Pubblicità

Articles Tagged ‘cinema ’

Psicoanalisi e Cinema. Intervista a M.Guarneri e M.Inguglia

Maurizio Guarnieri e Michele Inguglia hanno voluto esplorare il complesso rapporto fra cinema e psicoanalisi attraverso un lavoro svolto con gruppi di spettatori che hanno analizzato il contenuto dei film appena visti.

psicoanalisi cinema e gruppiGruppi nel Cinema e Psicoanalisi di Gruppo, di Maurizio Guarneri e Michele Inguglia, è il frutto di un progetto formativo-esperienzale su "Cinema e Gruppi"  che ha selezionato creazioni cinematografiche che ponessero al centro della rappresentazione e narrazione il gruppo, quindi idonee allo studio delle relazioni individuo-gruppo e intragruppali.

Per rendere maggiormente interessante l’esperienza sono stati scelti film che in qualche modo raccontano di un gruppo di persone e di ciò che accade al gruppo stesso.
Chi sta vedendo il film è, a sua volta, un gruppo: c’è una funzione speculare tra ciò che avviene sullo schermo ed il gruppo di partecipanti che si mette in relazione al film che sta vedendo.
Ogni capitolo del volume (pubblicato da Edizioni Psiconline) è dedicato ad un film e comprende una breve trama, il resoconto della registrazione degli interventi ed una sintesi tematica.

Cinema e Psicologia. Sergio Stagnitta ci racconta la sua passione

Cinema e Psicologia spesso viaggiano a braccetto e si scambiano ruoli e trame. Il Cinema attinge alla Psicologia e la Psicologia trae dal Cinema esempi e metafore. Un connubio incredibile che Sergio Stagnitta esplora quotidianamente e che Psiconline ha voluto esplorare con questa intervista.

sergio stagnitta cinema e psicologiaAncora una volta Psiconline cerca di portare i suoi lettori a contatto con quanto di meglio caratterizza oggi la psicologia italiana affrontando, volta per volta, temi particolari ma di grande interesse.

Incontriamo oggi Sergio Stagnitta, psicologo e psicoterapeuta, grande appassionato di cinema che ha trasportato la sua passione all'interno della sua professione coniugando insieme proprio il cinema con la psicologia.

Concetti psicodinamici nella rappresentazione filmica del sogno

Il cinema è sempre stato considerato come un sogno ad occhi aperti in cui lo spettatore può far prendere corpo ai propri desideri più reconditi.

rappresentazione filmica del sognoIntroduzione 

Il cinema è sempre stato definito, fin dalle origini, una "fabbrica dei sogni", una macchina che produce artificialmente sogni.

Tuttora tale espressione è ben radicata nel linguaggio comune: il cinema viene visto come il più grande strumento di evasione, in grado di rappresentare e fare prendere corpo ai desideri degli spettatori, anche i più irrealizzabili.

Gruppi nel Cinema e Psicoanalisi di Gruppo

copertina gruppi nel cinema e psicoanalisi di gruppo SitoLa pur ricca relazione epistemologica fra Cinema e Psicoanalisi ha esplorato solo sporadicamente le correlazioni esistenti fra Cinema e Gruppi.

Ciò ha sollecitato gli Autori ad avviare un progetto formativo-esperenziale su “Cinema e Gruppi”, durato cinque anni, presso la sede di Palermo dell’Istituto Italiano di Psicoanalisi di Gruppo.

L'inconscio sullo schermo. Il cinema secondo Jung. La rappresentazione del Sé nel cinema

inconscio sullo schermoIl cinema è un’arte fatta di immagini simboliche, fusione di mythos e logos, immagini organizzate in racconto secondo quei processi di “condensazione” e di “spostamento” che sono gli stessi che si attivano nella fase onirica.

Definito con la nota espressione “sogno a occhi aperti”, il cinema ha, dunque, molto in comune con l’attività onirica soprattutto perché il suo linguaggio è identico a quello del sogno dal momento che nel racconto impiega lo stesso trattamento del tempo e dello spazio che si attiva nel sogno.

Ma che figura ci facciamo? Lo psicologo nei film

Il mondo del cinema ha sempre "pescato a piene mani" nell'immaginario collettivo relativo alla rappresentazione sociale dello psicologo e/o dello psicoterapeuta. Ma che figura ne viene fuori?

di Luigi Di Giuseppe

Ma che figura ci facciamo? Lo psicologo nei filmIn questi giorni ho guardato con assoluta curiosità la serie disponibile su Amazon Prime "Tutta colpa di Freud", con Claudio Bisio come protagonista maschile e Claudia Pandolfi come protagonista femminile.

Spin off di un precedente film con lo stesso titolo ed identico regista ma con interprete Marco Giallini, nelle otto puntate finora messe in onda si racconta la storia familiare e sociale di uno psicologo e delle sue tre figlie, più o meno autonome e/o indipendenti.

Trancelluloide

Dizionario ragionato di cinema e ipnosi

TrancelluloideQuesta nuova opera di Amedeo Caruso, psicoterapeuta esperto di cinema e originale propugnatore della MediCineTerapia, è il primo dizionario al mondo di cinema e ipnosi.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Paure invalidanti [16176868876…

Verde123, 33 anni     Buongiorno, scrivo perché mi trovo in una situazione per me difficile da sopportare e risolvere. Sono sempre stata una p...

Mi sento triste e depresso [16…

ANONIMo, 14 anni   Buongiorno, sono un ragazzo di 14 anni e sto vivendo un periodo buio nella mia vita; il motivo è soprattutto l'impatto che ha av...

Mio marito ha un disturbo? [16…

Francesca, 36 anni. Salve, ho un problema con mio marito. Lui ha 39 anni e siamo sposati da 12. Da 3 ha un'azienda tutta sua di idraulica, fa impianti, ec...

Area Professionale

Esame di Stato Psicologi 2021

In questo breve articolo ci soffermeremo sulla modalità di svolgimento dell'Esame di Stato (EDS) per la professione di Psicologo/a, ad un anno dall'esperienza p...

Il modello Kübler-Ross: le cin…

Nel 1969, Elizabeth Kübler-Ross, lavorando con pazienti terminali, ha ideato un modello in cui venivano presentate le cinque fasi del dolore: diniego, rabbia, c...

Sistema Tessera Sanitaria - No…

ultimi aggiornamenti sull' utilizzo della Tessera Sanitaria per psicologi.   Uno fra tutti è il cambio del termine per la comunicazione online delle sp...

Le parole della Psicologia

Sindrome di De Clerambault

La Sindrome di De Clerambault in psichiatria è un tipo di disturbo delirante in cui il paziente ha la convinzione infondata e ossessiva che un'altra persona pro...

Anancasmo

Con i termine “anancasmo”, dal greco ἀναγκασμός ossia "costrizione, violenza", ci si riferisce al sintomo delle nevrosi ossessive o compulsive, consistente nell...

Sindrome di Cotard

E’ una sindrome delirante che porta la persona a credere di essere morta, di non esistere più oppure di aver perso tutti gli organi interni. Jules Cotard, un n...

News Letters