Pubblicità

Articles Tagged ‘dinamiche di gruppo’

Il Gruppo: dinamiche, ruoli, origine nell'uomo

la definizione di gruppo, le sue caratteristiche, i ruoli al suo interno e la sua origine evolutiva nell’uomo.

IL_GRUPPO-DINAMICHE-RUOLI-ORIGINE-NELLUOMO.fw.png

Mettersi insieme è un inizio, rimanere insieme è un progresso, lavorare insieme è un successo.
Henry Ford

Il gruppo è la risultanza psicologica dell’interazione fra due dinamiche dette di membership (essere membro del gruppo) e di groupship (essere gruppo). Quindi partiamo dall’idea che costruire un gruppo è un processo dinamico tra dentro e fuori dei vari soggetti che appartengono al gruppo.

La prima fase di vita del gruppo è il FORMING in cui il gruppo si forma e si stabiliscono le regole di base,si mantengono le formalità e i membri si considerano estranei; in seguito lo STORMING in cui i membri iniziano a comunicare ma si considerano individui e non parte del team; resistono al controllo del leader e mostrano segni di ostilità; poi c’è la fase del NORMING in cui la gente inizia a far parte del gruppo e capisce che puo’ ottenere risultati accettando i punti di vista degli altri; nel PERFORMING il team lavora in un’atmosfera aperta e di reciproca fiducia dove la flessibilità è la chiave e le gerarchie hanno poca importanza; nell’ADJOURNING il team effettua una valutazione del periodo e pianifica la transizione per il futuro riconoscendo i contributi dei singoli membri.

La sala degli specchi: comunicazione e psicologia gruppale.

Strumenti di lavoro per la comunicazione di gruppi in ambito psicoterapeutico e psicosociale

SALA SPECCHICome nasce e si forma un gruppo?
Quali dinamiche ne determinano il funzionamento?
Come agisce ed interagisce l'individuo inserito in un contesto di gruppo?
Che rapporto intercorre tra soggettività e gruppalità?

Le dinamiche di gruppo

Le ricerche sociologiche hanno cercato di indagare il significato che riveste il gruppo per l'individuo e per l'organizzazione sociale nel suo complesso.

dinamiche di gruppoUna delle principali distinzioni tra i gruppi, è quella che definisce gruppi primari e gruppi secondari:

I primi sono caratterizzati da una notevole frequenza e intensità di rapporti tra i membri e, di conseguenza, da una forte personalizzazione degli stessi; tra i secondi si possono comprendere i gruppi ideologici, i gruppi professionali o altri, dove comunque esiste uno specifico senso di appartenenza in vista di uno scopo comune, ma nei quali i legami affettivi tra i diversi componenti sono meno intensi e meno frequenti.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Sensazione di essere preso in …

  Michele, 75 anni     Gent.mo Dott., sono un musicista (ed ex bancario). Da un po' di tempo mi reco presso un negozio saltuariamente do...

Richiesta di sessione di terap…

Daniele C., 24 anni     Ciao, sono un ragazzo di 24. Ho dei problemi a gestire rabbia e nervosismo e la cosa ha un effetto negativo su di me e ...

Area Professionale

Esame di Stato Psicologi 2021

In questo breve articolo ci soffermeremo sulla modalità di svolgimento dell'Esame di Stato (EDS) per la professione di Psicologo/a, ad un anno dall'esperienza p...

Il modello Kübler-Ross: le cin…

Nel 1969, Elizabeth Kübler-Ross, lavorando con pazienti terminali, ha ideato un modello in cui venivano presentate le cinque fasi del dolore: diniego, rabbia, c...

Sistema Tessera Sanitaria - No…

ultimi aggiornamenti sull' utilizzo della Tessera Sanitaria per psicologi.   Uno fra tutti è il cambio del termine per la comunicazione online delle sp...

Le parole della Psicologia

La Comunicazione

La comunicazione (dal latino cum = con, e munire = legare, costruire e dal latino communico = mettere in comune, far partecipe) nella sua prima definizione è l...

Workaholism

Il workaholism, o dipendenza dal lavoro, può essere definito come “una spinta interna irresistibile a lavorare in maniera eccessivamente intensa”. Esso è consid...

Autismo

La sindrome fu identificata nel 1943 dallo Psichiatra inglese Leo Kanner, il quale notò che alcuni bambini presentavano un comportamento patologico che esulava ...

News Letters