Pubblicità

Articles Tagged ‘Disturbo da Stress Post-Traumatico’

Cavalcare la Tigre. La Tecnica EMI (Eye Movement Integration)

I movimenti oculari, soprattutto quelli lenti e fluidi che abbracciano la totalità del nostro campo visivo, sono connaturati al buon funzionamento della nostra mente e della nostra memoria. La tecnica EMI (Eye Movement Integration) volge tutto ciò al servizio della cura.

Cavalcare la Tigre. La Tecnica EMI (Eye Movement Integration)Sapevate che esiste una sostanza chimica corrosiva, altamente tossica, utilizzabile come arma di distruzione di massa, ma che allo stesso tempo si vende sotto vari nomi commerciali, è utilissima come disinfettante per la casa, il cibo e le attrezzature ospedaliere, rende pulita e limpida l'acqua delle piscine, e può perfino mantenere l'acqua del rubinetto sicura e potabile?
Si tratta sempre dell'ipoclorito di sodio variamente diluito in acqua: tutto dipende dal suo livello di concentrazione.

Dalla parte dei professionisti: burnout e traumatizzazione secondaria

Sono molteplici le dinamiche che coinvolgono gli operatori sanitari nel corso della propria professione, nell'interazione con la struttura organizzativa ma in particolare nel rapporto e nella relazione con i pazienti.

burnout e traumatizzazione secondariaQui ci occupiamo delle problematiche dell'operatore e del professionista socio-sanitario e della tutela della salute professionale di coloro che svolgono una professione di aiuto.

Psicologi, infermieri, medici, volontari, che si occupano dell'assistenza a persone con un'elevata situazione di disagio fisico e psichico spesso operano in particolari condizioni di tensione emotiva e di stress.

Gravità dei sintomi post-traumatici: come risponde il cervello?

La gravità dei sintomi associati al Disturbo da stress post-traumatico sembra essere legata al cablaggio cerebrale individuale e al modo in cui il cervello è sintonizzato per rispondere a eventi negativi.

Gravità dei sintomi post traumatici: come risponde il cervello?Negli studi sui veterani di guerra, i ricercatori hanno scoperto modelli distinti di come il cervello e il corpo rispondono all'apprendimento del pericolo e della sicurezza in base alla gravità dei sintomi del disturbo da stress post-traumatico.

Impatto dei fattori genetici nel Disturbo Post Traumatico da Stress

Un nuovo grande studio ha dimostrato che l'ereditarietà svolge un ruolo nel rischio di sviluppare Disturbi Post-Traumatici da Stress (DPTS) in seguito ad un trauma.

fattori genetici disturbo post traumatico

I ricercatori del Consorzio di Genomica Psichiatrica ritengono che la loro scoperta di un’evidenza molecolare per un profilo di rischio più elevato possa estendere le precedenti scoperte che hanno dimostrato la presenza di una sovrapposizione genetica condivisa tra Disturbo Post Traumatico da Stress (DPTS) e altri disturbi mentali come la schizofrenia.

L'MDMA nel trattamento del disturbo da stress post-traumatico

Un nuovo studio pubblicato nella rivista “Psychopharmacology” ha scoperto che l'MDMA, noto anche come ecstasy, può essere utile nel trattamento del disturbo da stress post-traumatico.

L'MDMA nel trattamento del disturbo da stress post-traumaticoLo studio ha dimostrato miglioramenti sostanziali nelle persone che non hanno ottenuto risposte positive dai trattamenti precedenti, secondo il Dottor Zach Walshdell'Università della British Columbia.

I sintomi di disturbo da stress post-traumatico sono diminuiti dopo una sessione di MDMA associata alla psicoterapia”, ha riferito Walsh, co-autore dello studio.

La disregolazione affettiva in presenza di un trauma complesso

Una delle caratteristiche più importanti del Disturbo da stress post-traumatico complesso prende il nome di “disregolazione affettiva”. Questa consiste nel vivere in modo esplosivo emozioni come rabbia e paura, che irrompono improvvisamente e rendono la persona incapace di controllarle.

La disregolazione affettiva in presenza di un trauma complessoQueste esplosioni emotive possono essere terrificanti sia per la vittima che per l'eventuale interlocutore, e hanno una durata variabile, da qualche minuto a qualche ora.

Solitamente sono innescate da stimoli neutri a cui la maggior parte delle persone reagisce a malapena.

La tecnica dell'EMDR

Desensibilizzazione e rielaborazione del ricordo traumatico

emdr 2La desensibilizzazione e rielaborazione attraverso i movimenti oculari (Eye Movement Desensitization Reprocessing), meglio nota come EMDR, è una delle tecniche psicoterapeutiche più studiate e dibattute negli ultimi anni in ambito clinico e accademico e si basa sulla scoperta che alcuni stimoli esterni possano essere particolarmente efficaci per superare un grave trauma.

La Trasmissione Transgenerazionale del trauma dell'Olocausto

La nuova ricerca indica che le esperienze traumatiche dei genitori possono costituirsi come fattori di vulnerabilità, nonché una disposizione generale allo sviluppo del Disturbo da Stress Post -Traumatico nella prole.

Trasmissione epigenetica trauma olocaustoMolti bambini, figli di soggetti sopravvissuti all'Olocausto, sperimentano spesso terribili sogni in cui vengono inseguiti, perseguitati, torturati o uccisi, come se stessero ri-vivendo la seconda guerra mondiale più e più volte.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Ecolalia

L'ecolalia è un disturbo del linguaggio che consiste nel ripetere involontariamente, come un'eco, parole o frasi pronunciate da altre persone Si osserva, come ...

Lallazione

Indica quella fase di sviluppo del linguaggio infantile, che comincia all’incirca intorno al quarto-quinto mese di vita, e che consiste nell’emissione di suoni...

L'attenzione

L'attenzione è un processo cognitivo che permette di selezionare stimoli ambientali, ignorandone altri. È quel meccanismo in grado di selezionare le informazio...

News Letters