Pubblicità

Articles Tagged ‘droga’

Adolescenza e droga

ADOLESCENZA DROGAÈ ormai acquisito che durante l’adolescenza, e fino oltre i vent’anni, il cervello non è ancora giunto a completa maturazione, il che rende da una parte più facile l’avvicinamento alle droghe, dato che non è matura la capacità di valutare i rischi, dall’altra più dannoso il consumo, poiché interferisce strutturalmente sullo sviluppo e sulla funzionalità cerebrale.

Adolescenza stupefacente. I giovani e le droghe

I giovani e le drogheIl problema “droga” riguarda una certa invisibilità dove si determina e si manifesta l'assenza di regolamenti specifici su come la scuola deve agire e comportarsi per intervenire circa la questione spinelli e droghe. 

Cannabinoidi sintetici

I cannabinoidi sintetici rappresentano il più ampio gruppo di sostanze attualmente monitorate in Europa dall'Osservatorio Europeo delle Droghe e delle Tossicodipendenze (EMCDDA); essi sono gli esempi più rappresentativi del fenomeno delle "droghe emergenti" o NPS.

di Cialone Lucia

cannabinoidi sintetici

Apparse sul mercato all'inizio del millennio, queste sostanze contengono prioncipi attivi che mimano gli effetti del fitocannabinoide THC ma hanno una potenza e tossicità molto maggiore dei cannabinoidi naturali; il cannabidiolo non è invece presente.

Il disagio giovanile è un prodotto di questa società

L'adolescenza è un momento particolare nello sviluppo dell'individuo ed è anche un periodo in cui il disagio giovanile rende facile l'incontro con situazioni difficili da gestire che rischiano di essere malgestite.

disagio giovanileLa polvere bianca, o più comunemente chiamata cocaina,è il regalo che la società della globalizzazione, del consumismo sfrenato, del business a tutti i costi, della sopraffazione dei valori ci ha consegnato e in primis a soffrirne sono gli adolescenti che sono costretti loro malgrado a navigare a vista in un mare in tempesta.

Morire a quindici anni per droga

Come è possibile morire a quindici anni per una dose di droga? Quali i motivi che portano un adolescente a cercare rifugio o fuga in strumenti che vanno al di là della sua capacità di gestione. Dal punto di vista psicologico, cosa accade?

morire a quindici anni per la drogaL’ANTEFATTO

La madre si rivolge nientepopodimeno che alla Guardia di Finanza per denunciare lo spaccio di sostanze stupefacenti davanti alla scuola frequentata dal figlio quindicenne.

Per completare l’opera denuncia l’uso di sostanze stupefacenti, un tipo di hashish marocchino chiamato in gergo “merda”, da parte del figlio, chiede ai militi di perquisirlo all’uscita della scuola e di eseguire possibilmente anche una perquisizione in casa.

Non basta dire 'no' alla droga bisogna dire 'sì' alla vita

Una nuova ricerca dimostra come diverse attività ricreative possano proteggere gli adolescenti dal consumo di droghe.

no alla droga Il passaggio dalla scuola media alla scuola superiore rappresenta una fase di transizione per molti adolescenti, i quali, dopo aver abbandonato la relativa sicurezza di un sistema scolastico protettivo, sono improvvisamente gettati in un nuovo contesto, con diverse gerarchie sociali.

NPS (New Psychoactive Substances)

Le nuove sostanze stupefacenti sono un fenomeno allarmante per la salute pubblica. NPS New Psychoactive Substances

Il termine NPS, acronimo di “New Psychoactive Substances”, è stato proposto nel 2005 dall’Ufficio delle Nazioni Unite per il controllo della droga e prevenzione del crimine (UNODC- United Nation Office on Drugs and Crime) per indicare quelle “Sostanze d’abuso, sia in forma pura che in preparazione, che non sono sottoposte a controllo da parte della Convenzione Unica sugli Stupefacenti del 1961”.

Perchè gli schizofrenici muoiono prematuramente?

Cause di mortalità prematura in individui affetti da schizofrenia

Cause morte schizofreniaLa schizofrenia è una malattia psichiatrica caratterizzata da sintomi psicotici (allucinazioni e deliri), problemi cognitivi (difficoltà nell’attenzione, nella memoria e nel processo decisionale) e sintomi negativi (comportamento ritirato, eloquio scarso e povero di contenuti e bassa motivazione).

THC: effetti dose-dipendenti

Coloro che consumano la marijuana riferiscono di farne uso per rilassarsi e alleviare lo stress.
Un nuovo studio (i cui risultati sono stati pubblicati sul Journal Drug and Alcohol Dependence) supporta questa tesi ma solo se il THC viene consumato a basse dosi.

marijuana THC
I ricercatori dell’Università dell’Illinois e quelli dell’Università di Chicago hanno scoperto che gli effetti del THC (il principale composto psicoattivo della marijuana) dipendono fortemente dalla dose utilizzata.

Dosaggi molto bassi di THC possono ridurre lo stress, mentre dosi leggermente più alte, sufficienti a produrre una lieve “eccitazione”, incrementano i livelli di ansia.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Il metadone

Il metadone è un oppioide sintetico, usato in medicina come analgesico nelle cure palliative e utilizzato per ridurre l'assuefazione nella terapia sostitutiva d...

Zoosadismo

E’ un disturbo psichiatrico che porta l'individuo a provare piacere nell'osservare o nell'infliggere sofferenze o morte ad un animale Lo zoosadismo, termine in...

Pedofilia

  Con il termine pedofilia si intende un disturbo della sessualità di tipo parafilico, caratterizzato da intensi e ricorrenti impulsi o fantasie sessuali ...

News Letters