Pubblicità

Articles Tagged ‘famiglia ’

La trama della famiglia. Diventare madri, padri, nonni.

la trama della famigliaLa donna che mette al mondo un figlio non è mai sola. II primo a essere coinvolto è il suo compagno: coinvolto da lei e per lei, ma anche coinvolto in prima persona.

Quando nasce un bambino, "nascono" anche una madre, un padre, dei nonni. Per lasciare spazio al neonato, sulla scacchiera della famiglia ognuno si ritrova collocato in una casella diversa, a interpretare un ruolo a cui non è preparato e nel quale talvolta deve improvvisare.

Con la sua presenza, quel bambino che sconvolge i ruoli genera scompiglio. E lo sconvolgimento dei ruoli, a sua volta, produce sul bambino degli effetti che spesso non sono riconoscibili da chi gli è più vicino.

6 buoni motivi per ascoltare musica in famiglia

Ogni tanto a casa spegnere la tv per ascoltare un po’ di musica potrebbe essere una buona idea.

n THINKSTOCKPHOTOS181773989 large570Ascoltare musica fa bene a tutta la famiglia, non solo ai bambini: anche per gli adolescenti è la risposta a molte situazioni a rischio.

Studi clinici hanno dimostrato che ascoltare musica fin da piccoli è un efficace strumento di crescita, in quanto favorisce l’attivazione motoria ed intellettiva. Ed è utile anche dal punto di vista dello sviluppo emotivo: favorisce il coinvolgimento, la partecipazione, la socializzazione.

Abuso narcisistico in famiglia (1508266960618)

famiglia, le risposte dellespertoApocalisse, 38

domanda

 

 

Cinque anni fa ho perso mia madre di un grave e raro tumore all'intestino.

La sua perdita ha generato un totale disfacimento familiare nonché un dolore inesprimibile in me.

Ansia (1455275666285)

le risposte dellespertoAldo, 50

 

D

 


Salve vorrei un consiglio. Io sono sofferente di attacchi di ansia con agorofobia, tachicardia, extrasistole.

Ansia e altri problemi (163145)

Vittoria, 23

Gentile Dottoressa,
non so bene come descrivere il mio problema quindi parto con una premessa e proseguirò in seguito con una sorta di elencazione dei sintomi. Innanzitutto devo dire che sono sempre stata una ragazza piuttosto riservata e chiusa, poco propensa al dialogo con gli altri, ho avuto un'infanzia solitaria caratterizzata da burle e prese in giro da parte dei coetanei e soltanto verso la tarda adolescenza ho cominciato a sviluppare qualche rapporto di tipo anche solo amicale con altre persone.

La mia famiglia è del tutto normale, a parte mia madre che forse potrebbe essere definita come troppo ossessiva verso di me che sono figlia unica.

Bambini e competenze socio-emotive

La ricerca ha dimostrato che le competenze socio-emotive sono cruciali per il successo dei bambini, sia da un punto di vista sociale che accademico.

competenze socio emotive bambiniIn una famosa serie di studi, Walter Mischele collaboratori hanno sottoposto un quesito a bambini di età scolare e pre-scolare.

cambio generazionale (1508326600360)

lavoro, cambio generazionale, le risposte dellespertoAnna, 50

domanda

 

 

Buongiorno,

ringrazio in anticipo chi potrà aiutarmi ad affrontare il mio problema. Ho 50 anni e da 30 lavoro nell'azienda di famiglia.

Come affrontare i genitori (14841274193)

Valeria, 21le risposte dellesperto

 

 

 

 

domanda

 

Salve, sono una ragazza di 21 anni. Io ed il mio ragazzo, con il quale ho una relazione seria ed ufficiale da più di 4 anni, abbiamo intenzione di sposarci quest'anno, perché abbiamo capito di essere fatti l'uno per l'altra e non vogliamo più sprecare tempo. Lui ha un lavoro stabile, io invece sto studiando all'università. Il problema è comunicarlo ai miei genitori, i quali sono molto autoritari, specialmente mio padre.

Vogliono a tutti i costi che io intraprenda una strada decisa da loro, e cioè realizzarmi principalmente in ambito lavorativo, dopodiché, a 30 anni minimo, che secondo loro sarebbe l'età giusta per sposarsi, pensare a realizzarmi in ambito sentimentale. Nonostante la mia giovane età, io sono fermamente convinta del grande passo che voglio affrontare.

Sono matura e responsabile al punto giusto, so badare a me stessa, e non avrei assolutamente problemi a lasciare casa mia, d'altronde è un mio sogno da quando avevo 15 anni, dato che i rapporti con i miei genitori non sono mai stati rose e fiori. Ognuno di noi è diverso, e non credo che un figlio debba necessariamente pensarla come i genitori. Di fatto, le nostre opinioni, mie e dei miei genitori, si discostano molto su vari fronti, per questo loro mi giudicano strana, e si comportano con me di conseguenza.

Crisi di Coppia

Parlare della crisi del ruolo maschile all'interno della coppia potrebbe portarci ad affrontare la crisi morale e politica della nostra società attuale.

crisi di coppiaGentili Signore e Signori, l'argomento che sono stato chiamato ad affrontare questa sera, nell'ambito di queste giornate dedicate alla famiglia ed ai suoi disagi crescenti da parte dell'Associazione Crescere Insieme, è particolarmente intrigante se riferito allo specifico momento storico che stiamo vivendo.

Crisi di coppia (1502010167642)

le risposte dellespertoOceania79, 38

 

domanda

 

 

Buongiorno sono qui per richiedere una valutazione del mio rapporto di coppia. Sono sposata da 4 anni ho una bimba di 3.

Mio marito ha sempre mostrato delle stranezze caratteriali e una aggressività verbale..ma da circa un anno la situazione è diventata veramente pesante.

Denisa (1494242983381)

Dedesign, 25le risposte dellesperto

 

 

 

 

domanda

 

 

Buongiorno. Avrei bisogno di un suo consiglio . Mi chiamo denisa e da un anno e mezzo ho rapporto con un uomo sposato.

Da un anno e andato via da casa e da 6 mesi conviviamo . Lui ha un figlio di quasi 13 anni a cui è attaccassimo . Voglio dire che oltre che lo chiama 2-3 volte al giorno , quando sta con lui lo chiama amore lo abbraccia e bacia sempre e il figlio la stessa cosa . Gli sta sempre addosso come fosse un bambino di 5 anni. A me sembra assurdo che se siamo al centro commerciale lo tiene per la mano o abbracciato e ogni tanto gli da qualche bacio. Che quando dorme da noi io devo dormire sul divano e loro in letto matrimoniale.

Disturbi dello spettro autistico e ossitocina

La capacità di concentrarsi e rispondere ai segnali sociali è direttamente collegata all’abilità dell’ossitocina nel promuovere i legami sociali nonché con i propri genitori.

Disturbi Spettro autistico ossitocinaQuando si parla di autismo si fa riferimento ad un insieme di disturbi del neurosviluppo con esordio precoce, che vengono circoscritti all’interno della definizione “Disturbi dello Spettro Autistico”.

Famiglia (1496776239383)

le risposte dell'esperto

Anna, 31

domanda

 

 

Salve,

mi chiamo Anna, ho 31 anni, sono sposata e mamma di due bambini.

Il mio problema è la fiducia nel partner.. sto insieme a mio marito da 11 anni, ha un lavoro particolare, è tattuatore e sono sempre stata gelosa di questo soprattutto quando c'erano donne che erano gatte morte e lui gli piaceva anche se stava al suo posto..

Family home visiting

family home visitingIl Family Home Visiting è un intervento domiciliare sulla famiglia che, sulla base delle evidenze empiriche internazionali, si sta diffondendo anche in Italia, con l’obiettivo di sostenere e promuovere la sicurezza dell’attaccamento precoce tra i genitori e il loro bambino.

Il presente volume si propone come una versatile guida applicativa che illustra i presupposti teorici dell’intervento tramite la descrizione di moduli e di obiettivi sequenziali alle diverse fasi di sviluppo del bambino con il supporto di esemplificazioni cliniche utili anche ai fini della formazione.

I misteri dell'anima

Una storia sociale e culturale della psicoanalisi

MISTERI ANIMALa psicoanalisi ha modificato in maniera permanente il modo in cui in tutto il mondo gli uomini e le donne interpretano se stessi e gli altri. Eppure, nonostante gli innumerevoli studi, a tutt’oggi manca una sua storicizzazione.

Identità di genere (1456762935588)

le risposte dellesperto

Tea, 30

 

D

 

 

Cari signori psicologi,

vi scrivo perché vorrei raccontarvi la mia vicenda personale.Da tempo mi sento scoraggiata ed amareggiata, ho problemi di salute, mi sento depressa, ansiosa e soffro di attacchi di panico.

Il dolore di Freud

Psicoanalista e uomo

Il dolore di Freud psicoanalista e uomoIl viaggio di un uomo e di un grande scienziato: il dottor Sigmund Freud, padre della psicoanalisi. Per comprendere a fondo il contesto storico e sociale in cui è cresciuto Freud, non si può che partire dalla sua famiglia di origine, dal padre Jacob e dalla madre Malka.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Dubbi esistenziali (1516216943…

Cristian,15     Ho 15 anni e sono il ragazzo più insicuro che abbia mai incontrato: tutti mi sembrano così sicuri di se, senza nessun dubbio sull...

depressione (1517481411312)

ivan, 21     Salve, scrivo dopo aver letto vari articoli sulla pagina ed aver riscontrato molte cose in comune con la depressione, ...

Ansia, depressione, paura (151…

klava, 20     Salve, mi chiamo Claudia, sono una studentessa universitaria. Ultimamente sto rivivendo un circolo vizioso dato (credo) dall'ansia ...

Area Professionale

L'infanzia abusata, pedofilia …

La fenomenologia degli abusi e dei danni all’infanzia (child abuse) interessa molteplici aspetti psicologici, emozionali e relazionali che compongono il quadro ...

Sistema Tessera Sanitaria

L’articolo 1 del DM 01.09.2016 ha previsto che anche gli psicologi iscritti all’Albo, secondo quanto stabilito dalla Legge 56/1989, dovranno effettuare la trasm...

Salute e sicurezza negli Studi…

  A fare chiarezza sugli adempimenti e sugli obblighi in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro negli studi professionali, è intervenuta già...

Le parole della Psicologia

Sindrome da Alienazione Parent…

La Sindrome da Alienazione Parentale (PAS) è un disturbo che insorge quasi esclusivamente durante la fase di separazione o divorzio ed aumenta quando si ...

Erotomania

In psichiatria è un tipo di disturbo delirante in cui il paziente ha la convinzione infondata e ossessiva che un'altra persona provi sentimenti amorosi nei suoi...

Anosognosia

Il termine, che deriva dal greco, significa letteralmente “mancanza di conoscenza sulla malattia”. Per la precisione, “nosos” significa malattia, “gnosis” sta p...

News Letters