Pubblicità

Articles Tagged ‘famiglia ’

La trama della famiglia. Diventare madri, padri, nonni.

la trama della famigliaLa donna che mette al mondo un figlio non è mai sola. II primo a essere coinvolto è il suo compagno: coinvolto da lei e per lei, ma anche coinvolto in prima persona.

Quando nasce un bambino, "nascono" anche una madre, un padre, dei nonni. Per lasciare spazio al neonato, sulla scacchiera della famiglia ognuno si ritrova collocato in una casella diversa, a interpretare un ruolo a cui non è preparato e nel quale talvolta deve improvvisare.

Con la sua presenza, quel bambino che sconvolge i ruoli genera scompiglio. E lo sconvolgimento dei ruoli, a sua volta, produce sul bambino degli effetti che spesso non sono riconoscibili da chi gli è più vicino.

Abuso narcisistico in famiglia (1508266960618)

famiglia, le risposte dellespertoApocalisse, 38

domanda

 

 

Cinque anni fa ho perso mia madre di un grave e raro tumore all'intestino.

La sua perdita ha generato un totale disfacimento familiare nonché un dolore inesprimibile in me.

Anche una infanzia felice può influire negativamente sul futuro della salute mentale

Quando parliamo di infanzia ci riferiamo ad un periodo importante e delicato per lo sviluppo della Salute Mentale. Gli ultimi studi riferiscono che anche in una famiglia 'felice' potrebbero sorgere problemi per la futura salute mentale dei bambini.

Anche una infanzia felice può influire negativamente sul futuro della salute mentale

Le esperienze infantili sono fondamentali per la costruzione di una salute mentale che permetta loro di affrontare le 'situazioni della vita' in modo adeguato.

Secondo recenti studi condotti in Australia, quasi la metà della popolazione sperimenterà un problema per la salute mentale in un prossimo futuro. Questo dato è basato sulle osservazioni di circa 314.000 bambini di età compresa tra 4 e 11 anni, dei quali circa la metà è a rischio per la salute mentale.

Ansia (1455275666285)

le risposte dellespertoAldo, 50

 

D

 


Salve vorrei un consiglio. Io sono sofferente di attacchi di ansia con agorofobia, tachicardia, extrasistole.

Ansia e altri problemi (163145)

Vittoria, 23

Gentile Dottoressa,
non so bene come descrivere il mio problema quindi parto con una premessa e proseguirò in seguito con una sorta di elencazione dei sintomi. Innanzitutto devo dire che sono sempre stata una ragazza piuttosto riservata e chiusa, poco propensa al dialogo con gli altri, ho avuto un'infanzia solitaria caratterizzata da burle e prese in giro da parte dei coetanei e soltanto verso la tarda adolescenza ho cominciato a sviluppare qualche rapporto di tipo anche solo amicale con altre persone.

La mia famiglia è del tutto normale, a parte mia madre che forse potrebbe essere definita come troppo ossessiva verso di me che sono figlia unica.

Bambini e competenze socio-emotive

La ricerca ha dimostrato che le competenze socio-emotive sono cruciali per il successo dei bambini, sia da un punto di vista sociale che accademico.

competenze socio emotive bambiniIn una famosa serie di studi, Walter Mischele collaboratori hanno sottoposto un quesito a bambini di età scolare e pre-scolare.

cambio generazionale (1508326600360)

lavoro, cambio generazionale, le risposte dellespertoAnna, 50

domanda

 

 

Buongiorno,

ringrazio in anticipo chi potrà aiutarmi ad affrontare il mio problema. Ho 50 anni e da 30 lavoro nell'azienda di famiglia.

Come affrontare i genitori (14841274193)

 

le risposte dellesperto

Valeria, 21

domanda

 

 

Salve, sono una ragazza di 21 anni. Io ed il mio ragazzo, con il quale ho una relazione seria ed ufficiale da più di 4 anni, abbiamo intenzione di sposarci quest'anno, perché abbiamo capito di essere fatti l'uno per l'altra e non vogliamo più sprecare tempo.

Coppia e Famiglia (1558572212226)

le risposte dellespertoAsia, 45

domanda

Salve , sono dieci anni che non riesco a togliermi dalla testa il mio ex compagno. Continuo a ripensare ai momenti belli passati insieme ma il desiderio di averlo accanto mi spinge a fantasticare e allora mi immagino di averlo vicino nei diversi momenti della giornata.

Crisi di Coppia

Parlare della crisi del ruolo maschile all'interno della coppia potrebbe portarci ad affrontare la crisi morale e politica della nostra società attuale.

crisi di coppiaGentili Signore e Signori, l'argomento che sono stato chiamato ad affrontare questa sera, nell'ambito di queste giornate dedicate alla famiglia ed ai suoi disagi crescenti da parte dell'Associazione Crescere Insieme, è particolarmente intrigante se riferito allo specifico momento storico che stiamo vivendo.

Crisi di coppia (1502010167642)

le risposte dellespertoOceania79, 38

 

domanda

 

 

Buongiorno sono qui per richiedere una valutazione del mio rapporto di coppia. Sono sposata da 4 anni ho una bimba di 3.

Mio marito ha sempre mostrato delle stranezze caratteriali e una aggressività verbale..ma da circa un anno la situazione è diventata veramente pesante.

Crisi di nervi (1525262146654)

le risposte dellespertoLISA, 31

domanda

 

 

Sono sposata e con una bimba di 3 anni... premetto che con mio marito le cose non sono andate mai molto bene da subito dopo il matrimonio, ma tra alti e bassi siamo arrivati anche ad avere una bambina che amo alla follia.

Denisa (1494242983381)

Dedesign, 25le risposte dellesperto

 

 

 

 

domanda

 

 

Buongiorno. Avrei bisogno di un suo consiglio . Mi chiamo denisa e da un anno e mezzo ho rapporto con un uomo sposato.

Da un anno e andato via da casa e da 6 mesi conviviamo . Lui ha un figlio di quasi 13 anni a cui è attaccassimo . Voglio dire che oltre che lo chiama 2-3 volte al giorno , quando sta con lui lo chiama amore lo abbraccia e bacia sempre e il figlio la stessa cosa . Gli sta sempre addosso come fosse un bambino di 5 anni. A me sembra assurdo che se siamo al centro commerciale lo tiene per la mano o abbracciato e ogni tanto gli da qualche bacio. Che quando dorme da noi io devo dormire sul divano e loro in letto matrimoniale.

Disturbi dello spettro autistico e ossitocina

La capacità di concentrarsi e rispondere ai segnali sociali è direttamente collegata all’abilità dell’ossitocina nel promuovere i legami sociali nonché con i propri genitori.

Disturbi Spettro autistico ossitocinaQuando si parla di autismo si fa riferimento ad un insieme di disturbi del neurosviluppo con esordio precoce, che vengono circoscritti all’interno della definizione “Disturbi dello Spettro Autistico”.

Famiglia (1496776239383)

le risposte dell'esperto

Anna, 31

domanda

 

 

Salve,

mi chiamo Anna, ho 31 anni, sono sposata e mamma di due bambini.

Il mio problema è la fiducia nel partner.. sto insieme a mio marito da 11 anni, ha un lavoro particolare, è tattuatore e sono sempre stata gelosa di questo soprattutto quando c'erano donne che erano gatte morte e lui gli piaceva anche se stava al suo posto..

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Eisoptrofobia

L'eisoptrofobia o spettrofobia (da non confondere con la paura degli spettri, phasmofobia) è la paura persistente, irrazionale e ingiustificata degli specchi, o...

Riserva cognitiva

Alla fine degli anni Ottanta viene riconosciuta e definita la capacità individuale di resistere al deterioramento cognitivo fisiologico o patologico. Possono e...

Afasia

L’afasia è un disturbo della formulazione e della comprensione di messaggi linguistici, che consegue a lesioni focali cerebrali, in persone che avevano in pre...

News Letters