Pubblicità

Articles Tagged ‘domande ’

Adozione, una favola per rispondere alle sue domande

Arriva il momento in cui raccontare ai bambini la loro storia di adozione.

adozioneScegliere le parole giuste, ma anche costruire il plot narrativo completo includendo gli "attori non protagonisti", operatori sociali o simili che hanno segnato i passaggi del bambino da una realtà all'altra, è un lavoro complesso, eppure necessario. Perché una favola è il modo migliore per rispondere alle loro domande.

Consiglio (1507015426144)

le risposte dellespertoAntonio, 42

domanda

 

 

Salve, le scrivo per un problema a cui non riesco a dare soluzione ovvero non so come devo comportarmi. Sono ritornato con la mia ex dopo circa tre anni da cui ci eravamo lasciati ed io non avevo mai finito di amarla non legandomi con nessun'altra donna.

Domande imbarazzanti: mamma, come sono nato io?

“Si vedano una buona volta i bambini per come sono, e non per come vorremmo che fossero, e nell’educarli si segua la linea di sviluppo dettata dalla natura, invece di dar retta a morte prescrizioni.” C.G. Jung

domandeIl grande maestro della psicologia Carl Gustav Jung scriveva queste parole già più di 100 anni fa, riferendosi al desiderio dei bambini di sapere da dove vengono, qual è l’origine della vita e come funziona il mistero della nascita.

Fiabe per pensare

Fiabe per pensareBiancaneve, Il gatto con gli stivali, I tre porcellini, Pollicino, Il brutto anatroccolo, Hansel e Gretel, Riccioli d'Oro, Barbablù, Pic Badaluc, Giovannin senza paura, Kirikù e la strega Karabà: è possibile partire da questi racconti fantastici per indagare le riflessioni, le domande e i desideri dei bambini?

Giocosofare

Imparare a ragionare e fare filosofia giocando

GiocosofarePerché i gatti non dicono bugie? Come fa Dio a non essere mai nato? Quanto dura la morte? Come fanno i ciechi ad immaginare le cose?

Le domande di tutti

DOMANDE TUTTILa nostra vita è assillata da forze ostili: dal dominio assoluto dell'economia e di una produttività esasperata, alla minaccia di un terrorismo che rischia di distruggere dalle fondamenta la nostra civiltà. Mai come oggi, dopo il crollo dell'utopia comunista e nel turbine di una globalizzazione che sfalda certezze millenarie, l'uomo ha bisogno di ritrovare un centro, un nucleo di idee in cui credere saldamente e in base alle quali riformulare la propria esistenza. Per ritrovare questo centro, tuttavia, dobbiamo riuscire a staccarci dagli stimoli incessanti provenienti dal mondo esterno.

Non ce la faccio più!

genitorialità, Non ce la faccio più!I sintomi che i bambini manifestano a partire dalla nascita sono segnali e proprio per questo non vanno trascurati.

Non credo di farcela (1444927466345)

le risposte dellespertoDoppia M, 18

 

D

 


Salve a tutti, in realtà non so se quello che sto scrivendo verrà letto ma ho bisogno di scrivere, ho bisogno di risposte alle mie domande.

Problemi (1456837279987)

le risposte dellespertoVito, 30

 

D

 


Salve, da settembre sono caduto in un vortice di domande e preoccupazioni, ho 30 anni e ho sempre avuto un complesso estetico.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Sto bene da solo  [16102359254…

 Zeno, 30 anni     Buonanotte, sono sempre stato ansioso e poco socievole ma ultimamente sento che questo problema si è esarcerbato,spesso ...

Avere una relazione con una pe…

Carpazia, 30 anni     Buonasera, il più delle volte, giustamente direi, ci si concentra sulla persona che soffre di questa patologia, ma c'è b...

Esibizionismo (1609682059724)

Max, 39 anni     Buonasera, dopo la morte dei miei genitori circa tre anni fa, mi sono chiuso in un mondo immaginario (un lavoro, una casa, la ...

Area Professionale

Il pensiero innovativo di Irvi…

Le opere di Irvin Yalom pongono una domanda di vasta portata: è ora che gli psicoanalisti e gli psicoterapeuti rivelino di più ai loro pazienti? E, oltre a sfid...

Psicoterapia: quali effetti su…

Uno studio pubblicato nella rivista “Psychotherapy Research” evidenzia che lavorare come psicoterapeuta e con la psicoterapia ha implicazioni complesse, sia pos...

Il disturbo pedofilico

Secondo il DSM-5 i criteri per diagnosticare ciò che prende il nome di disturbo pedofilico sono definiti come esperienze ricorrenti di eccitazione sessuale inte...

Le parole della Psicologia

Zoosadismo

E’ un disturbo psichiatrico che porta l'individuo a provare piacere nell'osservare o nell'infliggere sofferenze o morte ad un animale Lo zoosadismo, termine in...

Isteria

L'isteria è una sindrome psiconevrotica, caratterizzata da manifestazioni somatiche e psichiche, che insorgono generalmente sulla base di una personalità isteri...

ALESSITIMIA (O ALEXITEMIA)

Il termine alessitimia deriva dal greco e significa mancanza di parole per le emozioni  (a = mancanza, léxis = parola, thymόs = emozione ).  Esso vien...

News Letters