Pubblicità

Articles Tagged ‘convinzioni’

Due strategie psicologiche per controllare i pensieri negativi

La Ristrutturazione cognitiva e la defusione possono aiutare a gestire i pensieri negativi

pensieri negativi 2 Uno studio svedese, condotto da Andreas Larsson, conferma che circa il 99% della popolazione mondiale sperimenta regolarmente, nel corso della propria vita, pensieri negativi di varia identità.

La depressione è percepita diversamente quando si pensa che sia biologica

le persone che credono che la depressione sia biologicamente determinata tendono a pensare che sia anche più grave e di lunga durata, rispetto a coloro che vedono un ruolo minore delle cause biologiche.

 

La depressione è percepita diversamente quando si pensa che sia biologica

 

Allo stesso tempo, le persone che credono che i fattori biologici causino la depressione tendono anche ad essere più ottimisti sul fatto che il trattamento avrà un effetto positivo, ha detto Sarah Mann, ex studente di dottorato alla Rutgers University-New Brunswick che ha guidato lo studio.

 Lo studio, pubblicato sul Journal of Mental Health, ha anche scoperto che le persone le quali pensano che la depressione abbia basi genetiche familiari o si verifichi a causa di un cambiamento nel cervello hanno meno probabilità di mantenere atteggiamenti negativi nei confronti di soggetti affetti da depressione.

Paura d'amare (1455888581552)

le risposte dellespertoAnais, 40

 

D


Salve, da qualche mese vivevo una storia perfetta con un uomo. Aveva premesso che aveva paura di legarsi dopo aver sofferto tanto in passato, che quando stava con me stava bene e provava sentimenti, ma tornato a casa si tormentava col dubbio che stesse sbagliando a innamorarsi.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Depressione?[ 1596294882797 ]

Nick, 21 anni In pratica soffro da 1 anno di solitudine però sono riuscito sempre a reprimerela e con essa reprimo anche le mie emozioni, però adesso con i...

Aiuto compagno [1596550507819]

Manugia68, 51 anni  Buongiorno, grazie per l'attenzione. Vorrei chiedervi gentilmente che cosa in termini di comportamento dovrei provare a fare per ...

Single a 44 anni [159637738178…

Giuseppe, 44anni Gent.mi dottori buongiorno, vi scrivo per chiedervi un'opinione sulla mia storia di vita. Prometto che non sarò prolisso. ...

Area Professionale

Come lavorare con chi ha avuto…

Capita a psicologi e psicoterapeuti di lavorare con clienti che provengono da precedenti relazioni terapeutiche e in questo breve articolo cerchiamo di foc...

La resilienza e i concreti ind…

Gregory E. Miller e i suoi collaboratori in un nuovo studio di neuroimaging pubblicato sulla rivista PNAS hanno ipotizzato che la connettività della rete esecut...

Nelle sedute di psicoterapia l…

Una ricerca, pubblicata su “The American Journal of Psychotherapy”, sostiene l'ipotesi che l'umorismo all'interno delle sedute di psicoterapia possa contribuire...

Le parole della Psicologia

Cherofobia

Il termine cherofobia deriva dal greco chairo “rallegrarsi” e phobia “paura”. La cherofobia o "edonofobia",  può essere definita come l’avversione patologi...

Sindrome di Stoccolma

Con l'espressione Sindrome di Stoccolma si intende un particolare stato di dipendenza psicologica e/o affettiva che si manifesta in alcuni casi in vittime di ep...

Anancasmo

Con i termine “anancasmo”, dal greco ἀναγκασμός ossia "costrizione, violenza", ci si riferisce al sintomo delle nevrosi ossessive o compulsive, consistente nell...

News Letters