Pubblicità

Articles Tagged ‘conoscenza’

Attaccamento e conoscenza

L’esistenza di un sistema comportamentale di attaccamento nei primati e in particolare nella specie umana è oggi accettata da tutti gli studiosi, così come è accettata l’idea che esistano diversi stili, o pattern, di attaccamento.

I metodi per valutare tali stili sono diversi. Tra di essi la “Strange situation”, ideata da Ainsworth (Ainsworth & Wittig, 1969) è senz’altro la più nota. Essa viene utilizzata per valutare la qualità dell'attaccamento madre-bambino alla fine del primo anno di vita.

Caos, cambiamento e conoscenza: le radici biologiche del Sé

Definire il Sé appare una impresa titanica senza l’ausilio di questa o quella impostazione psicologica, vuoi di matrice analitica, cognitiva o quant’altro, che ne deriva la descrizione dai suoi presupposti teorici.

Caos cambiamento e conoscenza le radici biologiche del Sé - ciro ferraro"L'essere vivente, dal batterio all'homo sapiens, obbedisce a una logica particolare secondo la quale l'individuo, sebbene effimero, particolare e marginale, considera se stesso il centro del mondo. Tutti gli altri sono esclusi dal luogo ontologico del soggetto, inclusi i gemelli omozigoti, i familiari, i propri simili. In base a una legge d'esclusione che richiama alla mente il principio di Pauli, questo egocentrismo, che esclude da sé stesso tutti gli altri esseri, questa computazione, questo ethos per il sé fornisce la definizione logica, organizzativa ed esistenziale del concetto di soggetto." (Morin, 1981)

Qualsiasi tentativo di concepire le persone esclusivamente come un genere di cose del mondo che persistono nel tempo, finirà con l’imbattersi in questo ostacolo. Il Sé che appare al soggetto sembra scomparire all’analisi esterna.” (Nagel, 1979)

Il costruttivismo in psicologia e in psicoterapia

Il caleidoscopio della conoscenza

Il costruttivism o in psicologiaIl panorama della psicologia si è arricchito negli ultimi anni per il diffondersi di prospettive psicologiche e approcci psicoterapeutici che si rifanno a una concezione costruttivista della conoscenza.

Il potere terapeutico del perdono

Per stare bene con se stessi e con gli altri

Il potere terapeutico del perdonoIn un’epoca dove tutto scorre velocemente e non c’è più tempo e spazio per soffermarsi a meditare e interrogarsi sul proprio agire e sul suo senso, in un periodo storico dominato da grandi conflitti mondiali, dove vengono alimentati l’odio e il risentimento che producono sofferenza e distruzione, si avverte l’esigenza di riflettere sul «perdono».

La mente emotiva. Conoscerla e curarla

mente emotivaIn questo testo l'autore si propone di analizzare le modalità di conoscenza della mente emotiva in relazione alla mente cognitiva e ai sentimenti positivi e negativi.

Problemi (1456837279987)

le risposte dellespertoVito, 30

 

D

 


Salve, da settembre sono caduto in un vortice di domande e preoccupazioni, ho 30 anni e ho sempre avuto un complesso estetico.

Psicologia 3.0: Intervista al Dott. Paolillo

In che modo la psicologia può espandersi nel campo dell’audiovisivo e in che modo l’audiovisivo può essere utilizzato per la progettazione educativa e formativa dei giovani.

 

paolillo pubblicoDurante la giornata studio, Psicologia 3.0, che si è svolta il 30 settembre 2016 a Francavilla al Mare (CH), grazie al contributo di Form - Aupi, Ordine degli Psicologi d’Abruzzo e Psiconline Formazione, diversi sono stati gli interventi per fornire ai partecipanti i metodi e le abilità pratiche per lo svolgimento dell’attività professionale in campo psicologico tramite l’utilizzo della rete internet.

Troppa conoscenza strutturata nuoce alla creatività

Le strutture organizzano le attività umane e ci facilitano nella comprensione del mondo, ma possono “uccidere” la creatività.

conoscenza strutturata


Nonostante la maggior parte della ricerca abbia sempre sostenuto l’idea che dare una struttura alle informazioni permetta di gestire la complessità e aumentare l’efficienza, gli studiosi dell’Università di Toronto hanno concluso che la conoscenza strutturata può rivelarsi un’arma a doppio taglio.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Aiuto compagno [1596550507819]

Manugia68, 51 anni  Buongiorno, grazie per l'attenzione. Vorrei chiedervi gentilmente che cosa in termini di comportamento dovrei provare a fare per ...

Single a 44 anni [159637738178…

Giuseppe, 44anni Gent.mi dottori buongiorno, vi scrivo per chiedervi un'opinione sulla mia storia di vita. Prometto che non sarò prolisso. ...

stato apatico [1596135127415]

Cerbero80, 40 anni Premetto che vi scrivo non perché io non sia soddisfatto del lavoro che ho fatto fino ad oggi con la mia terapista, ma prevalentemente p...

Area Professionale

Come lavorare con chi ha avuto…

Capita a psicologi e psicoterapeuti di lavorare con clienti che provengono da precedenti relazioni terapeutiche e in questo breve articolo cerchiamo di foc...

La resilienza e i concreti ind…

Gregory E. Miller e i suoi collaboratori in un nuovo studio di neuroimaging pubblicato sulla rivista PNAS hanno ipotizzato che la connettività della rete esecut...

Nelle sedute di psicoterapia l…

Una ricerca, pubblicata su “The American Journal of Psychotherapy”, sostiene l'ipotesi che l'umorismo all'interno delle sedute di psicoterapia possa contribuire...

Le parole della Psicologia

Rimozione

Nella teoria psicoanalitica, la rimozione è il meccanismo involontario, cioè un’operazione psichica con la quale l’individuo respinge nell’inconscio pensieri, i...

Disturbi somatoformi

I Disturbi Somatoformi rappresentano una categoria all’interno della quale sono racchiuse entità cliniche caratterizzate dalla presenza di sintomi fisici non im...

Il pregiudizio

Similare alla connotazione più negativa di uno stereotipo, in psicologia un pregiudizio (dal latino prae, "prima" e iudicium, "giudizio") è un'opinione preconce...

News Letters