, uno dei principali esperti di salute cerebrale, ha condensato in questo libro le ultime ricerche di neuroscienze e psicologia cognitiva proponendo un programma semplice, alla portata di tutti e fondato su basi scientifiche.

Cinque sono i fattori chiave per mantenere il nostro cervello in perfetta forma: un'alimentazione sana, l'esercizio fisico costante, il giusto riposo, stimoli intellettuali e relazioni sociali appaganti. Bastano pochi accorgimenti per scardinare le abitudini dannose e adottare uno stile di vita efficace, che garantisce miglioramenti tangibili e immediati.

Il sesto senso è nel nostro cervello

Al cervello bastano soltanto 200 millisecondi per captare una situazione sociale minacciosa.

sesto sensoIl sesto senso esiste e si attiva solo in situazioni critiche: dinanzi ai pericoli, infatti, i nostri neuroni agiscono in modo automatico e ultraveloce.

L'arresto dell'esercizio fisico diminuisce il flusso sanguigno cerebrale

Le  persone che smettono di svolgere l' esercizio fisico  mostrano una riduzione del flusso ematico cerebrale in regioni del cervello  importanti per il mantenimento della salute.

cervello e fussoChe impatto  ha la cessazione dell'esercizio fisico sul nostro cervello? In una nuova ricerca condotta presso l' " University of Maryland School of Public Health" i ricercatori hanno esaminato il flusso sanguigno cerebrale di atleti adulti (età 50-80 anni) prima e dopo un periodo di 10 giorni, durante i quali hanno smesso di svolgere atività sportiva.

L'autismo si nasconde in una piega del cervello?

un Marcatore cerebrale precoce dell'autismo: il "sulcal pit"

sulcal pitGli scienziati hanno identificato un marcatore cerebrale specifico per l'autismo, rilevabile attraverso la Risonanza Magnetica (MRI), che può essere presente a partire dai due anni di età.

L’esercizio aerobico aumenta la dimensione del cervello

Studi di meta-analisi confermano: l'esercizio aerobico equivale ad un potente “fertilizzante” per il cervello umano.

esercizio aerobico crescite cervello2Per più di un decennio, i ricercatori hanno sospettato che l'esercizio aerobico aumentasse le funzioni cognitive e servisse a mantenere la salute generale  del cervello attraverso la neurogenesi (la nascita di nuovi neuroni).

Labirinti e cervello: quando i preconcetti battono la logica

I ricercatori possono ora ricostruire ciò che vediamo nella nostra mente quando ci orientiamo e spiegare come mai si prendono direzioni sbagliate

labirini e cervelloIl cervello ci aiuta ad orientarci generando continuamente, razionalizzando ed analizzando grandi quantità di informazioni.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Androfobia

L’androfobia rientra nella grande categoria delle fobie e viene definita come paura degli uomini. Nelle femmine questa paura tende a determinare un’...

Volontà

In psicologia, il concetto di volontà viene concepito, a seconda della scuola di riferimento, come: • Una funzione autonoma, non riconducibile ad altri process...

Agorafobia

Il termine agorafobia viene dal greco e letteralmente significa: "paura degli spazi aperti”. Le persone che ne soffrono temono perciò lo spazio esterno, vissuto...

News Letters